ELLEdecor.it
X

Questo sito utilizza cookie, inclusi cookie di terze parti. Alcuni cookie ci aiutano a migliorare la navigazione nel sito, altri sono finalizzati a inviare messaggi pubblicitari mirati. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy, che ti invitiamo pertanto a consultare. Accedendo alla nostra Cookie Policy, inoltre, potrai negare il consenso all'installazione dei cookie

Elle Decor Italia

Pipilotti Rist in mostra al New Museum di New York

La prima personale dedicata ai 30 anni di arte video dell'artista svizzera

pipilotti-rist-mostra-new-museum-new-york
Maris Hutchinson / EPW Studio, courtesy New Museum

Pipilotti Rist in mostra al New Museum di New York

Il New Museum di New York inaugura la prima personale dedicata all’artista Pipilotti Rist. I tre piani del museo si trasformano in un mondo ipnotico a colori. Un’esperienza visiva e interattiva multimediale che traccia i trenta anni di carriera dell’artista svizzera, pioniera dell’arte video.

In un percorso a tre livelli, la poliedrica creativa, invita il visitatore ad immergersi in un viaggio nel mondo dell’immagine in movimento che trasforma lo spazio architettonico in una fusione volumetrica tra luce, musica e cromie. Pipilotti Rist, Pixel Forest - questo il nome della mostra aperta fino al 7 gennaio 2017 - è un luogo paradisiaco creato da immagini giganti colorate e luminose che hanno la capacità di eliminare i confini tra reale e virtuale attraverso innovazione e tecnologia.

Il percorso visivo si snoda dal video degli esordi in cui Pipilotti Rist indaga la rappresentazione del corpo femminile nella cultura popolare fino alle più recenti proiezioni media e installazioni multimediali che trasformano lo spazio in una dimensione da sogno. Le foreste naturali luminose caratterizzate da un fluttuare estetico di luci e colori.

Spazio e immagini si fondono annullando i propri confini spaziali in un mondo labirintico caratterizzato da un vibrante alternarsi di luce e ombra. Il potere dell’immagine rompe gli schemi convenzionali, fuoriesce dagli schermi e esplode in un’installazione di 3.000 orbite irregolari - in plastica fatte a mano - che cambiano colore come le gogge tutte uguli e tutte diverse della natura.

Ognuna conserva, con minuta sacralità, la legge di un pixel: elemento primo di una foresta di sogni che assume una veste surreale e onirica nella visione dall’artista. All’apice del percorso il silenzio. 4th floor of mildness invita il visitatore a concedersi un momento di calma, stendersi in uno dei letti che riempiono la sala per godersi in relax le immagini che scorrono sul soffitto in un’installazione che fonde tecnologia e elemento tessile, progettata in collaborazione con lo studio Kvadrat.

Nelle nuvole di luce e colori il close up di corpi umani e il fluttuare pacifico di una miriade di piante in una natura benigna sottomarina è tangibile così come il passaggio del tempo: la luce filtra attraverso la gigantografia di una foglia appassita che fluttua in superficie.

Una nota nostalgica emerge dalla bellezza del mondo magico firmato dall’artista, che lei stessa definisce «la glorificazione nelle meraviglie dell’evoluzione». Nella lobby del museo il viaggio nel mondo giocoso delle meraviglie inizia o si conclude con l’opera Nothing, una macchina che produce bolle di sapone riempite di fumo, con la scritta a mano dell’artista: «peace bombs - every 10 minutes. You better not touch. Please write your family a postcard (bome di Pace - ogni 10 minuti. Meglio non toccare. Per favore, scrivete una cartolina alla vostra famiglia)».

http://pipilottirist.net/
SCOPRI ANCHE:
La collezione di Enea Righi in mostra a Venezia
Allo Stedelijk Museum Amsterdam va in scena il social design


di Monica Mascia London / 17 Novembre 2016

CORNER

Design collection

[Design]

La cucina come piace a lui

Acciaio, nero opaco, tecnologia: la cucina che piace agli uomini

Costume

[Design]

Un colore, un progetto

La maschera di Arlecchino secondo l'architetto Teresa Sapey

Costume

[Design]

Architettura da indossare

10 accessori moda P/E ispirati ad architetture famose

moda e design

[Design]

I cani di Wes Anderson

Cosa si sa del nuovo film in stop motion Isle of Dogs

Costume

[Design]

Vintage mon amour

5 indirizzi (web) per trovare gioielli d’altri tempi

arredi di design

[Design]

La vera storia del dado

Quando il design gioca a dadi: la verità sulla forma cubica

Costume

[Design]

Nomad St. Moritz

Design da collezione: cosa c'è di nuovo? Ecco 5 tendenze

Arredi di design

[Design]

2018... al muro!

Le tendenze 2018 per la carta da parati decretate dall’e-commerce

Arredi di design

[Design]

Le icone di Lagerfeld

Gli arredi Cassina immortalati dallo stilista tedesco in un libro

maestri

Hearst Magazines Italia

©2018 HEARST MAGAZINES ITALIA SPA - RIPRODUZIONE RISERVATA - P. IVA 12212110154 | VIA ROBERTO BRACCO, 6, 20159, MILANO – ITALY

Pubblicità | Link utili | Cookies policy | privacy policy siti web | Comunicato tariffe politiche elettorali