ELLEdecor.it
X

Questo sito utilizza cookie, inclusi cookie di terze parti. Alcuni cookie ci aiutano a migliorare la navigazione nel sito, altri sono finalizzati a inviare messaggi pubblicitari mirati. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy, che ti invitiamo pertanto a consultare. Accedendo alla nostra Cookie Policy, inoltre, potrai negare il consenso all'installazione dei cookie

Elle Decor Italia

L'hijab Nike che regala alle donne musulmane la libertà di fare sport

Cosa c'entra un accessorio sportivo con la libertà? Molto, se risponde a un cambiamento culturale

nike-pro-hijab
Nike

La pattinatrice Zahra Lari, tra le prime a provare il nuovo Nike Pro Hijab

Nike Pro Hijab, un accessorio sportivo che è anche un omaggio alle donne, alla libertà e allo sport nella Giornata Internazionale della Donna.

Non stupisce che quest'attenzione arrivi proprio dalla moda, che da sempre anticipa i trend ma anche i bisogni del mondo contemporaneo, e che mai come oggi si fa portatrice di diritti e libertà senza polemica e politca: dopo Alberta Ferretti,che durante la Milano Fashion Week ha fatto sfilare col velo la 19enne di origini somale Halima Aden, Nike pensa alle atlete con l'hijab ad alte prestazioni. Prendendo a prestito i materiali dell'abbigliamento sportivo, il velo – regolabile grazie alle fasce elastiche e adattabile alle diverse discipline – è realizzato con un poliestere elastico e traspirante ed è composto da un unico strato. 

Il Nike Pro Hijab ha richiesto oltre un anno di lavoro, ma l'impulso iniziale che ha portato allo sviluppo del prodotto può essere fatto risalire molto più indietro, a un cambiamento culturale in corso che vede più donne che mai abbracciare lo sport, indipendentemente da età, razza e religione.

Anticipato dal video "What Will They Say About You?" l'hijab Nike sarà disponibile dalla primavera 2018 in tre colori: nero, grigio e ossidiana.

 

Tra le prime ad esserne entusiaste la pattinatrice Zaha Lari, rappresentate degli Emirati Arabi Uniti alle prossime Olimpiadi in Corea del Sud, che su Instagram scrive: “Non posso credere che finalmente sia qui!”

 

Entusiasmo social condiviso anche da Manal Rostom, alpinista egiziana che commenta “Ho pianto quando me l'hanno mostrato. Ho pianto quando l'ho provato per la prima volta. Continuo a piangere guardandolo e pensando a quanto lontano siamo arrivati nel cambiare la percezione del mondo che circonda noi arabi, donne coperte come noi ad affrontare la lotta di indossarlo tutti i giorni”.

 

✨Feels surreal to be featured in a @voguearabia article. ✨ ✨ ✨ ✨ ✨ Feels more surreal to be featured as one of the first #Hijabi athletes to get to try this as Nike launches their first ever Nike Pro Hijab Collection launching officially in Winter 2018. ✨ ✨ ✨ ✨ I cried when they showed it to me. ✨ ✨ ✨ ✨ I cried when I tried it on for the first time. ✨ ✨ ✨ ✨ I still cry looking at this and how far we've come to change the perception of the world about us Arab , covered women as we deal with the struggle of wearing it every day. ✨ ✨ ✨ Anyone telling you otherwise would be lying. ✨ History being made right there. ✨ ✨ ✨Nike caters for all Hijabi athletes worldwide to simply Just Do It, in Hijab. So, so proud and honoured to be the face of this campaign as it kicks off worldwide, breaking barriers and paving the way for young Arab girls to show them what they are capable of , regardless of how they look , Or what they wear. ✨ Massive thanks to @nikecoachtom and @salbroutine for helping me get to where I am today. It all starts with a spark of an idea. Waiting for someone to believe in you. They believed in me. ✨ ✨ Massive thanks to @roynasrallah @hindrasheed @julia_lk @rihamers @abdalah001 the rest of my Nike family. ✨ #Hijab #NikeProHijab # ✨ #Repost @voguearabia with @repostapp ・・・ Breaking: @nike Pro Hijab is happening. Link in bio. عاجل: نايكي تطلق مجموعة للمحجّبات. اعرفوا التفاصيل على vogue.me

Un post condiviso da Manal A Rostom (@manirostom) in data:

www.nike.com


di Carlotta Marelli / 8 Marzo 2017

CORNER

Design collection

[Design]

Dormire tra le nuvole

Letti a castello a scomparsa e sospesi: ecco 3 proposte di design

letti di design

[Design]

Mi casa es tu casa

4 poltrone letto di design per ospiti inattesi

Arredi di design

[Design]

Ritorno alle origini

Due giovani designer riscoprono tecniche antiche e fibre naturali

Arredi di design

[Design]

Less is more!

L'essenzialità dal minimalismo al riduzionismo

Costume

[Design]

La bellezza imperfetta di Cocò

Le ceramiche spagnole di Cocotera Fernandez

accessori di design

[Design]

Il mondo Ikea in esclusiva

Ce lo racconta il Responsabile Design: Marcus Engman

Ikea

[Design]

Piscine Milanesi in scena

Un progetto fotografico dal sapore vintage firmato Stefan Giftthaler

fotografia

[Design]

Fenicotteri rosa ovunque!

Interior design, moda, social, la parola chiave è “flamingo”

Costume

[Design]

La città sui binari

Un hotel, una boutique e non solo, la città pop-up è in Danimarca

Design per il sociale

Hearst Magazines Italia

©2017 HEARST MAGAZINES ITALIA SPA - RIPRODUZIONE RISERVATA - P. IVA 12212110154 | VIA ROBERTO BRACCO, 6, 20159, MILANO – ITALY

Pubblicità | Link utili | Cookies policy | privacy policy siti web