ELLEdecor.it
X

Questo sito utilizza cookie, inclusi cookie di terze parti. Alcuni cookie ci aiutano a migliorare la navigazione nel sito, altri sono finalizzati a inviare messaggi pubblicitari mirati. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy, che ti invitiamo pertanto a consultare. Accedendo alla nostra Cookie Policy, inoltre, potrai negare il consenso all'installazione dei cookie

Elle Decor Italia

Byborre e il minimal nell’abbigliamento dei frati

Sotto la tonaca il pantalone track: il brand del geek-designer Borre Akkersdijk ha chiesto una collaborazione ai frati domenicani per una capsule di capi unisex

minimal-abbigliamento-byborre-frati-domenicani

I frati domenicani d’Olanda scoprono un’inedita vocazione per la moda con Byborre e il suo minimal in abbigliamento. Caratterizzato dall’impronta tecnologica e dalla ricerca di forme semplici, il brand fondato nel 2010 dal geek-designer Borre Akkersdijk ha chiesto una collaborazione all’antico ordine religioso per realizzare una linea di capi unisex. Superare il concetto di tendenza per permettere al corpo di indossare abiti dove il design è il valore aggiunto a concetti come praticità, eleganza della materia prima, purezza della forma e non un vezzo che “rallenta” la vita di ogni giorno, sono i punti fermi del marchio e si sposano perfettamente con quelli alla base dell’abbigliamento monastico.

Il risultato di questo inedito incontro è la capsule collection New Habit composta da cappe, camicie, tuniche, gilet con cappuccio e pantaloni track, tutti sviluppati in tonalità neutre sulle scale del grigio e del bianco sporco.

Una collezione di abbigliamento minimalvolutamente basica, “tutto ciò che idealmente ci basterebbe indossare; ho dato forma al desiderio di passare inosservati che, ironicamente, è l’elemento per cui i domenicani, oggi, sono riconoscibili”, ha dichiarato Akkersdijk intercettando una delle più evidenti contraddizioni della moda contemporanea.

Un minimal ricco di dettagli, con coulisse strategicamente estetiche, a proiettare le linee dei top oltre il corpo, e pratica, a stringere i cappucci dalla parte del collo, così da permettere una maggiore protezione della testa dagli agenti atmosferici; con bottoni che disegnano tasche a pacchetto e patte copri-cerniera per non spezzare le monocromie.

Ciò che rende unica questa capsule è la ricerca fatta a 360 gradi sugli ideali dell’Ordine: il sogno di Byborre è rendere brevettabile ogni pezzo così che possa essere vendibile singolarmente e sviluppato con il tessuto più adatto alla zona in cui l’acquirente lo indosserà, in un’ottica che promuove le economie locali, le filiere corte e riduce l’impatto ambientale della produzione su scala. “Non sarebbe fantastico se partendo dalla base di questa capsule collection i domenicani avviassero la produzione di un loro marchio?” ha concluso Akkersdijk.

byborre.com

SCOPRI ANCHE:
Looking good, le suore come non te le aspetti


di Manuele Menconi / 6 Febbraio 2017

CORNER

Design collection

[Design]

L'armadio dei sogni

Classico o moderno? I nostri sei preferiti per la camera da letto

Arredi di design

[Design]

Cuba is...

120 immagini per scoprire un'isola che cambia

mostre

[Design]

Artissima & Co.

Annessi e connessi alla fiera di arte contemporanea più importante d'Italia

fiere

[Design]

Che ore sono?

Aspettando l'ora solare, un’occhiata all’orologio, meglio se di design

accessori di design

[Design]

Come nasce un orologio di lusso

Qualità, bellezza, longevità, ecco la ricetta di Sekford

orologi di design

[Design]

Tutto sugli Eames

Una grande retrospettiva al Vitra Design Museum

mostre

[Design]

Fotografare il lavoro

A Bologna lo sguardo sul mondo del lavoro di 14 grandi fotografi

mostre

[Design]

Zucche di design

10 alternative alle solite decorazioni per la festa più creepy

accessori di design

[Design]

Gli arredi Ikea più venduti

Ecco i dieci bestseller Ikea che hanno conquistato il mondo

top ten

Hearst Magazines Italia

©2017 HEARST MAGAZINES ITALIA SPA - RIPRODUZIONE RISERVATA - P. IVA 12212110154 | VIA ROBERTO BRACCO, 6, 20159, MILANO – ITALY

Pubblicità | Link utili | Cookies policy | privacy policy siti web