ELLEdecor.it
X

Questo sito utilizza cookie, inclusi cookie di terze parti. Alcuni cookie ci aiutano a migliorare la navigazione nel sito, altri sono finalizzati a inviare messaggi pubblicitari mirati. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy, che ti invitiamo pertanto a consultare. Accedendo alla nostra Cookie Policy, inoltre, potrai negare il consenso all'installazione dei cookie

Elle Decor Italia

A Milano la street art fatta con lo scotch si chiama No Curves

A quasi due anni dal successo della mostra Exp(l)oration, una personale racconta la figura femminile attraverso le linee nette e i colori acidi dello scotch

street-art-mostra-no-curves-mostra-milano

La street art di No Curves, maestro della Tape Art, con la mostra She's a Lady, dal 23 novembre alla Whitelight Art Gallery di Milano.

Street art in galleria: NO CURVES, l'artista italiano del nastro adesivo, torna a Milano con la nuova mostra She’s a lady. Una personale che racconta dieci anni di attività del tape artist seguendo un solo fil rouge, le donne.

Aperta dal 23 novembre al 13 gennaio prossimo alla Whitelight Art Gallery, negli spazi di Copernico Milano Centrale, la mostra è statacurata da Nicolas Ballario e raggruppa più di 30 opere realizzate dallo street artist dal 2006, alcune delle quali inedite, assieme a una installazione sui muri della galleria.

NO CURVES è il nome in codice, l'alter-ego e il manifesto scelto dall'artista italiano nella tradizione dell'anonimato propria della street art. È in questo contesto underground che si forma il nostro maestro del nastro adesivo, per poi passare alle affissioni e diventare, come spiega Nicolas Bellario, un “artista interurbano che mette in connessione tra loro stili, teorie, percezioni". In particolare il rapporto tra i colori e le linee grafiche, che in tutti questi anni non ha mai tradito la sua filosofia: no curves, nessuna curva, appunto.

Protagonista della mostra di NO CURVES a Milano è l’incontro della figura femminile coi grafismi geometrici del nastro adesivo, tra lavori che recuperano le fisionomie dall’astrazione e rielaborazioni di manifesti pubblicitari. Sui volti in bianco e nero delle modelle si intrecciano e sovrappongono strisce di scotch dalle tonalità acide che diventano make up, diademi, cornici di un’estetica futuristica e “cyber”.

Il risultato ci racconta dieci anni di evoluzione della tape art di NO CURVES, la sua capacità unica di esplorare le potenzialità di un materiale semplicissimo e d’uso quotidiano, che l’ha reso uno dei più importanti artisti contemporanei sulla scena internazionale, scelto anche dagli Skunk Anansie per la copertina del loro ultimo album Anarchytecture.

NO CURVES
She’s a Lady
Fino al 13 gennaio 2017
al Copernico Milano Centrale

http://www.whitelightart.it/
www.nocurves.ws


di Alessandra D'Angelo / 18 Novembre 2016

CORNER

Design collection

[Design]

Il suono dell'architettura

Al Design Museum Holon una mostra sul rapporto tra suono e design

mostre

[Design]

Un'Abarth da mare

Riva e Abarth lanciano Abarth 605 Rivale in serie limitata

Automobili di design

[Design]

La top 7 di documenta 14

7 cose da non perdere alla manifestazione d'arte di Kassel

fiere

[Design]

In barca sul lago d'Iseo

In gita sull'ultimo yacht di lusso dei cantieri Riva

Barche

[Design]

In Sardegna con le spalle al mare

7 posti segreti dell'entroterra sardo da scoprire

itinerari

[Design]

Tu lo conosci HENSE?

Il writer che dai muri di Atlanta ha conquistato l’America

design e arte

[Design]

Treni, arte e nostalgia

Viaggi indimenticabili col mezzo più romantico che c’è

itinerari

[Design]

Goldie rivela chi è Banksy

Gaffe del produttore durante un'intervista radiofonica

street art

[Design]

Ci vediamo a Roma?

Le mostre più belle da vedere in questi giorni d’estate

mostre

Hearst Magazines Italia

©2017 HEARST MAGAZINES ITALIA SPA - RIPRODUZIONE RISERVATA - P. IVA 12212110154 | VIA ROBERTO BRACCO, 6, 20159, MILANO – ITALY

Pubblicità | Link utili | Cookies policy | privacy policy siti web