ELLEdecor.it
X

Questo sito utilizza cookie, inclusi cookie di terze parti. Alcuni cookie ci aiutano a migliorare la navigazione nel sito, altri sono finalizzati a inviare messaggi pubblicitari mirati. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy, che ti invitiamo pertanto a consultare. Accedendo alla nostra Cookie Policy, inoltre, potrai negare il consenso all'installazione dei cookie

Elle Decor Italia

Operae, Independent Design Festival 2015

Dal 6 all'8 novembre, Torino ha ospitato la sesta edizione della manifestazione: una piattaforma internazionale volta a stimolare un dialogo costruttivo tra design, industria, artigianato e istituzioni

A Torino, nella storica cornice di Palazzo Cavour, si è conclusa con successo la sesta edizione di Operae, Independent Design Festival 2015. La manifestazione italiana del design autoprodotto si è presentata quest'anno con un format completamente rinnovato, una curatela esterna e una nuova sede. Voluto e coordinato da Sara Fortunati e Paola Zini, Operae è una piattaforma internazionale, che promuove progettisti, ricerca e sperimentazione, volta a stimolare un dialogo costruttivo tra design, industria, artigianato e istituzioni.

Tante le novità. Iniziamo dal tema individuato dalla curatrice Angela Rui (leggi → l'intervista) che è: QUI/ORA. Sotto effetto presente, un’instantanea della condizione contemporanea dentro cui i progettisti sono concentrati nella reinvenzione del presente, della propria condizione esistenziale, del proprio rapporto con il contesto che li circonda.

Le stanze, allestite in maniera essenziale, si animano attraverso un percorso espositivo dove i designer – italiani e non – raccontano il proprio modo di investigare il mondo, tra loro: Laura Couto Rosado, Maddalena Selvini, Pòrtego, Lanificio Leo, Gumdesign, Josefina Minoz.

Protagonista della manifestazione: il mondo dell’artigianato, evocato con originalità nelle prime due stanze dalla mostra parallela QUI/ORA – IO/NOI. Piemonte Handmade, pensata ad hoc pervalorizzare l’artigianato piemontese. In scena: i progetti nati dalla collaborazione tra dodici artigiani piemontesi e dodici designer italiani tra cui: Giulio Iacchetti, Zanellato/Bortotto, Zaven, Federico Floriani.

Tanti i rappresentanti del mondo del design intervenuti durante l'opening. Tra questi: la curatrice design del MAXXI Domitilla Dardi, l’editor e curatore di arte e architettura Francesco Garutti e i designer Andrea Trimarchi e Simone Farresin dello studio Formafantasma.Il duo ha inaugurato la giornata di apertura raccontando come il dialogo tra tradizione e sperimentazione rappresenti una dimensione narrativa e progettuale del presente.

Interessanti e frequentati, in un week-end in cui Torino è stata la capitale dell'arte grazie alla rassegna Artissima, anche i workshop per adulti e bambinidedicati ad avvicinare il grande pubblico ai temi della progettazione e della fabbricazione digitale.

Operae è una produzione  Bold srl con il supporto della Regione Piemonte, della Compagnia di San Paolo e della Camera di commercio di Torino. Da un’idea dell’Associazione Torino Design Week.


di Marilena Pitino / 9 Novembre 2015

CORNER

Design collection

[Design]

The cal 2017

Le prime foto del calendario più famoso e atteso al mondo

Accessori di design

[Design]

Una vetrina per il tempo

Una pendola icona rinasce in un corpo trasparente e contemporaneo

Natale

[Design]

Think Pink

Le surreali Porsche rosa di Chris Labrooy a Palm Spring

installazioni

[Design]

Marble passion

10 proposte celebrano il materiale evergreen per eccellenza

accessori di design

[Design]

Suda e ti dirò chi sei

Un cerotto multiuso per sportivi che monitora l'idratazione

tecnologia

[Design]

Dirotta su Cuba

Fermento culturale e antichi spiriti da scoprire nell'isola caraibica

itinerari

[Design]

Hanoi vista dall'alto

Le colorate fotografie degli ambulanti vietnamiti in bicicletta

Itinerari

[Design]

Nuove frontiere dell’arte

Groviglio di pixel per l’arte virtuale di Miguel Chevalier

mostre

[Design]

Chilling in New York

Un’installazione temporanea invita al relax nella grande mela

installazioni

Hearst Magazines Italia

©2016 HEARST MAGAZINES ITALIA SPA - RIPRODUZIONE RISERVATA - P. IVA 12212110154 | VIA ROBERTO BRACCO, 6, 20159, MILANO – ITALY

Pubblicità | Link utili | Cookies policy | privacy policy siti web