ELLEdecor.it
X

Questo sito utilizza cookie, inclusi cookie di terze parti. Alcuni cookie ci aiutano a migliorare la navigazione nel sito, altri sono finalizzati a inviare messaggi pubblicitari mirati. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy, che ti invitiamo pertanto a consultare. Accedendo alla nostra Cookie Policy, inoltre, potrai negare il consenso all'installazione dei cookie

Elle Decor Italia

Come unire stile contemporaneo e architettura neoclassica?

La ristrutturazione di un edificio monumentale neoclassico nel centro della città guarda al passato e al futuro

stile-contemporaneo-architettura-neoclassica-ex-sede-ferroviaria-colonia

L’ex sede ferroviaria di Colonia ristrutturata dallo studio kadawittfeldarchitektur in collaborazione con  Graf + Graf Architects è incoronata da un tetto panoramico moderno in metallo e vetro che si va ad appoggiare sulla facciata neoclassica restaurata 

Ristrutturare e riportare a nuova vita un edificio storico imponente come l’ex sede ferroviaria di Colonia, in Germania, combinando stile contemporaneo e architettura neoclassica può sembrare un’impresa ardua. Del resto è sempre difficile mettere mano su edifici storici che per il loro fascino e la storia che racchiudono tra le loro mura, rappresentano dei veri propri monumenti per la città.

Costruita tra il 1906 e il 1913 l'architettura in stile neoclassico ha vissuto negli anni diverse vicende, più o meno dolorose. Dalla distruzione della mansarda durante la seconda guerra mondiale e dopo una lunga serie di ristrutturazioni parziali, passaggi di proprietà e abbandoni, è oggi sede della The European Aviation Safety Agency (EASA), con un look nuovo, audace, regalatole dello studio kadawittfeldarchitektur in collaborazione con  Graf + Graf Architects.

 

Il restyling dell’edificio è andato coraggiosamente in una direzione: far dialogare vecchio e nuovo in una soluzione d'architettura contemporanea che si proponesse come nuovo landmark per la città e non solo. Se oggi la città guarda al tetto aerodinamico della ex sede ferroviaria con riverenza, è anche vero che la struttura moderna è diventata un punto di osservazione privilegiato verso la città. Situata in Konrad-Adenauer-Ufer di fronte al fiume Reno e nelle immediate vicinanze della stazione centrale e della cattedrale di Colonia la terrazza panoramica dell’edificio offre una vista mozzafiato del centro storico. È diventato un vero e proprio punto di riferimento nel paesaggio urbano.

Il progetto di restauro ha coinvolto tutto l’edificio, incluso il layout della facciata, e si è confrontato con esso per sviluppare una soluzione contemporanea per la parte superiore, distrutta dalla guerra. Invece di lavorare in analogia, gli architetti hanno deciso di distaccarsi per forma e materiale dalla preesistenza. Una struttura in vetro e metallo, che si sviluppa per linee orizzontali è stata appoggiata al basamento in pietra, come se fosse un'architettura parassita calata dall'alto per incoronare la monumentale presenza architettonica.

Il nuovo design ha ricreato il tetto storico a mansarda, generando una serie di terrazze con vista sul fiume Reno, create tra le bande metalliche che delimitano i piani e i vetri delle nuove facciate. Le fasce di metallo orizzontali tracciano la pendenza del tetto originale, mentre le facciate di vetro rimangono perpendicolari ai solai, garantendo così  la profondità degli affacci panoramici. Nella nuova configurazione, la parete esterna continua a funzionare come elemento strutturale e la facciata monumentale che racchiude i quattro piani inferiori è stato pulito e restaurato come ricostruita è stato l'imponente hall di ingresso, incorporata nella nuova costruzione. 

I tre ingressi a livello del suolo su Konrad-Adenauer-Ufer hanno permesso di suddividere l'edificio in tre aree da poter affittare separatamente mentre gli interni sono stati adeguati alle moderne esigenze di lavoro per soddisfare i requisiti di spazio per uffici flessibile con differenti layout che vanno da singole unità ad aree business lounge.

www.kadawittfeldarchitektur.de

SCOPRI ANCHE:
Colonia, l'itinerario 
Hotel The Qvest a Colonia: un rifugio d’altri tempi

 


di Laura Arrighi / 10 Gennaio 2017

CORNER

Speciale IMM Cologne collection

[Speciale IMM Cologne]

4 sedie dal nord

Le sedie più belle prodotte in Scandinavia viste a Imm Cologne

sedie di design

[Speciale IMM Cologne]

90 anni e non sentirli

Cassina festeggia con la riedizione di storiche icone del passato

Colonia Design Week 2017

[Speciale IMM Cologne]

Un nuovo modo di arredare

Cappellini si è presentato a Colonia con un nuovo look

Colonia Design Week 2017

[Speciale IMM Cologne]

Come nasce un tessuto?

La textile designer Riegger di Nya Nordiska e il progetto tessile

Colonia Design Week 2017

[Speciale IMM Cologne]

Sebastian si fa in 5

A Imm Cologne 5 novità firmate da Sebastian Herkner

Colonia Design Week 2017

[Speciale IMM Cologne]

Tessuti pregiati e nuovi pattern

Lo spagnolo Cristian Zuzunaga porta il textile design a Imm 2017

Colonia Design Week 2017

[Speciale IMM Cologne]

Sperimentale a Colonia

Ironici e divertenti, i progetti visti a Passagen durante Imm Cologne 2017

[Speciale IMM Cologne]

Stefan Diez in mostra al MAKK

I successi, e qualche passo falso, del poliedrico designer tedesco

Colonia Design Week 2017

[Speciale IMM Cologne]

Omaggio all'handmade

La collezione di tappeti di Hella Jongerius a Imm Cologne

Colonia Design Week 2017

Hearst Magazines Italia

©2017 HEARST MAGAZINES ITALIA SPA - RIPRODUZIONE RISERVATA - P. IVA 12212110154 | VIA ROBERTO BRACCO, 6, 20159, MILANO – ITALY

Pubblicità | Link utili | Cookies policy | privacy policy siti web