ELLEdecor.it
X

Questo sito utilizza cookie, inclusi cookie di terze parti. Alcuni cookie ci aiutano a migliorare la navigazione nel sito, altri sono finalizzati a inviare messaggi pubblicitari mirati. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy, che ti invitiamo pertanto a consultare. Accedendo alla nostra Cookie Policy, inoltre, potrai negare il consenso all'installazione dei cookie

Elle Decor Italia

La Bellezza del design. Concorso per under 35

Milano, 25 settembre 2014: al Design Supermarket de LaRinascente va in scena il Lancôme Design Award

MILANO, 25 Settembre 2014 - Al Design Supermarket de LaRinascente (Bar della Rina, piano -1) di Piazza Duomo, oggi Lancôme ed Elle Decor Italia premiano il vincitore della prima edizione del Lancôme Design Award.

Sono 10, sono bravi e sono giovani: under 35 per la precisione. Federico Angi, Daniele Bortotto + Giorgia Zanellato, Tania da Cruz, Antonio Forteleoni, Ilaria Innocenti, Charlotte Juillard, Francesco Meda, Chiara Onida, Jan Plechac & Henry Wielgus e Florian Schmid sono stati invitati da Elle Decor Italia e Lancome a partecipare al contest Lancôme Design Award.

Il concorso è stato lanciato con l’intento comune di celebrare l’anniversario dei 10 anni del mascara Hypnôse. Il tema sul quale si sono confrontati è piuttosto intrigante e trasversale rispetto al mondo del design inteso come furniture ovvero: creare un’opera iconica in grado di interpretare il potere dello sguardo e dell’ipnosi. L’input è arrivato forte e chiaro e i lavori realizzati ne sono la conferma: la creatività di tutti i giovani progettisti si è espressa con coerenza, sorprendendo sia per la qualità dei prototipi sia per come sono stati declinati i concetti di sguardo e ipnosi. Ogni singolo oggetto svela del proprio autore una precisa sensibilità, tanto personale da renderlo unico. Una lampada, un pendolo, una collana, uno specchio: oltre la tipologia, la forza espressiva di un pensiero che si fa concreto. Che diventa storia, racconto di una riflessione che ruota attorno a un oggetto piccolo piccolo come un mascara.

A vincere il Lancôme Design Award 2014, Lou, lo specchio da tavolo in ottone del designer tedesco Florian Schmid. La Giuria, composta da Livia Peraldo Matton, Paola Carimati, Flora Coluccia e Ulrika Wikstrom ha visto la partecipazione di un ospite d’onore: la designer slovena Nika Zupanc. I giurati hanno premiato la semplicità di un oggetto prezioso come un gioiello: Lou non solo interpreta con spontaneità il concetto di ipnosi, il brief lanciato dal contest, ma nobilita con intuito la natura industriale di un’anonima lastra di metallo. Florian ha infatti prestato particolare attenzione alla cura delle finiture: lucida e specchiante la parte frontale (leggermente inclinata per favorire le operazioni di make up) e satinata la parte posteriore. Nella base (che ha funzione di appoggio) lo sviluppo del tema di progetto: il dettaglio ondulato trae ispirazione dal movimento delle onde del mare, un movimento perpetuo e quindi di per sé ipnotico. Al designer anche il merito di aver realizzato un’opera riproducibile su scala industriale, con coerenza rispetto ai principi propri della disciplina del Design.

Il progetto vincitore della prima edizione del Lancôme Design Award sarà protagonista dell’allestimento dello spazio Lancôme in Rinascente, al Design Supermarket (piano -1) dal 25 settembre al 14 ottobre. Da Milano a Roma: le 10 opere poi verranno esposte al Maxxi, il Museo nazionale delle Arti del XXI secolo di Roma (dal 18 Novembre 2014 al 6 Gennaio 2015) contestualmente alla mostra 100% Original Design di Elle Decor Italia e successivamente battute all’asta. Il ricavato sarà poi devoluto in beneficenza.


di Paola Carimati / 25 Settembre 2014

CORNER

Design collection

[Design]

Dormire tra le nuvole

Letti a castello a scomparsa e sospesi: ecco 3 proposte di design

letti di design

[Design]

Mi casa es tu casa

4 poltrone letto di design per ospiti inattesi

Arredi di design

[Design]

Ritorno alle origini

Due giovani designer riscoprono tecniche antiche e fibre naturali

Arredi di design

[Design]

Less is more!

L'essenzialità dal minimalismo al riduzionismo

Costume

[Design]

La bellezza imperfetta di Cocò

Le ceramiche spagnole di Cocotera Fernandez

accessori di design

[Design]

Il mondo Ikea in esclusiva

Ce lo racconta il Responsabile Design: Marcus Engman

Ikea

[Design]

Piscine Milanesi in scena

Un progetto fotografico dal sapore vintage firmato Stefan Giftthaler

fotografia

[Design]

Fenicotteri rosa ovunque!

Interior design, moda, social, la parola chiave è “flamingo”

Costume

[Design]

La città sui binari

Un hotel, una boutique e non solo, la città pop-up è in Danimarca

Design per il sociale

Hearst Magazines Italia

©2017 HEARST MAGAZINES ITALIA SPA - RIPRODUZIONE RISERVATA - P. IVA 12212110154 | VIA ROBERTO BRACCO, 6, 20159, MILANO – ITALY

Pubblicità | Link utili | Cookies policy | privacy policy siti web