ELLEdecor.it
X

Questo sito utilizza cookie, inclusi cookie di terze parti. Alcuni cookie ci aiutano a migliorare la navigazione nel sito, altri sono finalizzati a inviare messaggi pubblicitari mirati. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy, che ti invitiamo pertanto a consultare. Accedendo alla nostra Cookie Policy, inoltre, potrai negare il consenso all'installazione dei cookie

Elle Decor Italia

Triennale di Milano: ceramiche d'autore per la Gwangju Design Biennale 2015

50 vasi Celadon, interpretati dai graffiti e dalle incisioni di artisti e designer italiani e coreani, esposti a Milano nella mostra Korea’s PHANTASMA

La Gwangju Design Biennale 2015 della Corea presenta in anteprima, alla Triennale di Milano, la mostra di vasi in ceramica Design 'Shin Myeong' – Korea’s PHANTASMA, visitabile fino al 23 agosto. Si tratta di una delle 9 eposizioni che saranno poi ospitate a Gwangju, in Corea, durante la sesta edizione della biennale di design che avrà luogo dal 15 ottobre al 13 novembre.

La scelta di presentare proprio a Milano questa mostra conferma i rapporti sempre più stretti che legano la città meneghina e le istituzioni del design coreano. «Per noi Milano», spiega Kyung Ran Choi direttore generale della più importante università di design coreana, oltre che della mostra, «è il ponte ideale tra la storia del design italiano e la nostra cultura. Le radici artistiche e storiche sono diverse, ma la sensibilità e l’amore per i dettagli è la stessa. Di voi noi amiamo la profonda conoscenza dei materiali e l’attenzione progettuale. E con questa mostra spero che scoprirete quanto Italia e Corea possano collaborare e creare insieme».

La mostra, al primo piano della Triennale, è allestita in una sala tutta bianca, e 50 vasi verdi Celadon sono disposti secondo una geometria ben calibrata. Sembrano tutti uguali, hanno la stessa dimensione e il medesimo colore tenue e delicato. Ma a guardarli bene da vicino, si scopre invece che ciascun pezzo ha disegni e motivi diversi in superficie.

Creati tutti dalla stessa ceramista coreana Kajn Lee, i singoli vasi sono poi stati interpretati con graffiti e incisioni da 25 artisti e designer italiani e 25 coreani. Tra questi, Alessandro Mendini, Giulio Iacchetti, Franco Raggi, Aldo Cibic e Anna Gili, oltre a Luca Scacchetti, mancato recentemente e al quale la mostra è stata dedicata.

Ogni vaso è stato prodotto in tre copie, e al termine della biennale coreana un esemplare di tutti i 50 pezzi sarà venduto all’asta e il ricavato devoluto all’UNESCO.

www.triennale.org
www.gdb.or.kr


di Maria Chiara Antonini / 4 Agosto 2015

CORNER

Design collection

[Design]

Tennis e coccodrilli

Lacoste e Yazbukey insieme in vista del Roland-Garros

moda e design

[Design]

Come si fanno i lecca lecca?

Il libro della nuova guru americana delle dolcezze naturali

food e design

[Design]

Come si entra a Milano?

Un libro e una mostra per scoprire gli ingressi più belli della città

mostre

[Design]

Il design in tempo di selfie

I migliori oggetti di design per l'autoscatto perfetto

accessori di design

[Design]

Il design per la Terra

6 idee eco-friendly che applicano creatività e tecnologia al sevizio di Madre Natura

costume

[Design]

I veri vip del Coachella

Gli enormi e coloratissimi protagonisti del festival californiano

installazioni

[Design]

Musica in assenza di gravità

Equilibrio perfetto per queste cuffie audio che sfidano le leggi fisiche

Accessori di design

[Design]

Cucina evergreen

5 modelli di cucine classiche e senza tempo

cucine di design

[Design]

He was a skater boy

French Fred cattura il rapporto degli skaters con l'architettura urbana

mostre

Hearst Magazines Italia

©2017 HEARST MAGAZINES ITALIA SPA - RIPRODUZIONE RISERVATA - P. IVA 12212110154 | VIA ROBERTO BRACCO, 6, 20159, MILANO – ITALY

Pubblicità | Link utili | Cookies policy | privacy policy siti web