ELLEdecor.it
X

Questo sito utilizza cookie, inclusi cookie di terze parti. Alcuni cookie ci aiutano a migliorare la navigazione nel sito, altri sono finalizzati a inviare messaggi pubblicitari mirati. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy, che ti invitiamo pertanto a consultare. Accedendo alla nostra Cookie Policy, inoltre, potrai negare il consenso all'installazione dei cookie

Elle Decor Italia

Il servizio di piatti supergrafico di Cléo Charuet

In mostra alla Gallery Bensimon una collezione di ceramiche tra lavoro a mano tradizionale e design ultra contemporaneo

servizio-piatti-cleo-charuet-gallery-bensimon

Art director, graphic designer e visionaria a tutto tondo, Cléo Charuet ha debuttato con le opere plastiche del suo primo “After work work” di ceramiche a Parigi, tra lavoro a mano tradizionale e design ultra contemporaneo

Un servizio di piatti, tazze e vassoi in ceramica dal look supergrafico creato dopo il lavoro: l'art director, graphic designer e visionaria a tutto tondo Cléo Charuet ha debuttato con le opere ceramiche “After work work” a Parigi, presentando una collezione tra lavoro a mano tradizionale e design ultra contemporaneo.

Solo una visione artistica a 360° come la sua si può permettere di passare dall’immediatezza del prodotto grafico al lavoro paziente della ceramica: la poliedrica designer ha invertito il concetto di “after work” come ritaglio di tempo fuori lavoro per partorire un ulteriore sforzo artistico, un progetto personale a cui lavorare dalle 5 alle 7, dopo il lavoro, per l’appunto.

Durante tutto il mese di dicembre, la Gallery S. Bensimon di Parigi (leggi anche → I designer emergenti da tenere d'occhio secondo Serge Bensimon)ospiterà Cléo Charuet con le sue ceramiche, il cui titolo “C5A7” ne rappresenta alla perfezione il carattere minimale e contemporaneo allo stesso tempo. Design grafico semplice e bicolor tra crema e antracite, ma anche irregolarità della materia e motivi tracciati a mano, in rilievo o impressi nella ceramica, con uno sguardo malinconico a quel mestiere millenario di cui si è persa l’unicità del “pezzo singolo” con l’industrializzazione. Piatti, tazze e vassoi di una modernità unica vengono nobilitati dalla terra e dal fuoco per una prima, entusiastica collezione.

Lontana dalla rivisitazione pop graphic per Paris Photo dei libri “Vu par David Lynch” e “Roger Vivier”, ma anche dalla comunicazione visuale per TV e pubblicità, Cléo Charuet esplora l’arte (in primo luogo) della pazienza, dopo il successo del relooking per i prodotti della catena Monoprix, rientrati nelle collezioni del Centre National des Arts Plastiques. Una selezione dei lavori di Cléo Charuet è stata integrata anche alla celebre collezione del Musée des Arts Décoratifs.

www.cleoburo.com


di Essia Sahli / 10 Novembre 2016

CORNER

Design collection

[Design]

Il successo di un no-brand

Muji non rivela mai i nomi dei designer con cui collabora: ecco perché

Arredi di design

[Design]

Orologi senza tempo

Segnatempo di nuova generazione e materiali super

lifestyle

[Design]

Gli oggetti di Miart

Dalla fiera dell'arte contemporanea, meglio della sezione Objet

mostre

[Design]

MiArt a colpo d’occhio

Guida al meglio della fiera d’arte di Milano

mostre

[Design]

Bouquet 4.0

I canoni estetici delle composizioni floreali stanno cambiando

Costume

[Design]

Tappeti d'autore

Oliva Sartogo invita 8 grandi architetti a confrontarsi col tappeto

Textile design

[Design]

50 anni di Odissea nello spazio

L'incredibile accuratezza della visione di Stanley Kubrick

Costume

[Design]

I fiori a km 0

Dopo il cibo, il movimento slow contagia anche i fiori

Costume

[Design]

Quando il museo ti fa ballare

60 anni di clubbing in mostra al Vitra Design Museum

Mostre

Hearst Magazines Italia

©2018 HEARST MAGAZINES ITALIA SPA - RIPRODUZIONE RISERVATA - P. IVA 12212110154 | VIA ROBERTO BRACCO, 6, 20159, MILANO – ITALY

Pubblicità | Link utili | Cookies policy | privacy policy siti web