ELLEdecor.it
X

Questo sito utilizza cookie, inclusi cookie di terze parti. Alcuni cookie ci aiutano a migliorare la navigazione nel sito, altri sono finalizzati a inviare messaggi pubblicitari mirati. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy, che ti invitiamo pertanto a consultare. Accedendo alla nostra Cookie Policy, inoltre, potrai negare il consenso all'installazione dei cookie

Elle Decor Italia

Il finto telefonino per guarire la dipendenza da smartphone

Arriva dall’Austria il Substitute Phone, con sfere antistress per guarire dalle azioni compulsive del XXI secolo

substitute-phone-dipendenza-da-smartphone

E chi l’avrebbe mai detto che nel XXI secolo noi umani saremmo stati affetti da un tic collettivo capace di coinvolgerci tutti, a prescindere dall’età? Forse solo chi è un po’ più anziano è immune, ma deve aver superato almeno la settantina. Ma anche in quel caso, non è detto… Ci riferiamo alla dipendenza da scroll, swipe o pinch (quest’ultima azione la compiamo quando allarghiamo o rimpiccioliamo le immagini) e, come avrete intuito, questo tic riguarda il nostro smartphone, dal quale non ci separiamo mai, al punto da trasformarsi quasi un prolungamento della nostra mano. Basta percepire una vibrazione o udire un suono che ci precipitiamo a sbloccare il salvaschermo per verificare l’arrivo di mail o per controllare le notifiche. È un continuo scivolare o picchiettare con le dita sullo schermo! E dunque non ci si limita più a godere dell’utilità di un oggetto, ma ci si lascia sopraffare dallo stress che lo stesso ormai provoca. 

Questa mania da smartphone ha ispirato un’idea alternativa al designer austriaco Klemens Schillinger che ha progettato un finto telefono, il Substitute Phone, la cui morfologia in plastica è quella di un cellulare, ma con una custodia formata da palline antistress. Giocandoci si evita di osservare ogni secondo il vero smartphone! Si ha dunque la sensazione di toccare un telefonino, senza tuttavia essere “schiavi” delle notifiche o delle immagini. 

Schillinger propone cinque modelli per differenti azioni compulsive. Cuore del Substitute Phone sono le sfere antistress in pietra Howlith, disposte con layout diversi –in verticale, in orizzontale o in obliquo - per riprodurre sullo schermo i veri movimenti. Ognuno può identificare la sua dipendenza e ripetere il movimento delle dita. In contrasto con le palline antistress chiare, la cover in poliossimetilene è nera, molto resistente e consistente. La produzione di questo originale oggetto è prevista per la prossima primavera. Seguendo la stessa filosofia, Klemens Schillinger ha ideato anche la lampada Offline, che si attiva solo nel caso in cui lo smartphone è in ricarica in un cassetto…se lo apriamo la lampada si spegne, a sottolineare anche in questo caso, la nostra assurda dipendenza che non ci fa più apprezzare altri hobby, come la lettura o l’ascolto della musica. In tranquillità, senza autocostrizioni.

www.klemensschillinger.com


di Elena Marzorati / 30 Novembre 2017

CORNER

Design collection

[Design]

I mobili per la vita sedentaria

Una designer polacca immagina il futuro dell'uomo sedentario

scuole

[Design]

Non è solo profumo

Fragranze che si ispirano all'architettura, al cibo e alla moda

design e wellness

[Design]

Il materasso a occhi chiusi

Una guida e sei proposte per trovare il materasso perfetto

letti di design

[Design]

Castiglioni in 3 icone

Alla scoperta di 3 pezzi di design leggendari del grande maestro

Oggetti di design

[Design]

Dentro le gallerie di Miami

Riassunto in 6 tappe di tutte le novità d'oltreoceano

fiere

[Design]

6 influencer a Miami

Il meglio di Design Miami 2017 secondo chi detta legge sui social

top ten

[Design]

Una sedia, tanti modi

A Milano un allestimento esplora le possibilità di un concept modulare

sedie di design

[Design]

Il textile design è sociale

Tre realtà europee che lavorano tra l'alta qualità e l'impegno sociale

textile design

[Design]

La bellezza in un vaso

Must have: i nuovi vasi Venini firmati da Peter Marino

accessori di design

Hearst Magazines Italia

©2017 HEARST MAGAZINES ITALIA SPA - RIPRODUZIONE RISERVATA - P. IVA 12212110154 | VIA ROBERTO BRACCO, 6, 20159, MILANO – ITALY

Pubblicità | Link utili | Cookies policy | privacy policy siti web