ELLEdecor.it
X

Questo sito utilizza cookie, inclusi cookie di terze parti. Alcuni cookie ci aiutano a migliorare la navigazione nel sito, altri sono finalizzati a inviare messaggi pubblicitari mirati. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy, che ti invitiamo pertanto a consultare. Accedendo alla nostra Cookie Policy, inoltre, potrai negare il consenso all'installazione dei cookie

Elle Decor Italia

Una nuova creatività in India

Be Open e la ricerca sull’artigianato a Nuova Delhi

L'India al centro del mondo dell'artigianato e della creatività. Fino al 28 febbraio New Delhi ospita Made in…, il nuovo programma della fondazione internazionale Be Open che rappresenta un viaggio ai quattro angoli del pianeta per analizzare il futuro dell'hand-made.

Per l'occasione, l'architetto indiano Anupama Kundoo ha allestito la mostra di circa quindici designer presso l’Indira Ghandi National Center for the Arts nella capitale. La kermesse è stata pensata come il primo di una serie di eventi legati al tema e la scelta è ricaduta su un paese con un’eredità artigianale rilevante. Non una mostra di artigianato, bensì un palcoscenico per un nuovo approccio sperimentale orientato verso il riposizionamento dei manufatti locali nel mercato internazionale.

Il business è nel mio DNA, ed è un aspetto che non potevo non considerare in questo progetto. Credo che il futuro dell’artigianato risieda nel fare in modo che viva e cresca rendendolo parte dell’economia di mercato, tenendolo fuori dagli spazi moribondi dei musei,” ha affermato Yelena Baturina, fondatrice di Be Open.

Sunil Sethi, design consultant indiano, ha partecipato attivamente alla selezione dei pezzi esposti. Tra questi, abiti e accessori di Abraham e Thakore, e Rahul Mishra; prodotti tessili di Ezma e Rasa; arredi di Bombay Atelier e Ayush Kasliwal; prodotti di Gunjan Gupta, e Sahil e Sarthak; e lighting design di Klove.

Il programma comprende anche dibattiti incentrati sul futuro della manifattura nella "global trade". Saranno i professionisti internazionali del mondo della moda, del design e del business a condividere le loro esperienze e il loro approccio al tema.

Due "call for ideas" sono da segnalare: la prima Imagine your Ideal Indian Object (Immagina il tuo oggetto indiano ideale) invita gli studenti delle scuole di design del paese a proporre le loro idee per il perfetto prodotto contemporaneo; la seconda, promossa tramite i social network, è un bando di concorso internazionale che inviterà i concorrenti a definire l’immagine che abbiamo dell’India oggi: India Through My Eyes (India attraverso i miei occhi). Il vincitore di ogni concorso verrà invitato a partecipare al prossimo evento indetto da Be Open.

Info: Made in India, Gandhi National Centre for the Arts in New Delhi, fino al 28 febbraio - http://beopenfuture.com


di Eugenio Cirmi / 14 Febbraio 2014

CORNER

Design collection

[Design]

Luci sul design

I progetti di illuminazione più originali visti alla fiera di Stoccolma

Stoccolma design week 2017

[Design]

Chi c’è a cena questa sera?

La tavola di oggi, tra nuovi riti e inedita convivialità

Stoccolma Design week 2017

[Design]

Il carnevale in casa

8 idee per arredare a colori aspettando la primavera

arredi di design

[Design]

Milano segreta, ma non troppo

Piccola guida tra i locali cult da frequentare durante la Fashion Week

lounge bar

[Design]

Arredi anticonvenzionali

Collezione Ikea PS: il nuovo modo di vivere dei giovani metropolitani

arredi di design

[Design]

Carnevale alternativo

Dieci indirizzi alla scoperta del Veneto più segreto

itinerari

[Design]

New York tatuata

Una mostra racconta tre secoli di storia del tatuaggio

mostre

[Design]

Rolls Royce su misura

La divisione Bespoke asseconda ogni richiesta per l'auto dei sogni

Auto di design

[Design]

Il nuovo volto dell’ottone

Il ritorno di questa pregiata lega raccontata in 10 oggetti di design

accessori di design

Hearst Magazines Italia

©2017 HEARST MAGAZINES ITALIA SPA - RIPRODUZIONE RISERVATA - P. IVA 12212110154 | VIA ROBERTO BRACCO, 6, 20159, MILANO – ITALY

Pubblicità | Link utili | Cookies policy | privacy policy siti web