ELLEdecor.it
X

Questo sito utilizza cookie, inclusi cookie di terze parti. Alcuni cookie ci aiutano a migliorare la navigazione nel sito, altri sono finalizzati a inviare messaggi pubblicitari mirati. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy, che ti invitiamo pertanto a consultare. Accedendo alla nostra Cookie Policy, inoltre, potrai negare il consenso all'installazione dei cookie

Elle Decor Italia

Allo Stedelijk Museum Amsterdam va in scena il social design

È una delle 26 soluzioni ai problemi concreti proposte da altrettanti designer allo Stedelijk Museum di Amsterdam.

stedelijk-museum-amsterdam-social-design
G.J. van Rooij

Social Design significa anche riciclo creativo, lo studio We Make Carpets ovvero gli olandesi Marcia Nolte, Stijn van der Vleuten e Bob Waardenburg, hanno creato “Stirrer carpet” riutilizzando centinaia di agitatori da cocktails  

Lo Stedelijk Museum di Amsterdam presenta con “Dream Out Loud” un’esposizione di gruppo con un tema di grande attualità, vale a dire il social design. I 26 designer della mostra sognano “ad alta voce” un mondo migliore e contemporaneamente cercano soluzioni concrete ai problemi di oggi.

Questi progettisti vanno ben oltre al design estetico per sostenere con i loro lavori che si può fare diversamente. Progettisti come Pieke Bergmans, Studio Drift, FormaFantasma, Hess, Hella Jongerius e Studio Roosegaarde rispondono con facilità alle sfide del nostro tempo. Meno dipendenza da carne? Create da voi il sostituto. La creazione di un universo pulito? Ecco materiali senza petrolio come base, o la creazione di una zona libera da smog in città dove poter inalare aria fresca. Oceani avvelenati con la plastica? Costruiamo un gigantesco 'aspiratore'.

Questi progettisti mostrano come il riciclaggio può funzionare: usano collezioni in eccesso per creare nuova moda, creano gioielli con vecchi caschi da edilizia o fondono CD per stampare una sedia. Ma anche se il design sociale non produce applicazioni immediatamente utili, permette comunque all'immaginazione di aprirsi alle novità e mediante l’inventiva, far sì che il progetto diventi più facilmente eseguibile.

La mostra rientra nella tradizione del museo di arte moderna di Amsterdam di segnalare precocemente nuovi talenti e si concretizza poi nell’organizzazione di una mostra con scadenza biennale che presenta le novità all’interno di una determinata disciplina artistica. Questo avviene attraverso un ‘open call’ ad artisti e designer che possono mandare i loro progetti e le loro opere. Per questa edizione sulla progettazione sociale 400 designer hanno presentato 750 progetti tra i quali una giuria ne ha selezionati 26. Beatrix Ruf, Direttrice dello Stedelijk Museum, tra breve renderà noto quali, tra quelli presentati in questa mostra, verranno acquistati per la collezione permanente del museo.

www.stedelijkmuseum.nl

SCOPRI ANCHE:
 Un weekend di design ad Amsterdam


di Paola Testoni / 26 Ottobre 2016

CORNER

Design collection

[Design]

Una mostra en plein air a Milano

La mostra di Fabrizio Ferri per la Milano Fashion Week

mostre

[Design]

Istantanee dal mondo delle fiabe

La Norvegia sospesa di Guneriussen

Costume

[Design]

Pianeta Ettore Sottsass

Una mostra "intima" racconta il suo mondo alla Triennale di Milano

mostre

[Design]

Helsinki, a caccia di design

Un tour nei 15 place to be dello stile scandinavo

Itinerari

[Design]

Le facce dell’Ordine

Una mostra a Milano usa il design per raccontare il presente

mostre

[Design]

Libri d'autunno

5 idee (+1) da leggere nel mese di settembre

libri di design

[Design]

Una grande notte a Cupertino

iPhone X e le altre novità presentate da Apple

Tecnologia

[Design]

Bianco e nero

La Grecia inedita dell’architetto e fotografo Karatzas

progetti

[Design]

La Smart Home all'italiana

La soluzione hi-tech e green per controllare casa dallo smartphone

Tecnologia

Hearst Magazines Italia

©2017 HEARST MAGAZINES ITALIA SPA - RIPRODUZIONE RISERVATA - P. IVA 12212110154 | VIA ROBERTO BRACCO, 6, 20159, MILANO – ITALY

Pubblicità | Link utili | Cookies policy | privacy policy siti web