ELLEdecor.it
X

Questo sito utilizza cookie, inclusi cookie di terze parti. Alcuni cookie ci aiutano a migliorare la navigazione nel sito, altri sono finalizzati a inviare messaggi pubblicitari mirati. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy, che ti invitiamo pertanto a consultare. Accedendo alla nostra Cookie Policy, inoltre, potrai negare il consenso all'installazione dei cookie

Elle Decor Italia

Textile design: Omaggio a Gio Ponti

Nuovi tessuti d'arredamento: un progetto di Elle Decor Italia e Molteni&C in collaborazione con Dedar e Rubelli

Il quadrilatero milanese del design ospita A new Italian Textile Story, il progetto nato dalla collaborazione tra Elle Decor Italia e Molteni&C con il coinvolgimento di giovani talenti emergenti e dei produttori ed editori tessili Rubelli e Dedar

Protagonista delle vetrine della showroom dell'azienda in Corso Europa 2, una collezione tessile esclusiva composta da quattro interpretazioni uniche e limitate della poltrona D.270.2 disegnata nel 1970 da Gio Ponti.

Riprendendo il format presentato a Londra nel 2014, in occasione di 100% Design, Molteni&C ha affidato a Elle Decor Italia il compito di scegliere quattro giovani designer italiani e due aziende del made in Italy.

A Tommaso Caldera, Sara Ferrari, Nina Warglien e Olimpia Zagnoli è stato chiesto di disegnare il pattern di un tessuto, declinato in due varianti di colore, lasciandosi liberamente ispirare dalla figura del grande maestro dell'architettura.

Il risultato straordinario, ottenuto grazie alla maestria di Dedar e Rubelli che con entusiasmo hanno realizzato i tessuti e alla consulenza speciale di Giulio Ridolfo che è intervenuto nella scelte delle fantasie, è un omaggio non solo a Gio Ponti ma a un modo tutto italiano di intendere il design. 

Quattro le identità creative in campo: quella più industrial di Tommaso Caldera che della D.270.2 enfatizza il relax tipico della sdraio interpretando il tradizionale motivo a righe della sedia da spiaggia; quella più emotiva di Sara Ferrari, che recupera scritti e corrispondenza che hanno portato alla nascita di questa seduta proponendo un pattern che rimanda ai pantoni usati da Ponti; più fashion quella di Nina Warglien che con coerenza rispetto al suo giovane curriculum (ha solo 21 anni) riporta alle acconciature delle giovani dame; decisamente grafica e pop quella di Olimpia Zagnoli, già nota illustratrice.

I quattro prototipi, declinati ciascuno in due versioni, saranno in mostra sino al 15 marzo. 

www.molteni.it
www.dedar.it
www.rubelli.it 


di Paola Carimati / 6 Marzo 2015

CORNER

Design collection

[Design]

Il lusso è su Instragam

Millennials e social media al centro del convegno di Altagamma

Costume

[Design]

DNA scandinavo

25 anni di Design House Stockholm, tra gusto nordico e firme internazionali

Stoccolma Design Week 2017

[Design]

Carnival party

10 maschere di Carnevale tradizionali reinterpretate dagli studenti IED

carnevale

[Design]

Guida per animali notturni

I migliori indirizzi di nightlife sono nel libro Night Fever

libri

[Design]

Edifici illustrati

André Chiote trasforma gli edifici più belli in pattern grafici

illustrazioni

[Design]

Arte sottomarina

Le statue sommerse di Jason DeCaires Taylor

mostre

[Design]

Jaime Hayon a Stoccolma

Il mondo del designer nel progetto per la Stockholm Furniture Fair

Stoccolma Design Week 2017

[Design]

Skull mania

Non solo McQueen: il teschio nell'arte e nel design

Costume

[Design]

Vestirsi d'architettura

Con la wearable-art Kauffmann indossa i monumenti di tutto il mondo

Installazioni

Hearst Magazines Italia

©2017 HEARST MAGAZINES ITALIA SPA - RIPRODUZIONE RISERVATA - P. IVA 12212110154 | VIA ROBERTO BRACCO, 6, 20159, MILANO – ITALY

Pubblicità | Link utili | Cookies policy | privacy policy siti web