ELLEdecor.it
X

Questo sito utilizza cookie, inclusi cookie di terze parti. Alcuni cookie ci aiutano a migliorare la navigazione nel sito, altri sono finalizzati a inviare messaggi pubblicitari mirati. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy, che ti invitiamo pertanto a consultare. Accedendo alla nostra Cookie Policy, inoltre, potrai negare il consenso all'installazione dei cookie

Elle Decor Italia

Molteni inaugura a Giussano un nuovo showroom firmato Vincent Van Duysen

L'art director belga sceglie per le collezioni Molteni&C e Dada un grande loft suddiviso su due piani collegati da una grande scala scenica

molteni-giussano-showroom-0

Il Gruppo Molteni a Giussano, nel cuore del suo haed quarter (leggi anche → Molteni inaugura a Milano il suo museo d'impresa), ha inaugurato un nuovo Corporate Showroom Molteni&C | Dada completamente rinnovato con firma dell’architetto Vincent Van Duysen nominato art director nell'aprile 2016 (leggi anche → Vincent Van Duysen nuovo direttore artistico del Gruppo Molteni).

Realizzato al posto del Molteni Museum, inaugurato nel novembre 2015 e ricollocato per l'occasione al piano inferiore, il nuovo spazio espositivo presenta in una veste totalmente inedita le collezioni Molteni&C e Dada all'interno di una grande ambiente domestico di 2700 mq suddiviso su due piani collegati da una grande scala scenica.

Entrando la prima sensazione che si prova è quella di trovarsi un un loft industriale convertito ad abitazione dove l'alchimia tra l'atmosfera degli interni e le soluzioni d'arredo è frutto di un lavoro sapiente fatto di mobili d'autore, icone senza tempo, pezzi nuovi, riedizioni, materiali, finiture, colori, tessuti, luci, percorsi.

La superficie, scandita sotto forma di stanze mai troppo chiuse o serrate, scorre fluida all’interno di efficaci giochi prospettici che sanno restituire la giusta scala alle dimensioni generose del building. Un grande patio verde centrale a doppia altezza – dove spicca la poltrona Sol di Constance Guisset - funge da cerniera tra i diversi ambienti assicurando respiro e trasparenza alla composizione.

Fondamentali sono le grandi vetrate – comparse per la prima volta nello stand di Colonia nel gennaio del 2016 (leggi anche → Vincent Van Duysen per Molteni&C) - che sintetizzano il segno grafico di Van Duysn e sono ormai parte dell’immagine coordinata di Molteni&C | Dada a partire dalla nuova campagna pubblicitaria.

Per i visitatori si tratta di un viaggio nello spazio e nel tempo dove i metri quadrati sono organizzati in una successione armonica che suggerisce, senza imporre, promettenti possibilità d'uso e dove la storia di uno dei cataloghi più importanti del design made in Italy viene interpretata e valorizzata (talvolta anche stemperata) sotto lo sguardo vigile di un architetto-designer-militante che non separa il disegno del contenitore dalla scelta del contenuto e che, lungi dal museificare le collezioni del gruppo, ha deciso di consegnarle al futuro lavorando con rispetto ma anche leggerezza sull'equilibrio tra ciò che è noto e ciò che è nuovo.

Basta un colpo d'occhio per capire che, per il Gruppo Molteni, è in atto un nuovo corso: Van Duysen – come i grandi architetti che prima di lui hanno reso unica l'identità di Molteni – per guardare avanti si volta indietro e facendolo non indulge in nostalgie né in atteggiamenti reverenziali. Il suo - e questo è un fare decisamente contemporaneo - è un dialogo con il repertorio assunto come campo di sperimentazione e con la materia intesa come linguaggio di oggi.

www.molteni.it/


di Alec Cinque / 21 Ottobre 2016

CORNER

Design collection

[Design]

Rompicapo alla vecchia maniera

5 giochi di logica tascabili su carta per dimenticare app e digital games

Accessori di design

[Design]

Pininfarina disegna un 85 metri

Soluzioni di car design per una fuori serie del mare di Fincantieri

Barche

[Design]

Nuovo stile army

Dettagli d'artiglieria militare per la collezione BAS-ITO di Myar

moda e design

[Design]

L'eroina di Puerto Rico

Si chiama La Borinqueña e può controllare gli uragani

illustrazioni

[Design]

Un vortice d’arte

Musica e gioielli nella mostra di Zoe Robertson FlockOmania

mostre

[Design]

Idee in arrivo dall’Africa

Una nuova creatività da scoprire tra design, moda e architettura

Libri

[Design]

Make up a prova di selfie

Con JUNO Smart Mirror truccarsi non è mai stato così facile

Tecnologia

[Design]

Notte a L/egolandia

Le opere di Nathan Sawaya e la musica di Le Cannibale a Milano

mostre

[Design]

La palestra dello stile

Paul Smith firma una performance acrobatica per Pitti Uomo

moda e design

Hearst Magazines Italia

©2017 HEARST MAGAZINES ITALIA SPA - RIPRODUZIONE RISERVATA - P. IVA 12212110154 | VIA ROBERTO BRACCO, 6, 20159, MILANO – ITALY

Pubblicità | Link utili | Cookies policy | privacy policy siti web