ELLEdecor.it
X

Questo sito utilizza cookie, inclusi cookie di terze parti. Alcuni cookie ci aiutano a migliorare la navigazione nel sito, altri sono finalizzati a inviare messaggi pubblicitari mirati. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy, che ti invitiamo pertanto a consultare. Accedendo alla nostra Cookie Policy, inoltre, potrai negare il consenso all'installazione dei cookie

Elle Decor Italia

La mostra How We Work, New Dutch Design

Arredi e oggetti d'autore per la casa: allo Stedelijk Museum di Bosco Ducale 14 designer olandesi presentano i loro progetti

Il Brabante è un design hotspot di fama internazionale e l’Accademia di Eindhoven attira talenti dall’Olanda e dall’estero, non è un caso quindi che proprio nel suo capoluogo, Bosco Ducale, lo Stedelijk Museum abbia organizzato questa mostra nella quale quattordici talenti olandesi, ognuno con una sua propria personalità, presentano i loro oggetti di design e non solo, visto che l’attenzione è soprattutto concentrata sul processo che ha portato alla loro creazione.

Dopo il successo internazionale del Dutch Design, questa è la prima generazione che cerca nuove strade di ispirazione. Non si chiede più qual è la funzione del design ma piuttosto cosa fare con l’eccesso di cose e oggetti di cui la nostra esistenza quotidiana è costellata. Si comincia allora ad analizzare i materiali, a (ri)scoprire tecniche, a riesaminare e rivalutare processi produttivi: ora la domanda dei nuovi designer sembra piuttosto: come lo potrei fare diversamente?

Questa giovane generazione di designer olandesi è composta da un nuovo tipo di cittadino del mondo: internazionale e locale, pragmatico e idealista. Proprio la ricerca di un nuovo processo produttivo porta questi designer a nuove prospettive e soluzioni: artigianato e lavoro manuale insieme a nuove tecnologie, scelta minuziosa di colori e materiali insieme  all’innovazione dei processi produttivi.

Tatjana Quax (Studio Aandacht-Studio Attenzione) è stata la curatrice di questa mostra che in un certo senso ha tradotto in 3D il contenuto del suo libro dal titolo omonimo, scritto con Inga Powilleit, e presentato all’ultima edizione del Dutch Design Week di Eindhoven.

La mostra How We Work, New Dutch Design resterà aperta fino al 17 maggio 2015 presso lo Stedelijk Museum di Bosco Ducale - www.sm-s.nl

La pubblicazione How we work a cura di Inga Powilleit e Tatjana Quax - Edizioni Lecturis.

www.studioaandacht.nl
www.ingapowilleit.nl
www.fotopetercox.nl
www.ateliernl.com
www.piekebergmans.com
www.mae-engelgeer.nl
www.formafantasma.com
www.pepeheykoop.nl
www.chriskabel.com
www.maartenkolk-guuskusters.tumblr.com
www.dirkvanderkooij.com
www.jorislaarman.com
www.valentinloellmann.de
www.christienmeindertsma.com
www.lexpott.nl
www.madebyrens.nl
www.studioroosegaarde.net
www.scholtenbaijing.com


di Paola de Groot-Testoni / 11 Febbraio 2015

CORNER

Design collection

[Design]

Lo stanze di Lotta Agaton

Come cambiare stile, senza cambiare casa: i trucchi di Lotta Agaton

mostre

[Design]

Un bosco incantato a Dubai

Un fiaba colorata in carta prende vita nelle vetrine di Hermès

Installazioni

[Design]

Novità da Stoccolma

Le 4 novità 2017 più belle di Claesson Koivisto Rune

arredi di design

[Design]

Est e Ovest in una sedia

Le sedute Wa uniscono le abitudini comportamentali dell'Est e dell'Ovest

Sedie di design

[Design]

Arcobaleno indoor

Un'installazione artistica coloratissima a Detroit

installazioni

[Design]

American Classic

Arte e jeans nel debutto advertorial di Raf Simons per Calvin Klein

moda e design

[Design]

Il lusso è su Instragam

Millennials e social media al centro del convegno di Altagamma

Costume

[Design]

DNA scandinavo

25 anni di Design House Stockholm, tra gusto nordico e internazionale

Stoccolma Design Week 2017

[Design]

Carnival party

10 maschere tradizionali reinterpretate dagli studenti IED

carnevale

Hearst Magazines Italia

©2017 HEARST MAGAZINES ITALIA SPA - RIPRODUZIONE RISERVATA - P. IVA 12212110154 | VIA ROBERTO BRACCO, 6, 20159, MILANO – ITALY

Pubblicità | Link utili | Cookies policy | privacy policy siti web