ELLEdecor.it
X

Questo sito utilizza cookie, inclusi cookie di terze parti. Alcuni cookie ci aiutano a migliorare la navigazione nel sito, altri sono finalizzati a inviare messaggi pubblicitari mirati. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy, che ti invitiamo pertanto a consultare. Accedendo alla nostra Cookie Policy, inoltre, potrai negare il consenso all'installazione dei cookie

Elle Decor Italia

10 ristoranti di design a Milano

Location d'autore dove trascorrere una serata gustando il meglio della cucina italiana, e non solo. Ecco gli indirizzi da non perdere selezionati da noi

10-ristoranti-di-design-a-milano

Il locale raffinato, quello tipico, quello per una toccata e fuga nel cuore della notte. Tutti a Milano e tutti accomunati da location imperdibili e una cucina d’autore che incarna la migliore tradizione italiana, e non solo. Che siate milanesi o turisti di passaggio per il Salone del Mobile, ecco una selezione di 10 ristoranti da non perdere.

 

 

Carlo e Camilla in Segheria
Chef Carlo Cracco e Emanuele Pollini, Concept Tanja Solci

In Via Meda 24, una storica fabbrica milanese ospita il ristorante-cocktail bar Carlo e Camilla, nato dall’incontro tra la designer Tanja Solci e lo chef Carlo Cracco. Uno spazio industriale dismesso, con pareti in cemento, ampie vetrate e infissi segnati dalla ruggine, accoglie lunghi tavoli in legno, nobili lampadari di cristallo e sedute d'autore. La cucina, affidata allo Chef romagnolo Emanuele Pollini, propone piatti della tradizione rivisitati in versione contemporanea. Imperdibili anche i cocktail di Filippo Sisti, da gustare a cena, per aperitivo o after dinner.

 

Pacifico
Chef Jaime Pesaque, Concept Marsica Fossati

Dopo aver aperto nove ristoranti nel mondo, lo chef peruviano Jaime Pesaque sbarca a Milano con Pacifico, un locale dall’atmosfera elegante i cui interni, affidati alla giovane Marsica Fossati, sono ispirati al blu dell’oceano. In tavola, ad accompagnare il miglior ceviche, dim sum in stile peruviano. Mentre tra i cocktail, da provare, il Pisco, un’acquavite ottenuta dalla distillazione di mosto d’uva fermentato. Il tutto in una cornice raffinata, tra luci soffuse, arredi color del mare e carte da parati d’autore. (leggi anche → Interni blu oceano e arredi su misura per Pacifico a Milano)

 

Taglio
Chef Mimmo della Salandra, Concept rgastudio

Aperto 7 giorni su 7 da prima mattina fino a mezzanotte, Taglio non è un classico ristorante ma piuttosto un bistrot-bottega dove fermarsi per una colazione, un pranzo, un aperitivo o una cena o dove fare tappa per acquistare, nel fornito emporio, pani, salumi, formaggi tipici, frutta e verdura. L'atmosfera è calda e informale. A rivestire le pareti in mattoni a vista, un sistema modulare che ospita prodotti tipici. Da un lungo bancone di cedro è possibile assistere a tutte le preparazioni della cucina.

 

 

La Mantia
Chef Filippo La Mantia, Concept Lissoni Associati

Il calore tipico dell’ospitalità siciliana in un ambiente dall’eleganza tutta milanese. Filippo La Mantia, nel suo ristorante progettato dallo studio Lissoni Associati, serve piatti della tradizione. Dallo street food, ai dolci, alla caponata, il locale di Piazza Risorgimento, aperto a ogni ora del giorno, segue i ritmi di una classica abitazione. Si può passare per una colazione, un lunch veloce, un pranzo di lavoro, una merenda, un aperitivo, la classica cena o un dopo cena. Per assaporare ritmi e prelibatezze del Sud nel cuore di Milano. (leggi anche → Casa La Mantia)

 

 

Ceresio7
Chef Elio Sironi, Concept Dimore Studio

Sul tetto del quartier generale di Dsquared2, due piscine con vista sul panorama cittadino fanno da cornice alle serate di Ceresio7, il bar-ristorante degli stilisti Dean e Dan Caten. Elegante e vintage, il concept è stato curato da Dimore Studio, l’atelier di interior design di Emiliano Salci e Britt Moran. All’interno, pavimenti e pareti grigi creano un ambiente sofisticato che accoglie isole bordate di ottone contenenti divanetti in pelle nera e tavolini bordeaux. A decorare gli ambienti, lampade di Stilnovo, arredi su misura e poltroncine anni '40. In cucina lo chef Elio Sironi propone grandi classici della tradizione italiana.

 

 

Al Fresco
Chef Marco Pirotta, Concept Studio AG&P

Un giardino segreto nel cuore di Milano. È Al Fresco, la serra-bistrot progettata dagli architetti paesaggisti di AG&P in un ex spazio industriale di via Savona. L'atmosfera, originale e bohémien, ricorda quella dei locali provenzali, con materiali di recupero, legno e ampie vetrate da cui filtra tanta luce naturale. Il clima è rilassato e informale, i piatti semplici e realizzati con materie prime di alta qualità, ad incarnare la filosofia del locale. Un luogo dove la migliore cucina incontra il piacere dello stare insieme.

 

 

Berton
Chef Andrea Berton, Concept Vudafieri Saverino Partners

È nel quartiere di Porta Nuova Varesine, tra i grattacieli della nuova Milano, che lo chef Andrea Berton ha aperto il suo ristorante. Un locale moderno, rigoroso ed elegante, che riflette una cucina essenziale ed equilibrata. «I miei piatti, nitidi, senza fronzoli, sono costruiti intorno a sapori primari» racconta lo chef stellato «tutti gli ingredienti, e non sono mai molti, sono valorizzati nella loro massima espressività, in perfetto equilibrio, e non si nascondono al palato, né alla vista». Da non perdere per i palati più esigenti. (leggi anche → Berton prende casa a Milano)

 

 

Ratanà
Chef Cesare Battisti, Concept rgastudio

Un luogo di caldo charme nel cuore della nuova Milano verticale. È Ratanà, il ristorante dello chef lombardo Cesare Battisti. In una palazzina liberty, sede di un ex magazzino ferroviario, il locale si presenta elegante e famigliare. Gli arredi, tutti custom made, rievocano il sapore industriale della struttura originaria. Il pavimento, in massello di rovere oliato, ricorda le traversine di legno dei binari. Boiserie, tavoli e un’enoteca – elemento totemico e distintivo del luogo – sono realizzati con lastre di ferro cerato. Gusto pulito e cura al dettaglio, in sala come in cucina.

 

Dry
Chef Andrea Berton, Concept Vudafieri Saverino Partners

Pizzeria e cocktail bar, Dry è uno dei locali più in voga di Brera. Per far convivere al meglio le due diverse anime del locale, lo studio Vudafieri Saverino Partners, ha puntato sull’essenziale. Le pareti scrostate sono accostate a superfici splendenti, come il bancone bar, in ottone. Gli arredi, per la maggior parte firmati Discipline, sono di ispirazione industriale. Il luogo perfetto per gustare un drink sapientemente realizzato dal barman Guglielmo Miriello, o una creazione dello chef e pizzaiolo Simone Lombardi.

 

Princi
Chef Valentino Russo, Concept Antonio Citterio Patricia Viel Interiors

Coi suoi 5 store a Milano e uno a Londra, Princi non è una semplice panetteria ma un locale in cui gustare specialità della tradizione italiana (imperdibile la pizza della scuola di Franco Pepe) in un’atmosfera di design firmata dallo studio Antonio Citterio Patricia Viel Interiors. Pane, focacce e dolci si possono degustare su poltroncine o sgabelli avvolgenti in pelle testa di moro di fronte a lunghi tavoli con piani in assi di legno sostenuti da struttura metallica, su tavolini tondi dai toni scuri o su mensole posizionate nei pressi delle ampie vetrate. Nel cuore della movida, a pochi passi da Corso Como, il locale, aperto h24, si distingue per l’aria cosmopolita e metropolitana.


di Chiara Chioda / 5 Aprile 2016

CORNER

Interior Decoration collection

[Interior Decoration]

Lusso fa rima con ironia

Philippe Starck firma un gioiello residenziale a Miami

hotel

[Interior Decoration]

Filosofia dello spazio

Il restyling di un monolocale a Kyoto, giapponese e contemporaneo

restyling

[Interior Decoration]

Vacanze green con vista

Relax, natura e buona cucina, un indirizzo in Tirolo

hotel

[Interior Decoration]

Abitare tra le nuvole

Pareti blu e nascondigli segreti per un appartamento a Taiwan

restyling

[Interior Decoration]

Il loft che non è un loft

Pareti curve e toni caldi: dimenticate tutto quello che sapete sui loft

restyling

[Interior Decoration]

Minimalismo vittoriano

Unire due stili e due atmosfere: a Londra l’esperimento è riuscito

lounge bar

[Interior Decoration]

Un'oasi in città

A Firenze, un salotto open air per la socialità e il relax

negozi di design

[Interior Decoration]

Nido creativo per due

Cork study, uno spazio ecosostenibile per artisti a Londra

edifici ecosostenibili

[Interior Decoration]

Prada apre a Saint Barts

Uno store in stile esotico tipico delle case sudamericane anni '50

negozi di design

Hearst Magazines Italia

©2016 HEARST MAGAZINES ITALIA SPA - RIPRODUZIONE RISERVATA - P. IVA 12212110154 | VIA ROBERTO BRACCO, 6, 20159, MILANO – ITALY

Pubblicità | Link utili | Cookies policy | privacy policy siti web