ELLEdecor.it
X

Questo sito utilizza cookie, inclusi cookie di terze parti. Alcuni cookie ci aiutano a migliorare la navigazione nel sito, altri sono finalizzati a inviare messaggi pubblicitari mirati. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy, che ti invitiamo pertanto a consultare. Accedendo alla nostra Cookie Policy, inoltre, potrai negare il consenso all'installazione dei cookie

Elle Decor Italia

Se ami la moda militare non perdere la nuova collezione di Andrea Rosso!

Si chiama BAS-ITO la prima collezione autunno inverno di Myar, che rimanda ai dettagli dell'artiglieria militare

moda-militare-andrea-rosso-myar

La moda militare arriva a Milano rivista e reinterpretata da Myar, il nuovo brand di moda maschile fondato da Andrea Rosso.

Se il cognome Rosso associato alla moda fa pensare a Diesel non è un caso: Andrea porta avanti l'imprinting paterno come direttore creativo dei prodotti in licenza del brand di Bassano, ma sceglie anche una strada personale, con la quale dare sfogo creativo alla sua passione per il vintage e per i materiali morbidi della moda.

Il risultato è BAS-ITO, una collezione disegnata in collaborazione con il designer Teppei Sugaya che racconta delle loro rispettive provenienze, Bassano e Mito, e di un atteggiamento che rimanda alla curiosità senza preconcetti. Un approccio libero che permette di trasformare il dettaglio della canna di un fucile nell'elemento decorativo di una felpa, la rigidezza dell'abbigliamento militare e dell'artiglieria in un oggetto soft, i tessuti recuperati da stock di tutto il mondo in capi sartoriali, i colori terrosi del camouflage in una collezione elegante e rilassata allo stesso tempo.

Qualche esempio? I parafanghi di un carro armato giapponese determinano la forma delle tasche rinforzate di un paio di pantaloni cropped; una mitragliatrice giapponese diventa ispirazione per una camicia dal taglio impeccabile con una manica decorata da una tasca che sfoggia impunture prese dal caricatore dell’arma, mentre una giacca di cotone con zip ha sui polsini dettagli che riecheggiano gli elementi strutturali di un aereo italiano della Seconda Guerra Mondiale. Tutto tradotto in un'etichetta che riporta il nome del capo, della collezione e dell’arma o veicolo militare a cui si ispira.

A fare da sfondo alla prima collezione Autunno Inverno di Myar, presentata a Milano in occasione della Settimana della Moda maschile, l'ex scuola militare Teulié, sipario perfetto per raccontare questo intreccio di artiglieria militare e sartoria, ma anche di passione e di lavoro: quello di Andrea Rosso avrebbe potuto essere un divertissement da figlio d'arte e invece stupisce per razionalità del progetto e sobrietà delle linee, risultato dello sviluppo onesto di un pensiero coerente.

SCOPRI ANCHE:
Paul Smith a Pitti Uomo
→ A Pitti Uomo sfila la Corea


di Carlotta Marelli / 16 Gennaio 2017

CORNER

Design collection

[Design]

Il filo nascosto

Location e scenografia di un film che sta incantando tutti

Costume

[Design]

Prada al Neon

La sfilata, la nuova Torre della Fondazione Prada e Milano

Costume

[Design]

Il revival degli Shaker

Torna di moda uno stile ascetico e funzionale, antesignano del minimal

Costume

[Design]

3 gazebo per l'estate

Vivere all'aperto non è mai stata così dolce

arredi di design

[Design]

Una casa da re!

Chi firma gli arredi delle residenze reali?

Costume

[Design]

Righe e rossetto per Ikea

La collezione di mobili Ikea firmata da Bea Akerlund

Arredi di design

[Design]

Siamo tutti Dott. Frankenstein

La collezione di Gucci a Milano è un tributo al viaggio interiore

Costume

[Design]

Il ristorante pop up di Nichetto

Alla Stockholm Furniture Fair ci si incontra da Ratatouille

Ristoranti

[Design]

I fondamentali in cucina

La collezione di utensili da cucina Hay Kitchen Market

Accessori di design

Hearst Magazines Italia

©2018 HEARST MAGAZINES ITALIA SPA - RIPRODUZIONE RISERVATA - P. IVA 12212110154 | VIA ROBERTO BRACCO, 6, 20159, MILANO – ITALY

Pubblicità | Link utili | Cookies policy | privacy policy siti web | Comunicato tariffe politiche elettorali