ELLEdecor.it
X

Questo sito utilizza cookie, inclusi cookie di terze parti. Alcuni cookie ci aiutano a migliorare la navigazione nel sito, altri sono finalizzati a inviare messaggi pubblicitari mirati. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy, che ti invitiamo pertanto a consultare. Accedendo alla nostra Cookie Policy, inoltre, potrai negare il consenso all'installazione dei cookie

Elle Decor Italia

Gli yacht di lusso e le barche a vela che ci hanno fatto sognare l'estate a Viareggio

Siamo stati alla prima edizione del Versilia Yachting Rendez-vous, insiem a oltre 18.000 visitatori, per ammirare la nautica di alta gamma

Si chiama Versilia Yachting Rendez-vous la prima edizione dell'esclusivo evento nautico (organizzato da Fiera Milano e di cui Nautica Italiana è partner strategico) che si è tenuto a Viareggio nel mese di maggio. Lì dove prendono forma la maggior parte degli yacht di lusso che rappresentano l'eccellenza della cantieristica italiana, ci sono stati quattro giorni di festa con visitatori provenienti da tutto il mondo.
Lungo le darsene di Viareggio sono state esposte 72 magnifiche imbarcazioni estremamente variegate (open, coupé, flybridge, superyacht e barche a vela) e a terra erano presenti ben 117 espositori: non solo cantieri ma anche aziende di accessori e componenti della filiera produttiva e dei servizi legati al comparto nautico.
Ammiraglia della manifestazione è stato il superyacht Atlante, il 55 metri di CRN, cantiere italiano del Gruppo Ferretti specializzato nella costruzione di navi da diporto in acciaio e alluminio dai 40 ai 100 metri. Atlante si è distinta non solo per le dimensioni ma, soprattutto, per l'impatto visivo dovuto alle forme squadrate e alle linee nette che riprendono alcuni stilemi delle barche militari.
Ferretti Group ha partecipato al Versilia Yachting Rendez-vous schierando una flotta imponente di 15 imbarcazioni (in rappresentanza dei marchi Ferretti Yachts, Riva, Pershing, Custom Line, Itama, CRN e la nuova business unit Ferretti Security & Defence) e onorando la memoria di un protagonista della propria storia e di tutta la nautica italiana: l’ingegner Carlo Riva, scomparso l’aprile scorso.
Altro protagonista è stato il gruppo Azimut-Benetti che ha esposto 15 modelli, di cui 3 a marchio Benetti e 12 a marchio Azimut Yachts. I visitatori hanno potuto ammirare l'Azimut Grande 95 con i sofisticati ed elegantissimi interni di Achille Salvagni e, in anteprima, il nuovo Azimut Grande 35 metri, unico modello della dimensione con doppio beach club a prua e a poppa: una soluzione inedita di terrazza sul mare interamente in carbonio.
Il Gruppo Gavio ha esposto sei imbarcazioni in rappresentanza dei brand dell’intera flotta di proprietà: Baglietto, Bertram, CCN e Baglietto Navy. L’evento è stato anche cornice della consegna del Baglietto 46m Fast Lucky Me al suo fortunato armatore.
Sanlorenzo ha dato la possibilità ai visitatori di ammirare i fortunati modelli SD 112 e SL 118.
Anche il gruppo Perini Navi & Picchiotti ha dato un forte contributo alla manifestazione. Perini Navi ha messo in mostra tre yacht a vela di lusso che hanno raccontano la storia e l’evoluzione del cantiere: Aquarius di 46 metri (una delle prime barche realizzate da Perini Navi), la recente Dahlak (sloop di 38 metri) e la classica Principessa Vaivia (ketch di 40 metri varato nel 1991).
Picchiotti ha partecipato con il superyacht Exuma di 50 metri, vincitore di una lunga serie di prestigiosi premi internazionali.
Parte integrante del Versilia Yachting Rendez-vous sono stati gli eventi sia dentro sia fuori dalla fiera. Ognuna delle quattro giornate si è sviluppata su un tema: il design, l'eccellenza gastronomica, l'arte e la moda.
Degno di nota è stato il convegno “La Nautica e il Design - Mercato, industria e lifestyle” in cui si è discusso del ruolo strategico del design nelle imprese di alta gamma. L'evento, moderato da Livia Peraldo Matton, direttore responsabile di Elle Decor Italia, ha visto un doppio confronto tra imprenditori e designer quali: Nerio Alessandri (presidente e amministratore delegato Technogym), Alberto Galassi (presidente Ferretti Group), Dario Rinero (amministratore delegato Poltrona Frau Group), Riccardo Sciutto (amministratore delegato Sergio Rossi) e Giovanna Vitelli (vice presidente Azimut-Benetti Group). Tra i designer: Dan Lenard (Studio Nuvolari Lenard), Piero Lissoni (Lissoni Associati), Mario Pedol (Nauta Yacht), Laura Sessa (Studio Laura Sessa) e Andrew Winch (Winch Design).
www.versiliayachtingrendezvous.it


di Mariateresa Campolongo / 24 Maggio 2017
tags:

Barche , Viareggio

CORNER

Design collection

[Design]

Non è solo una sedia di plastica

Ray e Charles Eames el'invezione di un'icona del design del XX secolo

Oggetti di design

[Design]

L'armadio dei sogni

Classico o moderno? I nostri sei preferiti per la camera da letto

Arredi di design

[Design]

Cuba is...

120 immagini per scoprire un'isola che cambia

mostre

[Design]

Artissima & Co.

Annessi e connessi alla fiera di arte contemporanea più importante d'Italia

fiere

[Design]

Che ore sono?

Aspettando l'ora solare, un’occhiata all’orologio, meglio se di design

accessori di design

[Design]

Come nasce un orologio di lusso

Qualità, bellezza, longevità, ecco la ricetta di Sekford

orologi di design

[Design]

Tutto sugli Eames

Una grande retrospettiva al Vitra Design Museum

mostre

[Design]

Fotografare il lavoro

A Bologna lo sguardo sul mondo del lavoro di 14 grandi fotografi

mostre

[Design]

Zucche di design

10 alternative alle solite decorazioni per la festa più creepy

accessori di design

Hearst Magazines Italia

©2017 HEARST MAGAZINES ITALIA SPA - RIPRODUZIONE RISERVATA - P. IVA 12212110154 | VIA ROBERTO BRACCO, 6, 20159, MILANO – ITALY

Pubblicità | Link utili | Cookies policy | privacy policy siti web