ELLEdecor.it
X

Questo sito utilizza cookie, inclusi cookie di terze parti. Alcuni cookie ci aiutano a migliorare la navigazione nel sito, altri sono finalizzati a inviare messaggi pubblicitari mirati. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy, che ti invitiamo pertanto a consultare. Accedendo alla nostra Cookie Policy, inoltre, potrai negare il consenso all'installazione dei cookie

Elle Decor Italia

Dopo l’Ace Hotel New York, il nuovo progetto a New Orleans

Roman and Williams firmano gli interni del nuovo hotel in uno storico edificio del centro

ace-hotel-new-orleans

Nella zona vibrante di downtown a New Orleans, conosciuta per il suo eclettico misticismo e la ricca tradizione musicale che affonda radici nel melting pot culturale che da sempre la caratterizza, nasce in un vecchio edificio del 1928 l’Ace Hotel con gli interni firmati Roman and Williams. 

Dopo l'Ace Hotel New York, la catena che ha ripensato l'ospitalità apre a New Orleans: nella zona vibrante del centro della città, conosciuta per il suo eclettico misticismo e la ricca tradizione musicale che affonda radici nel melting pot culturale che da sempre la caratterizza, nasce in un vecchio edificio del 1928 l’Ace Hotel con gli interni firmati Roman&Williams.

Su nove piani negli interni si respira un’atmosfera d’epoca e un formalismo elegante smussato da un eclettismo del decor che mixa pezzi vintage, found objects e design custom made.

“Questo progetto ha creato l’opportunità di dare voce all’anima di New Orleans con la sua diversità e complessità, cercando di unificare lo stile all’insegna della fluidità con un tocco di ricercata femminilità”, sostiene il duo Roman&Williams.

Un bilancio tra passato e presente, languore mistico e vivido fervore culturale in un decor che unisce pezzi d’epoca francesi alle linee geometriche dell’arte africana. Nelle camere dominano la ricchezza e la densità cromatica dalle palette del grigio con le sue sfumature intense che creano un’atmosfera di dark allure che lascia poi spazio alla luminosità della luce che penetra dalle finestre a doppia altezza dietro i drappeggi delle tende scure.

Nei piani di sotto l’aspetto ricreativo e festoso dell’Ace Hotel offre diverse soluzioni a seconda del ritmo della giornata. Dal ristorante osteria Josephine Estelle con i sapori della cucina sud americana al coffe shop locale Stumptown Cofee Roaster. Nel pomeriggio un cocktail a bordo piscina al bar Alto nel giardino-patio dell’hotel e, immancabile, la music lounge Three Keys che offre un programma di concerti, film e performance culturali e burlesque. Un mix che ben rappresenta il romanticismo gotico ed effervescente, a tratti quasi decadente, che da sempre caratterizza la città della Louisiana.

www.acehotel.com/neworleans

SCOPRI ANCHE:
Hotel di design nella Grande Mela
L'Hotel Americano a New York
The Renwick Hotel a New York


di Monica Mascia London / 7 Agosto 2016

CORNER

Interior Decoration collection

[Interior Decoration]

A pranzo tra le piante

A Barcellona un ristorante vegetariano che offre un'oasi verde di pace

ristoranti

[Interior Decoration]

Vivere da diversamente abile

Conservare il passato senza rinunciare alle esigenze attuali

Casa moderna

[Interior Decoration]

L'interior design a Roma

Cantiere Galli Design, l'indirizzo per design lovers della capitale

negozi di design

[Interior Decoration]

Anima bipolare

Spazi ristretti risolti con una diagonale in un caffè di Adelaide

lounge bar

[Interior Decoration]

Loft sì, ma piccolo

Open Space, stile industrial e doppie altezze per questa casa in Spagna

Loft

[Interior Decoration]

Ci si vede all’elefante

A Francoforte un bar che sembra un grande origami blu

lounge bar

[Interior Decoration]

Dormire in un ex- magazzino

Un boutique hotel ricco di storia industriale nasce a Singapore

Hotel

[Interior Decoration]

Casa DIY ad Amsterdam

Creare con i progettisti spazi di design, funzionali e flessibili

Loft

[Interior Decoration]

Vintage e tattoo al ristorante

Un ristorante a Hong Kong arredato per portarci nella mente dello chef

ristoranti

Hearst Magazines Italia

©2017 HEARST MAGAZINES ITALIA SPA - RIPRODUZIONE RISERVATA - P. IVA 12212110154 | VIA ROBERTO BRACCO, 6, 20159, MILANO – ITALY

Pubblicità | Link utili | Cookies policy | privacy policy siti web