ELLEdecor.it
X

Questo sito utilizza cookie, inclusi cookie di terze parti. Alcuni cookie ci aiutano a migliorare la navigazione nel sito, altri sono finalizzati a inviare messaggi pubblicitari mirati. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy, che ti invitiamo pertanto a consultare. Accedendo alla nostra Cookie Policy, inoltre, potrai negare il consenso all'installazione dei cookie

Elle Decor Italia

Come ricavare 3 mini appartamenti in 110 mq

Lo studio ungherese Batlab trasforma un'unica proprietà nel centro di Budapest in tre monolocali sfruttando l'altezza e il colore

3-mini-appartamenti-budapest-batlab
Norbert Juhász

 Un appartamento diviso i tre monolocali soppalcati e indipendenti: il progetto vuole creare gli spazi giusti per una micro community di co-housing nel centro di Budapest

Mini appartamenti: un mercato immobiliare in grande espansione e il punto di partenza di questo progetto sul Nagykörút Boulevard nel centro di Budapest. Gli architetti dello studio ungherese Batlab hanno saputo ricavare da una proprietà di 110 metri quadrati tre monolocali idealmente divisi e con ingresso indipendente.

Il risultato è una superficie a "L" dove l'ingresso posizionato nel centro del piano ha reso possibile la creazione di un ampio ingresso per un facile accesso a tutti e tre i monolocali. La nuova tendenza che privilegia piccoli appartamenti è stato uno dei principi guida dell’intero progetto e le superficie create per i tre mini appartamenti, ognuno dotato della propria cucina, sono ovviamente diverse per adattarsi all’architettura originaria.

Punto in comune è però lo sfruttamento dell’altezza dei vani, con la creazione di soppalchi per ospitare le camere da letto e aumenta considerevolmente la metratura di ciascun mini appartamento. Le scale che li raggiungono segnano anche il confine tra aree esistenti e zone addizionate. Per sottolineare le caratteristiche individuali di ogni monolocale, si è intervenuto con zone dipinte a colori vivaci contrapposte al resto delle pareti, rigorosamente off-white, e dei pavimenti che presentano l’originale parquet a lisca di pesce.

Il progetto si pone l’obiettivo di dare un volto progettuale a una micro community e, tenendo presente lo stile di vita dei suoi membri, il design prevede armadi a muro invisibili mentre il resto del mobilio, come il divano e le poltrone, sono di gusto vintage e rappresentano l’aggiunta personalizzata, colorata e confort degli abitanti.

Per quanto riguarda l’illuminazione, un elemento ricorrente sono le lampade dal gusto industrial: alcune sono in metallo e provengono dall’ex fabbrica di Csepel, altre sono in cemento e appaiono nei diversi appartamenti come pure nel corridoio d’entrata comune.

www.batlab.hu

SCOPRI ANCHE:
Mobili salvaspazio in un mini appartamento a Parigi
→ Arredare una casa piccola: dall'Olanda un esempio da copiare
→ Vivere in una casa da 45 mq a Londra
→ Mini appartamento nel cuore di Parigi


di Paola Testoni / 10 Febbraio 2017

CORNER

Interior Decoration collection

[Interior Decoration]

Da terminal ad hotel

Il TWA Flight Center di Eero Saarinen da oggi è un albergo

Travel

[Interior Decoration]

Una piadina a Lione

Masquespacio progetta 40 mq coloratissimi dedicati all'Italia

Travel

[Interior Decoration]

Belgrado cosmopolita

La rinascita della città passa per un hotel di design democratico

Travel

[Interior Decoration]

Colombiana a New York

Ispirazione finca per la seconda sede di Devocion a New York

Travel

[Interior Decoration]

Storia delle cementine

Cuore di sabbia e cemento e un'allure tra stile liberty e decò

Costume

[Interior Decoration]

I colori dell’estate in casa

11 colori con cui dipingere le pareti di casa. Subito

Costume

[Interior Decoration]

Cena in terrazza da Prada

A Milano, il nuovo ristorante nella Torre di Rem Koolhaas

Travel

[Interior Decoration]

Marni arriva a Firenze

Un negozio pop dal tocco industriale, dentro a un palazzo antico

Travel

[Interior Decoration]

Destinazione Grecia

Design hotel e resort: le nuove aperture da provare nel 2018

Travel

Hearst Magazines Italia

©2018 HEARST MAGAZINES ITALIA SPA - RIPRODUZIONE RISERVATA - P. IVA 12212110154 | VIA ROBERTO BRACCO, 6, 20159, MILANO – ITALY

Pubblicità | Link utili | Cookies policy | privacy policy siti web