ELLEdecor.it
X

Questo sito utilizza cookie, inclusi cookie di terze parti. Alcuni cookie ci aiutano a migliorare la navigazione nel sito, altri sono finalizzati a inviare messaggi pubblicitari mirati. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy, che ti invitiamo pertanto a consultare. Accedendo alla nostra Cookie Policy, inoltre, potrai negare il consenso all'installazione dei cookie

Elle Decor Italia

A Milano la street art fatta con lo scotch si chiama No Curves

A quasi due anni dal successo della mostra Exp(l)oration, una personale racconta la figura femminile attraverso le linee nette e i colori acidi dello scotch

street-art-mostra-no-curves-mostra-milano

La street art di No Curves, maestro della Tape Art, con la mostra She's a Lady, dal 23 novembre alla Whitelight Art Gallery di Milano.

Street art in galleria: NO CURVES, l'artista italiano del nastro adesivo, torna a Milano con la nuova mostra She’s a lady. Una personale che racconta dieci anni di attività del tape artist seguendo un solo fil rouge, le donne.

Aperta dal 23 novembre al 13 gennaio prossimo alla Whitelight Art Gallery, negli spazi di Copernico Milano Centrale, la mostra è statacurata da Nicolas Ballario e raggruppa più di 30 opere realizzate dallo street artist dal 2006, alcune delle quali inedite, assieme a una installazione sui muri della galleria.

NO CURVES è il nome in codice, l'alter-ego e il manifesto scelto dall'artista italiano nella tradizione dell'anonimato propria della street art. È in questo contesto underground che si forma il nostro maestro del nastro adesivo, per poi passare alle affissioni e diventare, come spiega Nicolas Bellario, un “artista interurbano che mette in connessione tra loro stili, teorie, percezioni". In particolare il rapporto tra i colori e le linee grafiche, che in tutti questi anni non ha mai tradito la sua filosofia: no curves, nessuna curva, appunto.

Protagonista della mostra di NO CURVES a Milano è l’incontro della figura femminile coi grafismi geometrici del nastro adesivo, tra lavori che recuperano le fisionomie dall’astrazione e rielaborazioni di manifesti pubblicitari. Sui volti in bianco e nero delle modelle si intrecciano e sovrappongono strisce di scotch dalle tonalità acide che diventano make up, diademi, cornici di un’estetica futuristica e “cyber”.

Il risultato ci racconta dieci anni di evoluzione della tape art di NO CURVES, la sua capacità unica di esplorare le potenzialità di un materiale semplicissimo e d’uso quotidiano, che l’ha reso uno dei più importanti artisti contemporanei sulla scena internazionale, scelto anche dagli Skunk Anansie per la copertina del loro ultimo album Anarchytecture.

NO CURVES
She’s a Lady
Fino al 13 gennaio 2017
al Copernico Milano Centrale

http://www.whitelightart.it/
www.nocurves.ws


di Alessandra D'Angelo / 18 Novembre 2016

CORNER

Design collection

[Design]

Berlino underground

Storie e suggestioni delle stazioni metropolitane

itinerari

[Design]

Alla ricerca di La La Land

La Los Angels che ci ha fatto sognare in 10 indirizzi da non perdere

itinerari

[Design]

Acqua in bocca

10 caraffe per festeggiare il World Water Day

accessori di design

[Design]

Una batteria di 5.000 alberi

Sul monte Olivella, un'opera d'arte per la riforestazione

installazioni

[Design]

Drink sulle nuvole

Alessi firma 86 pezzi unici per una linea destinata a Delta Air Lines

accessori di design

[Design]

Ispirazioni da Hollywood

20 film da guardare prima di arredare casa

design e cinema

[Design]

Un explorer yacht di lusso

Per navigare ovunque senza dimenticare comfort e privacy

Barche

[Design]

L'ora sulle dita

Arriva Dot, il primo smartwatch per non vedenti

orologi di design

[Design]

Mete pasquali

7 destinazioni dove ricaricare le energie tra natura e design

hotel

Hearst Magazines Italia

©2017 HEARST MAGAZINES ITALIA SPA - RIPRODUZIONE RISERVATA - P. IVA 12212110154 | VIA ROBERTO BRACCO, 6, 20159, MILANO – ITALY

Pubblicità | Link utili | Cookies policy | privacy policy siti web