ELLEdecor.it
X

Questo sito utilizza cookie, inclusi cookie di terze parti. Alcuni cookie ci aiutano a migliorare la navigazione nel sito, altri sono finalizzati a inviare messaggi pubblicitari mirati. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy, che ti invitiamo pertanto a consultare. Accedendo alla nostra Cookie Policy, inoltre, potrai negare il consenso all'installazione dei cookie

Elle Decor Italia

Come si usa l'arredamento classico in una casa contemporanea?

Il sapore delle avenue della Ville Lumière da assaggiare nella capitale catalana grazie a un appartamento che reinterpreta lo stile Haussman

arredamento-classico-casa-a-barcellona-stile-haussman-salotto
Courtesy Jaime Beriestain

Gusto e monumentalità parigina in questo ampio appartamento nel cuore di Barcellona dove una ricca collezione d'arte è diventata importante elemento di arredo

Arredamento classico per donare a una casa a Barcellona un’allure decisamente parigina: questa la risposta dell’architetto Jaime Beriestain alla giovane famiglia che con tante idee, ritagli di riviste e foto di materiali si è rivolta a lui per trasformare questa abitazione anni ’80 nel loro sogno abitativo.

Un restyling che è partito da un’intuizione di eleganza e spaziosità che ha tratto la sua ispirazione nello stile Haussmann così tipico della monumentalità delle avenue delle Ville Lumière.

È così che i 360 mq di superficie interna e i 45 di terrazza sono andati pian piano trasformandosi in un’abitazione in stile classico ripensata secondo nuove modalità: pareti abbattute, camere abolite e tanta luce naturale fatta penetrare dalle ampie finestre.

L’appartamento che presentava già una distribuzione non comune, con tre facciate, di cui una sul parco, è diventato ancora più aperto verso l'esterno, espediente che ha aggiunto maestosità agli interni, complice anche l'arredo classico.

Il “concetto Haussmann” ha riportato le superfici a dei codici abitativi tradizionali, con zone chiaramente differenziate: la zona di socializzazione, con living, sala da pranzo e terrazza, e le zone private, cioè camere e servizi, che possono godere di un nuovo ingresso aggiunto.

Anche gli interni hanno voluto rispettare questo concetto con modanature su pareti e soffitti e capitelli sui telai delle porte isofoniche ad auto-chiusura.

L'ingresso estremamente ampio è stato il punto di partenza per la creazione del nuovo layout simmetrico che con le sue ampie volumetrie trasmette un piacevole senso di ospitalità.

Per questa ragione anche i corridoi mostrano volumi inconsueti che hanno permesso l’esposizione generosa di grandi opere d’arte.

“Il risultato è un appartamento senza tempo, sofisticato e caldo che si potrebbe facilmente immaginare su un viale parigino”, afferma l’architetto Jaime Beriestain.

Per i bagni c’è stato un ampio utilizzo del marmo Bianco Venato , in particolare per quello principale si è intervenuto con rubinetterie in oro a 18 carati in pendant con la struttura del lavandino anch’essa placcata gold.

Per le camere da letto si è giocato con le tinte: per quella principali si è affrontata una gamma cromatica a "uovo di anatra" con nuance verdi, bianche, e grigio-blu. Per la cameretta della bambina, dolcissimi colori “macaron” tenui e femminili. Il living è al centro della cada e volutamente fuori scala rispetto al resto dell’appartamento, luogo ideale di incontro e sala dove i residenti possono trascorrere del tempo con la famiglia e gli amici.

Soggiorno, biblioteca,spazio ricettivo e sala da pranzo hanno una loro estensione nell’ampia terrazza progettata per vere e proprie riunioni di famiglia e momenti di convivialità in primavera ed estate. Un elemento d’arredo fuori dall’ordinario è stato creato dalle importanti opere d’arte distribuite nei vari locali dell’appartamento: fotografie, sculture, dipinti, incisioni e disegni di giovani talenti e affermati artisti come Yago Hortal, Keith Haring e Andy Warhol salutano immediatamente il visitatore dando energia e dinamismo all’intera abitazione.

www.jaime-beriestain.com

SCOPRI ANCHE:
Il design scandinavo arreda un appartamento a Barcellona
Una casa nel cuore di Barcellona 
Ristrutturare una casa antica: idee da Barcellona
Casa per single in Spagna


di Paola Testoni / 31 Marzo 2017

CORNER

Interior Decoration collection

[Interior Decoration]

Hotel o club esclusivo?

Luci soffuse e atmosfera intima da Room Mate Gerard a Barcellona

hotel

[Interior Decoration]

Design giapponese, colori del Perù

Il nuovo Nobu Dowtonwn progettato da David Rockwell

ristoranti

[Interior Decoration]

Design alle Maldive

Ospiti di Cocoon, il resort di design nel blu dell'Oceano indiano

hotel

[Interior Decoration]

La rivoluzione dell'hotellerie

Patrick Norguet firma il nuovo Okko Hotel di Parigi

hotel

[Interior Decoration]

Luxury per tutti

Il nuovo hotel di Ian Schrager a New York

Hotel

[Interior Decoration]

White Forest

La firma di Tokujin Yoshioka per un negozio di scarpe a Tokyo

negozi di design

[Interior Decoration]

Refettorio felice

Ilse Crawford firma il nuovo spazio londinese del progetto di Bottura

ristoranti

[Interior Decoration]

Lavorare di fantasia

Tokyo incontra New York in un coworking...a Madrid

coworking

[Interior Decoration]

Bellezza imperfetta

Makhno firma una casa minimalista e rustica ispirata al wabi-sabi

casa moderna

Hearst Magazines Italia

©2017 HEARST MAGAZINES ITALIA SPA - RIPRODUZIONE RISERVATA - P. IVA 12212110154 | VIA ROBERTO BRACCO, 6, 20159, MILANO – ITALY

Pubblicità | Link utili | Cookies policy | privacy policy siti web