ELLEdecor.it
X

Questo sito utilizza cookie, inclusi cookie di terze parti. Alcuni cookie ci aiutano a migliorare la navigazione nel sito, altri sono finalizzati a inviare messaggi pubblicitari mirati. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy, che ti invitiamo pertanto a consultare. Accedendo alla nostra Cookie Policy, inoltre, potrai negare il consenso all'installazione dei cookie

Elle Decor Italia

Maschere di carta bellissime per travestirsi da fiaba

Volti ispirati ad animali e creature fantastiche nell'immaginario da racconto russo dell'illustratrice francese Ninn Apouladaki

maschere-di-carnevale-di-carta-ninn-apouladaki

Un'avventura che inizia come una festa e termina in una boutique in Francia: è così che Ninn Apouladaki fa della sua passione per le maschere una vera e propria attività. Il giorno del suo matrimonio infatti, preso dall'emozione del party, la designer e illustratrice aveva scordato di distribuire agli invitati le maschere di carta che aveva creato per l'occasione e ha aperto così un account su Etsy per venderle. Dopo il successo al dettaglio e qualche attenzione dai media, arriva persino un'ordine dal Rijksmuseum di Amsterdam e Ninn prende così la decisione nel 2015 di lanciare il proprio brand, che quest'anno anima anche il reparto delle maschere di carnevale di Le Bon Marché – Rive Gauche.

Da cartone riciclato e cotone organico prendono vita volti ispirati a creature fantastiche, lupi, gufi, volpi, che rimandano a racconti russi, leggende straordinarie e protagonisti del folklore ucraino, dedicati non solo ai più piccoli ma anche a chi in un'occasione speciale vuole regalarsi una giornata fuori dall'ordinario, in un mondo fantastico in cui la maschera di carta permette a chi la indossa di immergersi nella propria personalissima fiaba.

Dal 2015 ne ha fatta di strada: oggi la sua boutique, pensata e diretta assieme al suo compagno Giullaume Alarco, è un punto di riferimento su Rue de la Croix a Marsiglia, progettata come una foresta in miniatura, ricca di bambù e rami di alberi di castagno sulle pareti, ceppi di cipresso come panchine e lampadari in vimini intrecciati.

Ma nel negozio-laboratorio di Ninn si trovano anche una linea di capi d'abbigliamento in cotone organico, lanterne misteriose, campanelle, una linea di cartoleria con matite, quadernetti, stampe e cartoline, e persino una serie di erboristeria attraverso cui Apouladaki ci fa scoprire la magia delle erbe sacre coltivate in New Mexico da comunità amerinde. Insomma, colori, forme, modelli e oggetti per tutte le età, per chi a malincuore è lontano dai boschi e per chi da solo o in compagnia, vuole sognare le favole più magiche.

 

CARNIVALESQUE - Ninn Apouladaki au Bon Marché - Rive gauche from NINN APOULADAKI on Vimeo.


di Donata Conte / 2 Marzo 2017

CORNER

Design collection

[Design]

Cena sul Tamigi

A Londra, 5 ristoranti di design con terrazza sul fiume

ristoranti

[Design]

Carpet (r)evolution

I tappeti moderni di Dare To Rug sono grafici e colorati

tappeti

[Design]

Joe Gebbia: ritorno alle radici

Il designer cofondatore di Airbnb firma una linea di arredi

arredi di design

[Design]

Balenciaga segreto

L'anima del fashion designer messa a nudo

mostre

[Design]

Abiti per piccoli indie

La baby capsule di Kidcase celebra il minimalismo in chiave fun

moda e design

[Design]

Design da Bucarest

Tutto il meglio della Romanian Design Week 2017

fiere

[Design]

Voglia di un bel libro?

Ecco i 5 libri di architettura (e non solo) più belli in uscita

libri di design

[Design]

La Rinascente, 100 anni e 5 cose

Una mostra racconta a Milano il più noto department store d’Italia

mostre

[Design]

La Firenze dei bottegai

Alla scoperta delle botteghe artigiane più antiche della città

itinerari

Hearst Magazines Italia

©2017 HEARST MAGAZINES ITALIA SPA - RIPRODUZIONE RISERVATA - P. IVA 12212110154 | VIA ROBERTO BRACCO, 6, 20159, MILANO – ITALY

Pubblicità | Link utili | Cookies policy | privacy policy siti web