ELLEdecor.it
X

Questo sito utilizza cookie, inclusi cookie di terze parti. Alcuni cookie ci aiutano a migliorare la navigazione nel sito, altri sono finalizzati a inviare messaggi pubblicitari mirati. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy, che ti invitiamo pertanto a consultare. Accedendo alla nostra Cookie Policy, inoltre, potrai negare il consenso all'installazione dei cookie

Elle Decor Italia

Paul Smith a Pitti Uomo con la nuova linea PS

Colori e acrobazie sportive riassumono lo spirito della nuova linea dello stilista britannico, che trasforma la Dogana in una palestra

paul-smith-pitti-uomo-ps

PS by Paul Smith, tutto il resto è bianco e nero. Questo il messaggio che sembra voler lanciare lo stilista britannico con l’ultima nata delle sue linee dedicata allo stile contemporary e presentata alla Dogana durante la 91esima edizione di Pitti Uomo. Di ritorno dopo più di vent’anni con un evento-installazione che ha trasformato lo spazio di Via Valfonda in una palestra dell’arte, la maison ha ideato una performance acrobatica in cui i capi della collezione hanno preso vita tra specchi deformanti e luci colorate.

Dal completo elegante pensato per il city-cycling al trench impermeabile, passando per il dolcevita - must di stagione - fino a un’interpretazione in chiave skate del bomber, PS by Paul Smith è un mash-up di tessuti tecnici e tagli urban arricchita da una sorprendente verve cromatica. A farla da padrone sono i blu, dall’elettrico al navy, spezzati da blocchi di color salmone, rosso e verde, a cui si alternano piccole e grandi stampe.

I performer hanno omaggiato il mondo acrobatico, in un’esibizione che ha unito diversi tipi di danza a un minimal-parkour, mettendo così in evidenza la componente performante che sorregge la collezione, con vestibilità calibrate sui canoni dell’eleganza da città, con tagli quasi sartoriali, e le caratteristiche intrinseche dello sportswear.

“Sono stato il primo stilista a sfilare all’interno di un luogo iconico come la Stazione Leopolda nel 1993 e sono lieto di tornare a Pitti Uomo con questo evento”, ha dichiarato Paul Smith, che ha presentato personalmente ognuna delle sue creazioni in uno spazio-showroom ricavato all’interno della Dogana. Ad oggi sono 11 i negozi inaugurati in tutto il mondo e, tra le città scelte, spiccano capitali dell’innovazione in fatto di lifestyle come Hong Kong, Seul, Osaka e Londra.

www.paulsmith.co.uk

SCOPRI ANCHE:
A Pitti Uomo sfila la Corea


di Manuele Menconi / 12 Gennaio 2017

CORNER

Design collection

[Design]

Come nasce un orologio di lusso

Qualità, bellezza, longevità, ecco la ricetta di Sekford

orologi di design

[Design]

Tutto sugli Eames

Una grande retrospettiva al Vitra Design Museum

mostre

[Design]

Fotografare il lavoro

A Bologna lo sguardo sul mondo del lavoro di 14 grandi fotografi

mostre

[Design]

Zucche di design

10 alternative alle solite decorazioni per la festa più creepy

accessori di design

[Design]

Gli arredi Ikea più venduti

Ecco i dieci bestseller Ikea che hanno conquistato il mondo

top ten

[Design]

Cosa progettano i Millennials?

Progetti e provocazioni degli studenti della Design Academy di Eindhoven

Mostre

[Design]

Cartoleria zen

Quando gli accessori da ufficio sono anche belli

accessori di design

[Design]

Una mostra ibrida

Arte e scienza insieme? Si può, parola di Marino Golinelli

musei

[Design]

Jordan Made in Italy

Tecnologia, portafortuna e Russel Westbrook testimonial

Oggetti di design

Hearst Magazines Italia

©2017 HEARST MAGAZINES ITALIA SPA - RIPRODUZIONE RISERVATA - P. IVA 12212110154 | VIA ROBERTO BRACCO, 6, 20159, MILANO – ITALY

Pubblicità | Link utili | Cookies policy | privacy policy siti web