ELLEdecor.it
X

Questo sito utilizza cookie, inclusi cookie di terze parti. Alcuni cookie ci aiutano a migliorare la navigazione nel sito, altri sono finalizzati a inviare messaggi pubblicitari mirati. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy, che ti invitiamo pertanto a consultare. Accedendo alla nostra Cookie Policy, inoltre, potrai negare il consenso all'installazione dei cookie

Elle Decor Italia

Stockholm Furniture Fair 2017: gli appuntamenti da non perdere

La nuova edizione della fiera scandinava promette un ricco programma di eventi. Ecco le iniziative not-to-be-missed

stockholm-furniture-fair-2017-programma-eventi
cavannaphotography

Il progetto Furnishing Utopia volto a preservare la tradizione degli arredi Shaker

Tutto pronto, nella capitale svedese, per la nuova edizione della Stockholm Furniture Fair 2017, kermesse che si svolgerà presso la Stockholmsmässan in parallelo con la design week più importante e seguita dei paesi scandinavi, punto di vista privilegiato sul nordic design. Dal prossimo 7 febbraio, fino all’11, si potranno scoprire tutte le novità nel mondo dell’arredamento, dei complementi e dell’illuminazione, prodotti dalle più importanti aziende del settore, non solo scandinave ma anche internazionali.

Si parla già di numeri importanti: per questa edizione della Stockholm Furniture & Light Fair si contano 700 esibitori, provenienti da 32 paesi diversi, che avranno a disposizione ben 70 mila metri quadrati di spazi espositivi all’interno della fiera, dislocata appena fuori il centro città. E per quanto riguarda i visitatori, calcolando già quanti architetti, giornalisti, buyer e designer si sono iscritti all’evento, gli organizzatori confidano di superare ampliamente le 40 mila presenze dell’anno scorso arrivando a 50.000 di 60 differenti geografie. Il filo conduttore della manifestazione sarà la sostenibilità, tema che sarà largamente affrontato e discusso in merito ai prodotti di design, ai materiali, ai metodi di produzione.

Il programma previsto per la design fair è molto vario e comprende visite agli showroom in città e agli atelier, mostre e installazioni. Come Guest of Honour – il designer che, come da tradizione, viene invitato a creare un’installazione nella hall all’ingresso della fiera – quest’anno è stato scelto lo spagnolo Jaime Hayon, universalmente apprezzato per il suo segno visionario e fantasioso. Il nuovo Design Bar, altro spazio che ad ogni edizione viene affidato a un progettista diverso, porterà la firma degli svedesi Note Design Studio e trasporterà i visitatori in un'atmosfera rilassante basata su un range di colori compresi tra il rosa e il rosso porpora. Si chiamerà “Sulla bocca di tutti”, e il menù proposto sarà curato di Isabella Morrone, chef alla guida del ristorante Mother che proporrà un'inaspettata combinazione di cucina italiana e piatti svedesi. 

Da non perdere poi la Greenhouse, concept dedicato alle scuole, agli studi emergenti e ai progetti sperimentali, quest’anno elaborato sotto la guida dello studio Form Us With Love. Vero e proprio vivaio, Greenhouse in passato ha segnato il debutto di designer oggi affermati come Oki Sato e GamFratesi.

Altra iniziativa interessante è Furnishing Utopia, progetto culturale – e workshop – volto a preservare la tradizione degli arredi Shaker attraverso l'interpretazione contemporanea dei celebri mobili in legno affidata a 20 designer e alle loro personali rivisitazioni.

Rassegna da includere certamente nel tour della furniture fair è Welcome to Woodland, mostra incentrata sull'attualità dell'architettura contemporanea realizzata con il legno, basata in parte sulle fotografie di Woodland Sweden, esposizione diffusa curata da Architects Sweden for The Swedish Institute presentata in diverse ambasciate in giro per il mondo.

Infine, da segnalare, lo show Trend 2017/18, curato dalla design blogger Lotta Agaton, ispirato al tema dei contrasti tra pubblico e privato, e i tanti talk con speaker internazionali tra cui Neri&Hu, Werner Aisslinger e Dorte Mandrup. Per la prima volta, inoltre, verrà lanciato un Light Shop Pop-up Store con una nutrita selezione dei migliori progetti di illuminazione per il 2017 già disponibili da acquistare.

www.stockholmfurniturefair.com

LEGGI ANCHE:

Tutti i trend dalla Stockholm Furniture & Light Fair 2016
Stile nordico e produzione artigianale per le creazioni di Sara Larsson


di Maria Chiara Antonini / 3 Febbraio 2017

CORNER

Design collection

[Design]

Il bello dell'artigianato

Dal Messico la tendenza di vendere solo prodotti local, pratici ma anche belli

accessori di design

[Design]

Cooking like a pro

La nuova scienza in cucina è mini, ma non rinuncia a niente

cucine di design

[Design]

Non è solo una sedia

Ray e Charles Eames el'invezione di un'icona del design del XX secolo

Oggetti di design

[Design]

L'armadio dei sogni

Classico o moderno? I nostri sei preferiti per la camera da letto

Arredi di design

[Design]

Cuba is...

120 immagini per scoprire un'isola che cambia

mostre

[Design]

Artissima & Co.

Annessi e connessi alla fiera di arte contemporanea più importante d'Italia

fiere

[Design]

Che ore sono?

Aspettando l'ora solare, un’occhiata all’orologio, meglio se di design

accessori di design

[Design]

Come nasce un orologio di lusso

Qualità, bellezza, longevità, ecco la ricetta di Sekford

orologi di design

[Design]

Tutto sugli Eames

Una grande retrospettiva al Vitra Design Museum

mostre

Hearst Magazines Italia

©2017 HEARST MAGAZINES ITALIA SPA - RIPRODUZIONE RISERVATA - P. IVA 12212110154 | VIA ROBERTO BRACCO, 6, 20159, MILANO – ITALY

Pubblicità | Link utili | Cookies policy | privacy policy siti web