ELLEdecor.it
X

Questo sito utilizza cookie, inclusi cookie di terze parti. Alcuni cookie ci aiutano a migliorare la navigazione nel sito, altri sono finalizzati a inviare messaggi pubblicitari mirati. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy, che ti invitiamo pertanto a consultare. Accedendo alla nostra Cookie Policy, inoltre, potrai negare il consenso all'installazione dei cookie

Elle Decor Italia

I tappeti moderni del brand rumeno che sta conquistando tutti

Si chiama Dare To Rug e ha disegnato una linea di tappeti grafici dai colori accesi e dalle geometrie 3D

tappeti-moderni-dare-to-rug

La nuova collezione di tappeti moderni Dare To Rug è ispirata all’arte decorativa dell’antica popolazione dei Cucuteni. In foto tappeto Her, foto di The Fab Squad

Se siete alla ricerca di tappeti moderni il brand più originale del momento è Dare To Rug, un giovane brand di Bucarest che ha vinto il premio per Best Product Designer 2016 agli Elle Decoration Romanian Design Awards.

Nel nome si esprime l’essenza del marchio stesso che osa colori brillanti, rielabora disegni e pattern della tradizione per creare tappeti moderni con sorprendenti effetti 3D, concepiti come vere e proprie opere d’arte.

Durante la Romanian Design Week 2017 siamo stati nell’atelier nel cuore di Bucarest di Andreea Batros e Flavia Scînteanu, fondatrici di Dare To Rug, per scoprire i segreti della nuova collezione e farci raccontare la loro storia.

In foto: Andreea Batros e Flavia Scînteanu, fondatrici di Dare To Rug. Foto di Marco Menghi

In foto: Dare To Rug Atelier. Foto di Marco Menghi

Come è nato Dare To Rug? Qual è la vostra design philosophy?

Dare To Rug è nato all fine del 2015. Lavoravamo come interior designer, a Milano e a Shanghai. Ci siamo innamorate insieme dei tappeti e abbiamo pensato che questo oggetto doveva tornare ad essere un elemento di design importante all’interno della casa. Siamo tornate in Romania e ci siamo accorte che non c’erano luoghi o aziende che vendessero tappeti dall’appeal contemporaneo, così abbiamo deciso di fondare Dare To Rug. Entrambe nutriamo una profonda passione per il prodotto decorativo, per la tradizione artigianale e per l’alta qualità.

In foto: tappeto Dyad. Foto di The Fab Squad

Quale tecnica di tessitura usate per la realizzazione dei vostri tappeti?

È una tecnica manuale che si chiama hand-tufted: usando come base verticale una tela spessa di cotone, l’artigiano ricama sul canvas i fili di lana con una speciale ‘pistola’. Quando il design è finito il tappeto viene steso a terra per incollare il retro con un latex speciale e si incide la superficie. In ultimo si aggiunge un’ulteriore protezione antiscivolo in cotone. Usiamo solo materiali naturali come la lana della Nuova Zelanda, la migliore per questo tipo di tecnica, e cotone purissimo per il canvas di base. La cosa più interessante della hand-tufted è che permette facilmente di rifinire la superficie decorata variando l’altezza della lana.

In foto: tappeto Dyad. Foto di The Fab Squad

Qual è l’ispirazione della collezione presentata per la Romanian Design Week 2017?

Molti secoli fa la popolazione dei Cucuteni abitò le attuali terre della Romania. Ci siamo interessate alla loro vita a abbiamo scoperto nei libri che i Cucuteni avevo un senso dello spazio molto sviluppato per l’epoca: vivevano in case a due piani, separavano gli ambienti domestici e fabbricavano oggetti in terracotta con bellissime decorazioni. Affascinate da questa cultura ancestrale abbiamo scelto i loro simboli più significativi, sia geometrici e sia organici: ogni tappeto della nuova collezione è una rielaborazione di una figura primitiva. Per esempio il tappeto Her è la ripetizione della figura della Venere, mentre il tappeto Meander evoca lo scorrere del fiume della vita.

In foto: tappeto Her. Foto di The Fab Squad

In foto: tappeto Meander. Foto di The Fab Squad

I tre aggettivi che descrivono meglio il New Romanian Design sono…

Sicuramente determinato e audace ma anche carente di risorse; abbiamo bisogno di maggiore diversità, soprattuto per i materiali e i metodi di produzione ma le cose stanno cambiando. 

In foto: tappeto Meander; tappeto Her. Foto di The Fab Squad

In foto: Dare To Rug Atelier. Foto di Marco Menghi

 

www.daretorug.com


di Giovanni Carli / 27 Maggio 2017

CORNER

Design collection

[Design]

Il bello dell'artigianato

Dal Messico la tendenza di vendere solo prodotti local, pratici ma anche belli

accessori di design

[Design]

Cooking like a pro

La nuova scienza in cucina è mini, ma non rinuncia a niente

cucine di design

[Design]

Non è solo una sedia

Ray e Charles Eames el'invezione di un'icona del design del XX secolo

Oggetti di design

[Design]

L'armadio dei sogni

Classico o moderno? I nostri sei preferiti per la camera da letto

Arredi di design

[Design]

Cuba is...

120 immagini per scoprire un'isola che cambia

mostre

[Design]

Artissima & Co.

Annessi e connessi alla fiera di arte contemporanea più importante d'Italia

fiere

[Design]

Che ore sono?

Aspettando l'ora solare, un’occhiata all’orologio, meglio se di design

accessori di design

[Design]

Come nasce un orologio di lusso

Qualità, bellezza, longevità, ecco la ricetta di Sekford

orologi di design

[Design]

Tutto sugli Eames

Una grande retrospettiva al Vitra Design Museum

mostre

Hearst Magazines Italia

©2017 HEARST MAGAZINES ITALIA SPA - RIPRODUZIONE RISERVATA - P. IVA 12212110154 | VIA ROBERTO BRACCO, 6, 20159, MILANO – ITALY

Pubblicità | Link utili | Cookies policy | privacy policy siti web