ELLEdecor.it
X

Questo sito utilizza cookie, inclusi cookie di terze parti. Alcuni cookie ci aiutano a migliorare la navigazione nel sito, altri sono finalizzati a inviare messaggi pubblicitari mirati. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy, che ti invitiamo pertanto a consultare. Accedendo alla nostra Cookie Policy, inoltre, potrai negare il consenso all'installazione dei cookie

Elle Decor Italia

Luca Meda: La felicità del progetto

In Triennale la mostra omaggio al designer. Organizzata dal Gruppo Molteni e dallo IUAV

Luca Meda è il perfetto esempio di simbiosi tra creatività e impresa, tra arte e industria. Molteni&C, Dada e Unifor, per i quali il progettista italiano ha realizzato prodotti storici, insieme all’Università Iuav di Venezia-Archivio Progetti, gli rendono omaggio con La felicità del progetto, mostra ospitata dalla Triennale di Milano.

Meda era un progettista quasi anomalo: utilizzava la matita più di ogni altro strumento per descrivere e reinventare la realtà. L'installazione ne raccoglie il frutto. Disegni, progetti, modelli, cataloghi, fotografie e oggetti sono esposti con il fine di descrivere la poliedricità di una figura che ha segnato profondamente la storia del design e dell’architettura tra gli Anni 60 e 90 del secolo scorso.

Tanti i progetti realizzati per il gruppo Molteni. Dai mobili componibili tra i quali spiccano la mitica 505 e gli armadi Gliss, alle cucine Vela, Pergola, Nuvola e Banco, fino ai sistemi per ufficio come Misura, P4 e Progetto 25. Ampia anche la serie di mobili quali letti, divani, poltrone, tavoli, tra cui la seduta Teatro progettata insieme ad Aldo Rossi.

La curatela è stata affidata a Nicola Braghieri, Rosa Chiesa, Serena Maffioletti e Sofia Meda. L'allestimento è di Chiara Meda e Nicola Gallizia, con contributo del grafico svizzero Felix Humm, con il quale Meda ha collaborato per lunghi anni alla creazione dell’immagine aziendale di Molteni&C e Dada.


di Eugenio Cirmi / 28 Aprile 2014

CORNER

Design collection

[Design]

Il successo di un no-brand

Muji non rivela mai i nomi dei designer con cui collabora: ecco perché

Arredi di design

[Design]

Orologi senza tempo

Segnatempo di nuova generazione e materiali super

lifestyle

[Design]

Gli oggetti di Miart

Dalla fiera dell'arte contemporanea, meglio della sezione Objet

mostre

[Design]

MiArt a colpo d’occhio

Guida al meglio della fiera d’arte di Milano

mostre

[Design]

Bouquet 4.0

I canoni estetici delle composizioni floreali stanno cambiando

Costume

[Design]

Tappeti d'autore

Oliva Sartogo invita 8 grandi architetti a confrontarsi col tappeto

Textile design

[Design]

50 anni di Odissea nello spazio

L'incredibile accuratezza della visione di Stanley Kubrick

Costume

[Design]

I fiori a km 0

Dopo il cibo, il movimento slow contagia anche i fiori

Costume

[Design]

Quando il museo ti fa ballare

60 anni di clubbing in mostra al Vitra Design Museum

Mostre

Hearst Magazines Italia

©2018 HEARST MAGAZINES ITALIA SPA - RIPRODUZIONE RISERVATA - P. IVA 12212110154 | VIA ROBERTO BRACCO, 6, 20159, MILANO – ITALY

Pubblicità | Link utili | Cookies policy | privacy policy siti web