ELLEdecor.it
X

Questo sito utilizza cookie, inclusi cookie di terze parti. Alcuni cookie ci aiutano a migliorare la navigazione nel sito, altri sono finalizzati a inviare messaggi pubblicitari mirati. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy, che ti invitiamo pertanto a consultare. Accedendo alla nostra Cookie Policy, inoltre, potrai negare il consenso all'installazione dei cookie

Elle Decor Italia

Cos'è il turismo esperienziale? Scoprilo con la guida ai segreti Veneto

10 indirizzi esclusivi scelti su Veneto Secrets, piattaforma per scoprire chi unisce enogastronomia e design

turismo-esperienziale-10-posti-da-visitare-in-veneto
Getty Images

In coincidenza con il boom del turismo esperienziale anche il Veneto, regione del Nord Est ricca di storia e cultura, comunemente fedele al rispetto delle tradizioni, si sta aggiornando alle ultime tendenze contemporanee nel campo del design, dell’architettura e dell’enogastronomia. Non solo la sempre amata Venezia, destinazione scelta ogni anno da milioni di turisti internazionali, ma anche le province meno note della regione nascondono segreti e storie da raccontare.

Se vi state chiedendo dove poter consultare una rapida guida ai posti da visitare in Veneto per scoprire gli indirizzi più esclusivi e non convenzionali la risposta è semplicissima: è da poco nata Veneto Secrets, la prima piattaforma on-line concepita per portare i moderni viaggiatori e i cacciatori di esperienze alla scoperta dei migliori luoghi del Veneto che si distinguono per ricerca nel design ed eccellenza nell’enogastronomia: ristornati, bar, alberghi, cantine, botteghe artigiane e concept store che raccolgono creatività e spirito di innovazione, qualità di un genius loci di cui furono storici rappresentanti Palladio,Canova, Giorgione, Tiziano, Canaletto, Marco Polo e molti altri nobili personaggi che impreziosirono con la loro arte questa bucolica terra d’Arcadia.

In vista del Carnevale, evento che fa di Venezia la capitale mondiale delle più scenografiche feste in costume, vi consigliamo i luoghi da inserire in agenda per un week end all’insegna dell’inaspettato e della meraviglia.

Tutte le foto: Lavinia Colonna Preti / Veneto Secrets

Il viaggio parte dalla Laguna dei bei sogni, come la definiva Hugo Pratt, famoso autore delle avventure del fascinoso capitano Corto Maltese; se volete calarvi nei panni di moderni Casanova accompagnati da una maliziosa Colombina l’indirizzo per trovare gli abiti più autentici e fedeli alla tradizione è il piccolo Atelier Pietro Longhi, gestito dal sarto Francesco Briggi capace di realizzare splendide creazioni in broccati e sete d’Oriente con i celebri tessuti Rubelli. Attenzione: sarete ricevuti solo su appuntamento. 

Un’altra esperienza da non mancare è la visita alla Tessitura Bevilacqua: da oltre cinque secoli luogo di tessitura di velluti, damaschi e rasi creati con con telai ed orditoi originali del Settecento provenienti dalla Scuola della Seta della Serenissima. I tessuti Bevilacqua adornano le residenze del potere senza preferenza di schieramento: dalla casa Bianca al Cremlino, dal Palazzo Reale di Svezia alle regge di principi Sauditi. 

Per un fuga dalla congestione della città scegliete per un pranzo o una cena romantica il ristorante stellato Dopolavoro, sull’Isola delle Rose presso il JW Marriott di Venezia. A soli 15 minuti di navigazione da San Marco raggiungerete un un vecchio edificio degli anni Trenta restaurato con materiali eco-sostenibili da Matteo Thun. All’interno un ambiente sofisticato con lampade Artemide e tessuti Rubelli. Un consiglio? Un cocktail sul rooftop bar panoramico sulla laguna e il bacino di San Marco.

Se l’abitudine veneta dello spritz è divenuta ormai un fenomeno sociale comune, siate unconventional e concedetevi un vero thè all’inglese presso il sontuoso Oriental Bar del Metropole Hotel, vera istituzione alberghiera della città. Avvolti da memorabilia di viaggi in paesi esotici e tessuti Fortuny potrete scegliere tra un’infinta varietà di thè provenite dalla zone più remote del pianeta. 

Ci spostiamo a Verona per soggiornare al The Gentleman Of Verona, albergo-salotto della città che ricrea l’atmosfera dei gentlemens club inglesi di inizio secolo. Atmosfera ovattata, glamour e gusto contemporaneo con slanci verso il sublime decadentismo. 

Per non abbandonare l’atmosfera Secondo Imperoprenotate un tavolo alla storica Locanda Castelvecchio: tutte le sale sono arredate in modo differente, cariche di oggetti che mescolano passato e avanguardia, dagli argenti d’epoca ai paraventi di Fornasetti. La cucina tipica veronese è rivisitata con tocchi di contaminazione mitteleuropea.

Per un’atmosfera hi-tech la destinazione è il Fiorital, risto-store padovano che ha brevettato il Deepfrozen: un metodo innovativo di congelamento del pesce che avviene tramite uno speciale dispositivo scenico chiamato la Macchina del Tempo posizionato all’ingresso del locale. Gli interni, curati da Costanza Algranti sono realizzati tramite un sapiente mix di oggetti e materiali riciclati. 

Nella piccola Follina, comune pedemontano in provincia di Treviso, il Lanificio Paoletti conserva un sapere artigiano di lavorazione della lana: filati pregiati di cachemire, mohair, alpaca, lana cardata sono scelti dai più importanti fashion brand come Armani, Chanel, Lanvin e Valentino. La fabbrica apre le porte al pubblico in occasione di numerosi eventi in cui giovani designer realizzano pezzi unici con i campionari del lanificio. 

Proseguendo verso Nord in direzione della cornice rosea delle Dolomiti è doverosa una sosta gastronomica presso il ristorante Al Capriolo di Vodo di Cadore : un nostalgico tuffo nel mondo asburgico frequentato nel passato dalla famiglia Agnelli, da Vittorio Gassman e altre celebrities. Nelle raffinate sale rivestite in boiserie e trofei di caccia si possono gustare specialità di selvaggina da accompagnare con i migliori vini della regione. 

Il viaggio si conclude a Cortina D’Ampezzo, perla delle Dolomiti dove mondanità e glamour non sono mai tramontati. L’indirizzo del momento è il Rosapetra Spa Resort: legno, marmo, vetro e acciaio per un’esperienza di autentico lusso in alta quota. Un ultimo consiglio? Dopo una giornata sulle piste da sci concedetevi un paio d’ore di relax nel wellness center con vista sulle Alpi

www.venetosecrets.com

SCOPRI QUI ALTRI ITINERARI


di Giovanni Carli / 23 Febbraio 2017

CORNER

Design collection

[Design]

Il bello dell'artigianato

Dal Messico la tendenza di vendere solo prodotti local, pratici ma anche belli

accessori di design

[Design]

Cooking like a pro

La nuova scienza in cucina è mini, ma non rinuncia a niente

cucine di design

[Design]

Non è solo una sedia

Ray e Charles Eames el'invezione di un'icona del design del XX secolo

Oggetti di design

[Design]

L'armadio dei sogni

Classico o moderno? I nostri sei preferiti per la camera da letto

Arredi di design

[Design]

Cuba is...

120 immagini per scoprire un'isola che cambia

mostre

[Design]

Artissima & Co.

Annessi e connessi alla fiera di arte contemporanea più importante d'Italia

fiere

[Design]

Che ore sono?

Aspettando l'ora solare, un’occhiata all’orologio, meglio se di design

accessori di design

[Design]

Come nasce un orologio di lusso

Qualità, bellezza, longevità, ecco la ricetta di Sekford

orologi di design

[Design]

Tutto sugli Eames

Una grande retrospettiva al Vitra Design Museum

mostre

Hearst Magazines Italia

©2017 HEARST MAGAZINES ITALIA SPA - RIPRODUZIONE RISERVATA - P. IVA 12212110154 | VIA ROBERTO BRACCO, 6, 20159, MILANO – ITALY

Pubblicità | Link utili | Cookies policy | privacy policy siti web