ELLEdecor.it
X

Questo sito utilizza cookie, inclusi cookie di terze parti. Alcuni cookie ci aiutano a migliorare la navigazione nel sito, altri sono finalizzati a inviare messaggi pubblicitari mirati. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy, che ti invitiamo pertanto a consultare. Accedendo alla nostra Cookie Policy, inoltre, potrai negare il consenso all'installazione dei cookie

Elle Decor Italia

Oggetti di design per la bellezza

Il mondo del design guarda al beauty e la cura di sé diventa ancora più piacevole

oggetti-di-design-bellezza

Fino a qualche anno fa era raro sentir parlare di oggetti di design per la bellezza.

Oggi che l'ambiente votato al benessere è diventato uno spazio in cui vivere e condividere momenti di relax, con soluzioni di design, arredi e luci suggestive e atmosfere rilassanti (leggi anche → Come arredare il bagno?), per non rovinare l'armonia dello spazio è necessaria una certa ricerca estetica anche degli accessori da bagno.

Il design, che ormai non ha più confini, ci viene in aiuto con oggetti di beauty design che rendono ancora più piacevole la cura di sé stessi. Se il primo oggetto di design per la bellezza è la Terra Solare firmata da Mario Trimarchi per Deborah (che poi dell'attenzione alla confezione ha fatto un marchio di fabbrica, con forme pop e colori sgargianti), oggi il campo si è ampliato a profumi e accessori con soluzioni tecnologiche o d'antan, tutte rigorosamente firmate.

Katerina, del designer russo Yaroslav Misonzhnikov, è una collezione di oggetti femminili: un ventaglio pieghevole, uno specchio e un pettine in legno che riprendono tecniche di lavorazione tradizionali come il pizzo Vologda, simbolo internazionale dell'artigianato russo. Una collezione che è un omaggio alla nonna del designer (a cui si deve il nome) e a una gestualità, quella del pizzo, quasi perduta.

Omaggiano Vesta i 20 pezzi della capsule collection di Eligo nata dalla collaborazione con Creative Academy e Fondazione Cologni dei Mestieri d’Arte e presentata durante la scorsa Milano Design Week: una ricerca sugli articoli del set da bagno ma anche su texture, profumi, colori e possibilità espressive dei materiali (leggi anche → Una capsule collection di alta moda per la stanza da bagno).

L'Envole de Cartier – l'ultima fragranza maschile della maison immaginata da Mathilde Laurent ispirandosi all’idromele che donava l’immortalità agli dei dell’Olimpo – ha una confezione che va molto oltre il semplice flacone, presentandosi come un’ampolla indipendente incapsulata in una cupola di vetro amovibile. Un oggetto il cui design ricorre a diversi mestieri, dalla creazione tradizionale delle boccette all’arte della tavola riflessa nel savoir-faire vetraio della cupola, e che si inserisce nella tradizione stilistica e creativa di Cartier grazie al guillochage del tappo, che riprende il celebre motivo della Maison, e al formato ricaricabile, di cui Cartier è stato il precursore con i profumi Must e Santos.

Tra tecnologia e design, l’asciugacapelli Dyson Supersonic è il frutto di un lungo lavoro di ricerca che ha coinvolto ingegneri e tecnici di laboratorio per un totale di 4 anni di lavoro. Fino a 8 volte più veloce di un modello tradizionale, questo innovativo asciugacapelli emette un flusso d’aria veloce ma mirato, garantisce un perfetto bilanciamento in termini di manovrabilità, è più silenzioso degli altri ed è in grado di controllare in modo intelligente la temperatura dell’aria per proteggere i capelli dai gravi danni causati dal calore.

Per festeggiare il suo 165° anniversario, Kiehl’s reinterpreta con Seletti l’iconica crema unisex Ultra Facial Cream: una limited edition in cui il tappo diventa un comodo specchietto per facilitare l’applicazione del prodotto.

Conil  design della bottiglia e del logo della fragranza unisex Totem by Kenzo nendo riflette sui giovani, una generazione con meno divisioni culturali rispetto al passato, che gode di un maggiore senso condiviso di identità. La bottiglia di vetro viola scuro, che ricorda un totem tradizionale, si fonde con il tappo per creare un oggetto solido e monolitico. La fragranza è disponibile in 3 varianti, differenziate da una semplice stringa di colore, mentre il logo si compone di quadrati, cerchi e triangoli in un tentativo simbolico di fondere primordiale e transnazionale.


di Carlotta Marelli / 6 Dicembre 2016

CORNER

Design collection

[Design]

Provenza per archi-lovers

Weekend in Provenza: 10 mete per amanti dell'architettura

itinerari

[Design]

Il suono dell'architettura

Al Design Museum Holon una mostra sul rapporto tra suono e design

mostre

[Design]

Un'Abarth da mare

Riva e Abarth lanciano Abarth 605 Rivale in serie limitata

Automobili di design

[Design]

La top 7 di documenta 14

7 cose da non perdere alla manifestazione d'arte di Kassel

fiere

[Design]

In barca sul lago d'Iseo

In gita sull'ultimo yacht di lusso dei cantieri Riva

Barche

[Design]

In Sardegna con le spalle al mare

7 posti segreti dell'entroterra sardo da scoprire

itinerari

[Design]

Tu lo conosci HENSE?

Il writer che dai muri di Atlanta ha conquistato l’America

design e arte

[Design]

Treni, arte e nostalgia

Viaggi indimenticabili col mezzo più romantico che c’è

itinerari

[Design]

Goldie rivela chi è Banksy

Gaffe del produttore durante un'intervista radiofonica

street art

Hearst Magazines Italia

©2017 HEARST MAGAZINES ITALIA SPA - RIPRODUZIONE RISERVATA - P. IVA 12212110154 | VIA ROBERTO BRACCO, 6, 20159, MILANO – ITALY

Pubblicità | Link utili | Cookies policy | privacy policy siti web