ELLEdecor.it
X

Questo sito utilizza cookie, inclusi cookie di terze parti. Alcuni cookie ci aiutano a migliorare la navigazione nel sito, altri sono finalizzati a inviare messaggi pubblicitari mirati. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy, che ti invitiamo pertanto a consultare. Accedendo alla nostra Cookie Policy, inoltre, potrai negare il consenso all'installazione dei cookie

Elle Decor Italia

Chi è Virgil Abloh e cosa c’entra con la borsa Ikea più discussa del momento?

Il fondatore del brand di streetwear Off-White non ha nessuna intenzione di limitarsi alla moda, e lancia collaborazioni d’eccezione

virgil-abloh-off-white-borsa-ikea-frakta-bag

È Virgil Abloh. Ha vestito Bella Hadid ed è stato direttore creativo di Kanye West quando Kanye West è diventato Kanye west. Off-White è il suo brand di streetwear; spesso e volentieri fa il DJ al Volt di Milano; è di origine ghanese ma il suo nome è latino.  E per non farsi mancare niente, ha anche realizzato la sua versione della borsa Ikea più discussa del momento

Talento poliedrico classe 1980, cresciuto a Chicago, laurea in ingegneria civile, master in architettura, applica la sua creatività in maniera transdisciplinare in tutto quello che fa. I suoi contenuti social rimbalzano da Instagram a Youtube, non ultimo un video in cui tiene una lezione di design di un'ora e mezza alla Columbia University.

Quando lo scorso febbraio Riccardo Tisci se ne andò da Givenchy tra i possibili sostituti si vociferava il suo nome, ma l'operazione non andò in porto.

Dopo un periodo di ghosting sui social, ecco che il 7 giugno posta su Instagram una propria versione della Frakta Bag, l'iconica borsa blu da 0.99 cent dell'Ikea, già al centro di un polverone qualche mese fa perché copiata da Balenciaga e venduta a duemila euro.

 

Si tratta di un attacco a Balenciaga o c’è qualcosa sotto? La seconda.

Lo stesso giorno in Svezia, al Democratic Design Day presso la città di Älmhult, i vertici di Ikea svelano quella che sarà la collaborazione più eccitante del brand per i prossimi due anni: quella con Virgil, che è presente all’evento. Il concept alla base della collezione di mobili che uscirà nel 2019 è semplice e chiaro: I millennials.

La sfida di Abloh, profondo conoscitore della cultura giovanile, alla quale il suo brand Off-White si ispira, e non estraneo al mondo del design, ha realizzato un’installazione alla Miami Art Basel 2016, sarà quella di creare una collezione di arredi dall’alto valore artistico ma dal prezzo contenuto. Il target saranno i giovani che per la prima volta lasceranno il nido materno per andare a vivere da soli.

 

Un post condiviso da Off-White™ (@off____white) in data:

 

Abloh, che ha già lavorato con colossi quali Moncler e Nike, ha affermato che questa sarà la collaborazione più importante della sua vita e in risposta a Balenciaga non esclude di proporre per Ikea una versione rivisitata della Frakta Bag.


di Pietro Terzini / 13 Giugno 2017

CORNER

Design collection

[Design]

Prada al Neon

La sfilata, la nuova Torre della Fondazione Prada e Milano

Costume

[Design]

Il revival degli Shaker

Torna di moda uno stile ascetico e funzionale, antesignano del minimal

Costume

[Design]

3 gazebo per l'estate

Vivere all'aperto non è mai stata così dolce

arredi di design

[Design]

Una casa da re!

Chi firma gli arredi delle residenze reali?

Costume

[Design]

Righe e rossetto per Ikea

La collezione di mobili Ikea firmata da Bea Akerlund

Arredi di design

[Design]

Siamo tutti Dott. Frankenstein

La collezione di Gucci a Milano è un tributo al viaggio interiore

Costume

[Design]

Il ristorante pop up di Nichetto

Alla Stockholm Furniture Fair ci si incontra da Ratatouille

Ristoranti

[Design]

I fondamentali in cucina

La collezione di utensili da cucina Hay Kitchen Market

Accessori di design

[Design]

Madrid Design Festival

5 indirizzi interessanti di un festival che racconta un terreno fertile

Costume

Hearst Magazines Italia

©2018 HEARST MAGAZINES ITALIA SPA - RIPRODUZIONE RISERVATA - P. IVA 12212110154 | VIA ROBERTO BRACCO, 6, 20159, MILANO – ITALY

Pubblicità | Link utili | Cookies policy | privacy policy siti web | Comunicato tariffe politiche elettorali