ELLEdecor.it
X

Questo sito utilizza cookie, inclusi cookie di terze parti. Alcuni cookie ci aiutano a migliorare la navigazione nel sito, altri sono finalizzati a inviare messaggi pubblicitari mirati. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy, che ti invitiamo pertanto a consultare. Accedendo alla nostra Cookie Policy, inoltre, potrai negare il consenso all'installazione dei cookie

Elle Decor Italia

Lo yacht di lusso silenzioso che farà convertire anche i più accaniti velisti!

Esiste un mega yacht di lusso a propulsione ibrida che naviga senza far rumore e rispettando l'ambiente: è "Home" di Heesen Yachts

yacht-di-lusso-a-propulsione-ibrida

"Home" di Heesen Yachts è il primo Fast Displacement a propulsione ibrida

Yacht di lusso sempre più ecologici, più silenziosi, più confortevoli e, soprattutto, super efficienti. È questa la filosofia progettuale che sta alla base del nuovo yacht di lusso a propulsione ibrida ideato dai cantieri olandesi Heesen Yachts e battezzato con il nome di "Home" dal suo armatore.

Home è un 50 metri in alluminio, primo fast displacement al mondo equipaggiato con sistema di propulsione ibrida: vengono usate, infatti, due diverse fonti di energia ovvero quella diesel meccanica e quella diesel elettrica. Entrambe possono essere usate singolarmente o contemporaneamente a seconda delle esigenze, garantendo comunque una sensibile riduzione del rumore e delle vibrazioni abbinata alla massima efficienza.

Grazie a due motori elettrici raffreddati ad acqua da 127 kW ciascuno, questo mega yacht di lusso può navigare a 9 nodi nel massimo silenzio, usando esclusivamente i generatori. L'autonomia di 3750 miglia nautiche a 12 nodi di velocità e una massima di 16,3 nodi è un'ulteriore dimostrazione dell'incredibile efficienza di questa barca.

LEGGI ANCHE → Lo yacht ecologico coi pannelli solari

Gli esterni dello yacht di lusso "Home" sono stati progettati dallo studio olandese Omega Architects e sono caratterizzati dalla prua verticale, dalla grande e centrale scalinata di poppa - che congiunge il ponte principale alla piattaforma poppiera - e dal grande utilizzo del vetro. Il pescaggio ridotto (2,15 metri) consente a Home di navigare anche in fondali molto bassi, come quelli delle Bahamas.

Per lo yacht di lusso interni dalla linea elegante e pulita sono stati firmati dal designer italiano Cristiano Gatto. Soltanto due i colori principali utilizzati (il bianco e il rosso) declinati in diverse tonalità. Ma la vera protagonista degli interni è senz'altro la grande quantità di luce naturale in aggiunta ad un sapiente utilizzo di quella artificiale. Il risultato è quello di un'atmosfera luminosa e rilassante.

La suite armatoriale è collocata a prua del ponte principale e comprende: studio, ampio bagno e cabina che percorre l’intera larghezza dello yacht. La grande luminosità è dovuta alle finestre a tutta altezza.
Gli ospiti hanno a disposizione cinque lussuose cabine sul ponte inferiore: due matrimoniali, due doppie e una Vip.

Degno di nota è lo sky lounge (foto sopra) dove il teak della pavimentazione accresce lo stretto rapporto tra esterno e interno. Qui il contrasto tra il bianco puro dei tessuti, del cuoio e delle superfici laccate con le calde tonalità del legno, crea uno spazio sofisticato. L'arredo yacht di lusso è in perfetta sintonia con quello dell'outdoor, progettato da Paola Lenti.

www.heesenyachts.com

SCOPRI ANCHE:

→ 102 metri per lo yacht di lusso Spectrum
→ Yacht di lusso, i più esclusi sono made in Italy e di design
→ Design scandinavo per il mega yacht con giardino firmato Hareide
→ Baglietto presenta il nuovo yacht di lusso tra design e velocità
→ Riva presenta lo yacht di lusso Rivamare


di Mariateresa Campolongo / 8 Giugno 2017

CORNER

Design collection

[Design]

Orologi senza tempo

Segnatempo di nuova generazione e materiali super

lifestyle

[Design]

Gli oggetti di Miart

Dalla fiera dell'arte contemporanea, meglio della sezione Objet

mostre

[Design]

MiArt a colpo d’occhio

Guida al meglio della fiera d’arte di Milano

mostre

[Design]

Bouquet 4.0

I canoni estetici delle composizioni floreali stanno cambiando

Costume

[Design]

Tappeti d'autore

Oliva Sartogo invita 8 grandi architetti a confrontarsi col tappeto

Textile design

[Design]

50 anni di Odissea nello spazio

L'incredibile accuratezza della visione di Stanley Kubrick

Costume

[Design]

I fiori a km 0

Dopo il cibo, il movimento slow contagia anche i fiori

Costume

[Design]

Quando il museo ti fa ballare

60 anni di clubbing in mostra al Vitra Design Museum

Mostre

[Design]

L'altro volto della Liguria

Lontano dalle spiagge alla scoperta di borghi antichi

itinerari

Hearst Magazines Italia

©2018 HEARST MAGAZINES ITALIA SPA - RIPRODUZIONE RISERVATA - P. IVA 12212110154 | VIA ROBERTO BRACCO, 6, 20159, MILANO – ITALY

Pubblicità | Link utili | Cookies policy | privacy policy siti web