ELLEdecor.it
X

Questo sito utilizza cookie, inclusi cookie di terze parti. Alcuni cookie ci aiutano a migliorare la navigazione nel sito, altri sono finalizzati a inviare messaggi pubblicitari mirati. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy, che ti invitiamo pertanto a consultare. Accedendo alla nostra Cookie Policy, inoltre, potrai negare il consenso all'installazione dei cookie

Elle Decor Italia

Ritorno al velluto: dalla moda al design, tra vintage e lusso

Il tessuto caro ai nobili e agli anni '90 torna di gran moda, in casa e nel guardaroba

velluto-moda-design-saba-new-york

Morbido e setoso, il vellutosi declina in nuance calde come caramello o il rosa antico, ma anche in tonalità più cupe come il blu notte, il nero e il verde bottiglia, magari abbinate a tessuti naturali come il lino e il cotone oppure a strutture in metallo dall'anima rock e contemporanea, come nel divano di Saba disegnato da Sergio Bicego.

Stile vintage e nuovo lusso: è il gran ritorno del velluto, tessuto sontuoso caro agli anni '90 che riappare oggi in grande stile, senza rinunciare al suo aspetto sofisticato ma declinandolo in maniera easy e affiancando al velluto di seta fibre naturali più resistenti come il cotone, il lino, la lana e il mohair e velluti sintetici in poliestere, acetato, nylon e viscosa.

Morbido e setoso, ci accompagna verso l'inverno nel guardaroba e in casa: se ora viene naturale preferire nuance calde come caramello o il rosa antico, le tonalità più cupe il blu notte, il nero e il verde bottiglia lo rendono perfetto anche durante i mesi più caldi, magari abbinato a tessuti naturali come il lino e il cotone oppure a strutture in metallo dall'anima rock e contemporanea.

Per chi ancora non lo ama possono essere utili due cenni di storia, che ci riportano alle antiche rotte della Via della Seta, e più precisamente al Kashmir, da cui arrivò in Europa e in Italia, incantando i nobili di Lucca, Genova, Firenze e Venezia, ma anche artisti come Tiziano.

Re Riccardo II d'Inghilterra, che nel 1399 stabilì che nessun altro tessuto toccasse la sua pelle, avrebbe di sicuro apprezzato il ristorante Ours, affrontando gli stuoli di “it” girls che affollano la passerella per il selfie di rito prima di accedere agli spazi, dove piante e morbide sedute imbottite, rivestite in velluti declinati nei toni del verde, regalano la sensazione di stare in un bosco...al centro di Londra.

Per ottenere lo stesso effetto nel living domestico (al netto di regnanti e influencer) possiamo scegliere tra le proposte d'arredo di Edra e Saba, divani in velluto che mixano materiali preziosi e forme che invitano al comfort e alla seduta informale: se Boa, l'ampio nido intrecciato dei fratelli Campana per Edra è ormai un'icona, un abbraccio avvolgente do velluto che invita a esplorare diverse posizioni sdraiandosi tra i suoi cuscini, New York Suite è la novità di Saba che gioca tra contract e spazio domestico, tra eleganza retrò e stile contemporaneo, per trovare un equilibrio armonico e inedito tra i cuscini in velluto e i piedini in acciaio.

Il velluto domina anche nella moda: tridimensionale, a coste larghe, materico, Trussardi lo trasforma in una melodia country cogliendo una ricchezza forte, morbida, più intima che ostentata. Un altro aspetto di questo materiale così versatile, capace di cambiare la propria identità a seconda delle diverse lavorazioni: dal velluto a coste courduroy al dévoré, su cui si ottengono effetti di trasparenza, dall'aspetto sgualcito del froissé a quello damascato del soprarizzo, dal velveton (per i profani, il fustagno) allo jacquard.

Infine, effetto velluto anche nell'eyewear con Italia Independent, che parte da un trattamento delle superfici già impiegato nell'automotive, orientando e proiettando particolari fibre naturali contro superfici spalmate di materiale adesivo per realizzare i suoi iconici occhiali.

www.edra.com

www.italiaindependent.com

restaurant-ours.com

sabaitalia.it

www.trussardi.com

 


di Carlotta Marelli / 27 Ottobre 2016

CORNER

Design collection

[Design]

Il futuro secondo Habitat

Dal nuovo negozio a City Life alla mostra nello store di Parigi

Lifestyle

[Design]

Raccontare la Ferrari

L'allestimento di Patricia Urquiola al London Design Museum

mostre

[Design]

Il Black Friday del design

I 5 e-commerce per trovare le occasioni migliori

negozi di design

[Design]

Essere hipster a Dubai

Alla scoperta di Alserkal Avenue, il distretto creativo della città

Travel

[Design]

Patricia a Philadephia

La prima personale di Patricia Urquiola negli Stati Uniti

mostre

[Design]

Un bagno dall'anima ricercata

Arredi pensati per un ambiente intimo e di carattere

bagni di design

[Design]

A piedi nudi nel parco

I sandali Pébiott, ideali per riscoprire la camminata “primitiva”

moda e design

[Design]

Black Friday di design

5 siti di design dove fare acquisti all'insegna della convenienza

Oggetti di design

[Design]

A tavola con India Mahdavi

La designer firma per Monoprix una collezione dal sapore etnico

accessori di design

Hearst Magazines Italia

©2017 HEARST MAGAZINES ITALIA SPA - RIPRODUZIONE RISERVATA - P. IVA 12212110154 | VIA ROBERTO BRACCO, 6, 20159, MILANO – ITALY

Pubblicità | Link utili | Cookies policy | privacy policy siti web