ELLEdecor.it
X

Questo sito utilizza cookie, inclusi cookie di terze parti. Alcuni cookie ci aiutano a migliorare la navigazione nel sito, altri sono finalizzati a inviare messaggi pubblicitari mirati. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy, che ti invitiamo pertanto a consultare. Accedendo alla nostra Cookie Policy, inoltre, potrai negare il consenso all'installazione dei cookie

Elle Decor Italia

Addio al tavolo da pranzo, ecco perché in futuro non esisterà più

The Missing Dining Table è un progetto di Creativeans che esplora l'evolversi degli stili di vita e delle abitudini alimentari

Abbiamo tutti familiarità con il tavolo da pranzo nelle nostre case, generoso palcoscenico sui cui mangiare insieme e conversare durante il pasto. Allo stesso tempo, facciamo fatica a trovargli un posto nella realtà in rapida evoluzione di spazi di vita sempre più piccoli e orari di lavoro e di attività sociali sempre diversi.

Che sia un tavolo moderno di design o un vecchio tavolo di legno fatichiamo a dedicare a quest'oggetto lo spazio, e il tempo, all'interno delle nostre case e delle nostre vite: se ci pensiamo, quanti dei nostri pasti sono panini addentati su una panchina nel parco, o spuntini consumati velocemente alla scrivania?

Partendo da queste riflessioni Creativeans, studio interdisciplinare di design e branding con base a Singapore, Milano e Jakarta, si è chiesto che cosa succederebbe se, al posto del consueto tavolo da cucina, ci fossero altri oggetti a cui associare l'idea di pranzo.

The Missing Dining Table esplora il modo in cui ceniamo oggi e serve come ispirazione per possibili convenzioni alternative per il futuro. Attraverso una combinazione di design, tecniche e materiali, la collezione si propone di ripensare, reinventare e ispirare nuove possibilità di pranzo.

Come fosse un viaggio avventuroso nella tana del coniglio bianco, verso un futuro sconosciuto, Kimming Yap, Yulia Saksen e Khairul Hussin di Creativeans, insieme al guest designer Andrew Loh, hanno sviluppato un progetto che non vuole prevedere ciò che sarà, ma piuttosto ampliare la nostra immaginazione e mettere in discussione l'atto del mangiare per offrire alternative e possibilità.

Presentato al Salone Satellite durante l'ultima Design Week milanese, Missing Dining Table, “guarda al futuro e immagina il cosa 'può essere' e il 'perché no' basandosi su un'interpretazione personale degli stili di vita e delle abitudini alimentari” spiega Kimming Yap, amministratore delegato di Creativeans.

www.creativeans.com

SCOPRI ANCHE:
Tavoli da pranzo e non solo
Tavoli alla fiera di New York
Tavoli, novità e tendenze
Un tavolo in legno per la casa e l'ufficio


di Carlotta Marelli / 20 Luglio 2016

CORNER

Design collection

[Design]

Bolle musicali

Federico Picci dà forma alla musica con Filling Spaces

installazioni

[Design]

Come vorresti il soggiorno?

Camaleontico, urban, en plein air o hi-tech: a ciascuno il suo living by Ikea

arredi di design

[Design]

Luci sul design

I progetti di illuminazione più originali visti alla fiera di Stoccolma

Stoccolma design week 2017

[Design]

Chi c’è a cena questa sera?

La tavola di oggi, tra nuovi riti e inedita convivialità

Stoccolma Design week 2017

[Design]

Il carnevale in casa

8 idee per arredare a colori aspettando la primavera

arredi di design

[Design]

Milano segreta, ma non troppo

Piccola guida tra i locali cult da frequentare durante la Fashion Week

lounge bar

[Design]

Arredi anticonvenzionali

Collezione Ikea PS: il nuovo modo di vivere dei giovani metropolitani

arredi di design

[Design]

Carnevale alternativo

Dieci indirizzi alla scoperta del Veneto più segreto

itinerari

[Design]

New York tatuata

Una mostra racconta tre secoli di storia del tatuaggio

mostre

Hearst Magazines Italia

©2017 HEARST MAGAZINES ITALIA SPA - RIPRODUZIONE RISERVATA - P. IVA 12212110154 | VIA ROBERTO BRACCO, 6, 20159, MILANO – ITALY

Pubblicità | Link utili | Cookies policy | privacy policy siti web