ELLEdecor.it
X

Questo sito utilizza cookie, inclusi cookie di terze parti. Alcuni cookie ci aiutano a migliorare la navigazione nel sito, altri sono finalizzati a inviare messaggi pubblicitari mirati. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy, che ti invitiamo pertanto a consultare. Accedendo alla nostra Cookie Policy, inoltre, potrai negare il consenso all'installazione dei cookie

Elle Decor Italia

Linea e tecnologia contemporanea per lo yacht di lusso Coral Ocean

Straordinaria opera di restauro per un megayacht targato Lürssen che naviga da oltre 20 anni

Lo yacht di lusso Coral Ocean dopo l'attuale restauro. Una barca del 1994 del cantiere tedesco Lürssen

Nel design la perfezione viene raggiunta quando l’oggetto supera la sfida del tempo. Quando a distanza di anni il prodotto è attuale, oltre che bello e funzionale. Una regola che vale anche in campo nautico. Soprattutto quando uno yacht ha linee e soluzioni contemporanee che ne mantengono alto il valore sul mercato internazionale. Coral Ocean, costruito nel 1994 dal cantiere tedesco Lürssen (cantiere che vara gli yacht più belli e gradi del mondo) è senza dubbio uno di questi.
Foto di: © Jeff Brown

Foto di: © Jeff Brown

Definito, come uno dei capolavori di Jon Bannenberg (maestro dello yacht design scomparso nel 2002, la cui eredità in fatto di design è raccolta dal figlio Dikie) questo 72,5 metri è stato svelato allo scorso salone di Monte Carlo (leggi anche → Gli yacht di lusso del Monaco Yacht show a Montecarlo) in tutta la sua magnificenza per la prima volta in tutti questi anni dopo una straordinaria opera di refit (restauro). È sempre stato destinato ad un uso privato e mai è stato pubblicato sulle riviste.

Foto di: © Jeff Brown

Foto di: © Jeff Brown

 

A partire dalle linee esterne, sportive e contemporanee, non si direbbe che quella silhouette appartiene a una signora che naviga da oltre 20 anni. E a fianco degli odierni megayacht, dotati della tecnologia più all’avanguardia e delle linee più innovative, ha retto magnificamente il paragone. Anzi, per molti aspetti Coral Ocean ha qualcosa in più: colpisce soprattutto per il genio dello yacht designer che con vent’anni di anticipo ha trovato qui soluzioni, oggi molto in voga sulla maggior parte dei megayacht. Qualche esempio?

Foto di: © Jeff Brown

Foto di: © Jeff Brown

A poppa una grande scalinata scenografica collega quattro dei cinque ponti (foto sopra) sui quali si sviluppa il layout che naturalmente scende sino a una spiaggia poppiera per avvicinare l’ospite all’acqua. Nel salone, due portelloni si sollevano lungo le due murate aprendo questo ambiente all’aria aperta e al panorama esterno; il living è anche dotato di un video proiettore e un avveniristico (per quei tempi) tv a scomparsa. La sala da pranzo dispone di due tavoli rotondi che possono essere trasformati in un grande tavolo ovale per banchetti, inserendo un pannello che si distacca dal muro. La cabina armatoriale occupa il top deck e si estende anche all’upper deck (gli ultimi due ponti), con la zona notte che gode di una vista mozzafiato: il letto, sovrastato da uno skylight per vedere le stelle, si regola in altezza per poter ammirare il panorama anche da sdraiati.

Foto di: © Jeff Brown

Foto di: © Jeff Brown

Una piscina circolare (foto sotto), con illuminazione notturna, fondo a mosaico e oblò laterale con vista sulle scale per salire all’upperdeck fa parte della zona armatoriale e del sundeck. Naturalmente non manca una spa con sauna e sala massaggi nel lower deck per gli ospiti, una delle prime a comparire su yacht privati.

Foto di: © Jeff Brown

Internamente lo stile evoca i mari e la natura della Polinesia con colori accesi che spiccano sui toni dei bruni e dei crema scelti come base e che evocano scenari degni dei quadri Gauguin. Spettacolari opere d’arte decorano gli interni dal design italiano, mentre la luce perfettamente studiata crea giochi d’ombre, enfatizzando il carattere di villa sulla spiaggia di Coral Ocean.

 

SCOPRI ANCHE:
Pininfarina disegna uno yacht di lusso tra linee d'autore e innovazione
102 metri per lo yacht di lusso Spectrum
Yacht di lusso, i più esclusi sono made in Italy e di design
Design scandinavo per il mega yacht con giardino firmato Hareide
→ Baglietto presenta il nuovo yacht di lusso tra design e velocità
→ Lo yacht di lusso made in Italy di Dominator
Riva presenta lo yacht di lusso Rivamar


di Désirée Sormani / 17 Gennaio 2017

CORNER

Design collection

[Design]

Matera contemporanea

6 motivi per cui Matera è straordinaria

itinerari

[Design]

Ping pong di design

Dopo questi tavoli il gioco non sarà più lo stesso

Arredi di design

[Design]

Il design si studia in TV

I documentari più belli da scoprire su Netflix

Costume

[Design]

Dormire tra le nuvole

Letti a castello a scomparsa e sospesi: ecco 3 proposte di design

letti di design

[Design]

Mi casa es tu casa

4 poltrone letto di design per ospiti inattesi

Arredi di design

[Design]

Ritorno alle origini

Due giovani designer riscoprono tecniche antiche e fibre naturali

Arredi di design

[Design]

Less is more!

L'essenzialità dal minimalismo al riduzionismo

Costume

[Design]

La bellezza imperfetta di Cocò

Le ceramiche spagnole di Cocotera Fernandez

accessori di design

[Design]

Il mondo Ikea in esclusiva

Ce lo racconta il Responsabile Design: Marcus Engman

Ikea

Hearst Magazines Italia

©2017 HEARST MAGAZINES ITALIA SPA - RIPRODUZIONE RISERVATA - P. IVA 12212110154 | VIA ROBERTO BRACCO, 6, 20159, MILANO – ITALY

Pubblicità | Link utili | Cookies policy | privacy policy siti web