ELLEdecor.it
X

Questo sito utilizza cookie, inclusi cookie di terze parti. Alcuni cookie ci aiutano a migliorare la navigazione nel sito, altri sono finalizzati a inviare messaggi pubblicitari mirati. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy, che ti invitiamo pertanto a consultare. Accedendo alla nostra Cookie Policy, inoltre, potrai negare il consenso all'installazione dei cookie

Elle Decor Italia

Vito Nesta espone una panoramica dei suoi ultimi lavori a Lugano

Una mostra di design capace di far rinascere le aree abbandonate della città svizzera

vito-nesta-mostra-personale-lugano-01
Andrea Pedretti

Vito Nesta in mostra in un pop-up store recuperato a Lugano dal duo Leftover

Il design di Vito Nesta in mostra in un pop-up store di Lugano nato come progetto pilota per riappropriarsi - arredandoli – di spazi su strada in disuso e di vetrine dismesse.
 

Foto di: Andrea Pedretti

Foto di: Andrea Pedretti
L'idea è del duo Leftover, al secolo Raffaella Guidobono e Alfred von Escher, che nella sede di Turba – vivace cocktail bar che è insieme appartamento e circolo culturale - hanno dato vita a Sour, luogo effimero descritto efficacemente dai suoi creatori con il claim-ossimoro: temporary forever.

Foto di: Andrea Pedretti

Fino al 26 febbraio 2017 la suggestiva location ospiterà una panoramica degli ultimi lavori del designer pugliese di stanza a Milano che si muove con libertà e intraprendenza tra design e décor (ma anche tra analogico e digitale) intrecciando linguaggi contemporanei e memorie della tradizione manifatturiera italiana.

Foto di: Andrea Pedretti

La personale su Vito Nesta, pensata per suggerire visuali e prospettive differenti delineate da una serie di appunti, schizzi e oggetti ispirazionali che affiancano i prodotti esposti attraverso frammenti di paesaggi domestici, prende vita dai dettagli pre-opera che altro non sono che tracce, simboli e amuleti del personale percorso di ricerca del creativo.

Foto di: Andrea Pedretti

Foto di: Andrea Pedretti

Lui stesso – racconta - ha allestito lo spazio dove spiccano i wallpaper della giovane azienda Texturae. «Accanto al tappeto arazzo e ai fogli di carta da parati allestiti come fossero pergamena nelle stanze barocche e nella chiostrina del palazzo secentesco, si incrociano micro passaggi cruciali del processo produttivo: oggetti che inducono la formazione di nuovi pattern, appunti e dichiarati errori fondanti per trovare la giusta via estetica, formalmente ineccepibile».

Nella foto: Raffaella Guidobono di Leftover (a sinistra) e il designer Vito Nesta (a destra). Foto di: Andrea Pedretti

www.theleftover.it/sour
www.vitonesta.com
www.texturae.it

SCOPRI ANCHE:

Tavoli, tavolini e madie in rovere: la Vegetable Collection di Vito Nesta (2015)
Carta da parati vintage reinterpretata da Vito Nesta


di Alec Cinque / 9 Febbraio 2017

CORNER

Design collection

[Design]

Il filo nascosto

Location e scenografia di un film che sta incantando tutti

Costume

[Design]

Prada al Neon

La sfilata, la nuova Torre della Fondazione Prada e Milano

Costume

[Design]

Il revival degli Shaker

Torna di moda uno stile ascetico e funzionale, antesignano del minimal

Costume

[Design]

3 gazebo per l'estate

Vivere all'aperto non è mai stata così dolce

arredi di design

[Design]

Una casa da re!

Chi firma gli arredi delle residenze reali?

Costume

[Design]

Righe e rossetto per Ikea

La collezione di mobili Ikea firmata da Bea Akerlund

Arredi di design

[Design]

Siamo tutti Dott. Frankenstein

La collezione di Gucci a Milano è un tributo al viaggio interiore

Costume

[Design]

Il ristorante pop up di Nichetto

Alla Stockholm Furniture Fair ci si incontra da Ratatouille

Ristoranti

[Design]

I fondamentali in cucina

La collezione di utensili da cucina Hay Kitchen Market

Accessori di design

Hearst Magazines Italia

©2018 HEARST MAGAZINES ITALIA SPA - RIPRODUZIONE RISERVATA - P. IVA 12212110154 | VIA ROBERTO BRACCO, 6, 20159, MILANO – ITALY

Pubblicità | Link utili | Cookies policy | privacy policy siti web | Comunicato tariffe politiche elettorali