ELLEdecor.it
X

Questo sito utilizza cookie, inclusi cookie di terze parti. Alcuni cookie ci aiutano a migliorare la navigazione nel sito, altri sono finalizzati a inviare messaggi pubblicitari mirati. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy, che ti invitiamo pertanto a consultare. Accedendo alla nostra Cookie Policy, inoltre, potrai negare il consenso all'installazione dei cookie

Elle Decor Italia

L’appartamento 47 Plaza nel quartiere di Park Slope a Brooklyn

Interni dai colori tenui e arredi di design in legno per una casa nata all'interno di un edificio progettato dall’architetto italo americano Rosario Candela

Siamo nel quartiere newyorkese di Park Slope, nella zona nord ovest di Brooklyn. È qui che lo studio Workstead ha dato vita a 47 Plaza, appartamento che nasce all'interno dell'omonimo edificio progettato nel 1928 da Rosario Candela, architetto italo-americano celebre nella Grande Mela degli Anni 20 e 30. 

Il palazzo di Candela che ospita l’abitazione rimanda alle forme del più famoso Flatiron di Manhattan. Gli interni, tra colori tenui e un sapiente utilizzo del legno, si discostano dallo stile pre-bellico dell’intero complesso, contrapponendosi con moderna semplicità.

I rivestimenti sono stati declinati sui toni del grigio Francese grazie all’utilizzo delle pitture Farrow & Ball. Infissi e controsoffitti sono stati reinterpretati in una chiave contemporanea mentre i pavimenti originali sono stati sabbiati e abbinati ad eleganti maniglie in legno che si trovano su tutti gli armadi. Per i mobili (progettati su misura) è stato utilizzato l’essenza della quercia; il tinello è realizzato in massello di rovere.

“Per noi, l'obiettivo principale del progetto è stato quello di creare la giusta sinergia tra gli elementi architettonici dell'appartamento (pavimenti, rivestimenti, finestre, pareti), e gli interni”, racconta Robert Highsmith, di Workstead, e aggiunge, “abbiamo scelto il legno anche per il layout, molto particolare, dell'appartamento. La pianta è obliqua e la volontà era riuscire a dare un senso di unicità tra una stanza e l'altra”.

Il design non manca nemmeno nella scelta dei complementi d'arredo: il tavolo da pranzo è firmato De La Espada, il lampadario Jason Miller, le sedie Design Within Reach.

Per info:
www.workstead.com/47-plaza


di Valentina Mariani / 30 Ottobre 2014

CORNER

Interior Decoration collection

[Interior Decoration]

A pranzo tra le piante

A Barcellona un ristorante vegetariano che offre un'oasi verde di pace

ristoranti

[Interior Decoration]

Vivere da diversamente abile

Conservare il passato senza rinunciare alle esigenze attuali

Casa moderna

[Interior Decoration]

L'interior design a Roma

Cantiere Galli Design, l'indirizzo per design lovers della capitale

negozi di design

[Interior Decoration]

Anima bipolare

Spazi ristretti risolti con una diagonale in un caffè di Adelaide

lounge bar

[Interior Decoration]

Loft sì, ma piccolo

Open Space, stile industrial e doppie altezze per questa casa in Spagna

Loft

[Interior Decoration]

Ci si vede all’elefante

A Francoforte un bar che sembra un grande origami blu

lounge bar

[Interior Decoration]

Dormire in un ex- magazzino

Un boutique hotel ricco di storia industriale nasce a Singapore

Hotel

[Interior Decoration]

Casa DIY ad Amsterdam

Creare con i progettisti spazi di design, funzionali e flessibili

Loft

[Interior Decoration]

Vintage e tattoo al ristorante

Un ristorante a Hong Kong arredato per portarci nella mente dello chef

ristoranti

Hearst Magazines Italia

©2017 HEARST MAGAZINES ITALIA SPA - RIPRODUZIONE RISERVATA - P. IVA 12212110154 | VIA ROBERTO BRACCO, 6, 20159, MILANO – ITALY

Pubblicità | Link utili | Cookies policy | privacy policy siti web