ELLEdecor.it
X

Questo sito utilizza cookie, inclusi cookie di terze parti. Alcuni cookie ci aiutano a migliorare la navigazione nel sito, altri sono finalizzati a inviare messaggi pubblicitari mirati. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy, che ti invitiamo pertanto a consultare. Accedendo alla nostra Cookie Policy, inoltre, potrai negare il consenso all'installazione dei cookie

Elle Decor Italia

La vacanza dell'estate 2017 è il summer camp, e questi 5 sono davvero imperdibili

Le migliori idee per l'estate che propongono un ritorno alla natura all’insegna della creatività e della sperimentazione

vacanze-alternative-5-summer-camp-estate-2017

Risultati del workshop di Faye Toogood presso il Domaine de Boisbuchet, 2016 - image © Domaine de Boisbuchet

Nel corso degli ultimi vent’anni workshop e vacanze alternative si sono moltiplicati ovunque nel mondo. Quella che è cominciata come una forma di educazione counterculture in risposta alla mancanza di corsi hands-on nelle università sta diventando rapidamente mainstream. Da San Francisco a Dubai sono molte le scuole di architettura e design che aprono laboratori open-air e summer camp in cui gli studenti sono liberi di sperimentare in maniera meno strutturata.

Come spiegare questo successo? Senza tralasciare la possibilità di aggiornare il proprio curriculum e di arricchire il proprio network, i workshop estivi forniscono a studenti e professionisti nuovi ambiti in cui sperimentare e sviluppare competenze inedite. Molti corsi incoraggiano inoltre il lavoro di gruppo, il dialogo interdisciplinare e la sostenibilità - tre strumenti preziosi nel mondo del design contemporaneo.

Una delle microarchitetture realizzate presso il campus svedese di Designers on Holiday - image © Designers on Holiday

Produzione di utensili in legno - image © Designers on Holiday

Tentati dalla prospettiva di potersi concentrare maggiormente sugli aspetti pratici e manuali del progetto, molti vedono la partecipazione a un workshop anche come una via di fuga dalla routine lavorativa cittadina e un ritorno alla natura.

“I bambini imparano meglio quando l’insegnamento asseconda la loro naturale esuberanza, energia e curiosità”, affermava lo scrittore inglese George Monbiot in un articolo apparso a febbraio sul Guardian in cui criticava il sistema scolastico britannico. E gli adulti non fanno eccezione! Quindi perché non darsi il tempo e il modo di esprimere liberamente la propria creatività con un workshop hands-on quest’estate? 

Dal design del prodotto alla curatela, fino alla moda e all’architettura, ecco la nostra selezione di programmi per vacanze estive immerse nella natura e dai risvolti creativi per l'estate 2017.

Il progetto Wax on Tent - image © Designers on Holiday

Cominciamo dalla Svezia, dove lo studio inglese Featuring-Featuring ha riconvertito una vecchia proprietà agricola nell’oasi creativa chiamata Designers On Holiday. “Volevamo lavorare rispettando il mondo in cui viviamo e sviluppare da zero buon design con modalità eco-sostenibili”, spiega Tom Gottelier, uno dei co-fondatori. Chiamati a collaborare alla realizzazione di architetture e attrezzature condivise, designer e architetti internazionali vivono sul posto per la durata di una o due settimane. Finora i progetti realizzati includono un fornello disegnato dalla bakery londinese The Bread Companion, tende a forma di palafitte e una vasca a idromassaggio. Chissà cosa s’inventeranno quest’anno!

Realizzazione del progetto Landscope nella campagna inglese durante l'happening Studio in the Woods nel 2011 - image © Studio in the Woods

Sperimentare il potere del lavoro di gruppo è uno dei piaceri che l'architetto britannico Piers Taylor ricorda quando descrive le avventure di Studio in the Woods. Pensato come un happening temporaneo e piuttosto imprevedibile, il progetto è stato sviluppato da Taylor e dai suoi colleghi dell’Invisible Studio e mira a incentivare l’apprendimento manuale nel contesto rurale dell’Inghilterra sud occidentale.

Performance durante il workshop di Henrik Vibskov nel 2016 - image © Domaine de Boisbuchet

Creare interazioni e incoraggiare una relazione positiva tra creatività e natura è parte dell’approccio al design e all’architettura del Domaine de Boisbuchet. Nato dall’intuizione del collezionista e imprenditore culturale Alexander von Vegesack, il centro ha sede in una vecchia tenuta agricola nel sud ovest della Francia, in cui la natura deve rimanere “la maggior fonte d’ispirazione dei designer”, come sottolinea il fondatore. Il programma dei workshop - che si estende
 e accoglie creativi di fama internazionale come Francesco Faccin, Bertjan Pot e Pierre Favresse - si concentra sulla sperimentazione attorno al motto “Grow the Future Now”.

Una delle strutture realizzate presso il campus argentino di Hello Wood lo scorso inverno - image © Hello Wood

Profondamente radicata in una delle zone più rurali dell’Ungheria la summer school Hello Wood in pochi anni è diventata un punto di riferimento internazionale per l’architettura in legno. Fama che lo scorso inverno ha permesso ai fondatori di esportare il format fino in Argentina. L’iniziativa - a metà tra festival e summer camp - è nata dal tentativo di “sfidare le gerarchie dei modelli educativi tradizionali”, sottolinea l’architetto e co-fondatore Péter Pozsár. In bilico tra local e global, Hello Wood ripensa l’abitare del futuro usando il legno come materiale di predilezione.

Piazza del Duomo a Siracusa - image courtesy Made Labs

E chi può resistere al sole della Sicilia? L’ultimo in questa selezione di corsi è il nuovo nato Made Labs - in programma
 a Siracusa. Curato da Studio Formafantasma e Moncada Rangel Architects, con la partecipazione di 24 creativi internazionali, si pone l’obiettivo di fare luce sui paradossi che segnano il destino di una città classificata come Patrimonio Mondiale dell’UNESCO (leggi anche → Vacanze alternative, i creativi più interessanti ti aspettano in Sicilia).

Ecco quindi le nostre proposte per passare un’estate non scontata, all’insegna della creatività e della sperimentazione - non resta che l’imbarazzo della scelta!

www.amazing-designers-holiday-on-the-wonderful-island-of-gotland.com

www.invisiblestudio.org

www.boisbuchet.org

www.hellowood.eu

madelabs.it


di Laura Drouet e Olivier Lacrouts / 17 Giugno 2017

CORNER

Design collection

[Design]

A tavola con India Mahdavi

La designer firma per Monoprix una collezione dal sapore etnico

accessori di design

[Design]

Il futuro del design è a Dubai

Global Grad Show: 200 progetti per rendere il mondo un posto migliore

mostre

[Design]

5 arredi iconici di colore rosso

A Natale la zona living si tinge di rosso con gli arredi colorati dei maestri

Oggetti di design

[Design]

Tra Sol Le Witt e l'architettura

Rem Koolhaas e Francesco Stocchi rileggono a Milano la sua opera

mostre

[Design]

Arriva la Barbie con l'hijab

La bambola dedicata a Ibtihaj Muhammad,

Costume

[Design]

Design a Thanksgiving

Studio Milo firma la mise en place per il Giorno del Ringraziamento

accessori di design

[Design]

Orizzonti cinesi

Cina e Made in Italy: nuovi scenari e vecchi luoghi comuni da sfatare

design summit

[Design]

Fragranze di design

4 sofisticati profumatori per ambienti per arredare con stile

Oggetti di design

[Design]

La gioielleria secondo Ferré

In mostra a Torino le creazioni orafe dello stilista-architetto

mostre

Hearst Magazines Italia

©2017 HEARST MAGAZINES ITALIA SPA - RIPRODUZIONE RISERVATA - P. IVA 12212110154 | VIA ROBERTO BRACCO, 6, 20159, MILANO – ITALY

Pubblicità | Link utili | Cookies policy | privacy policy siti web