ELLEdecor.it
X

Questo sito utilizza cookie, inclusi cookie di terze parti. Alcuni cookie ci aiutano a migliorare la navigazione nel sito, altri sono finalizzati a inviare messaggi pubblicitari mirati. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy, che ti invitiamo pertanto a consultare. Accedendo alla nostra Cookie Policy, inoltre, potrai negare il consenso all'installazione dei cookie

Elle Decor Italia

Arredamento stile inglese e design italiano si incontrano a Milano

L'appartamento firmato dallo studio Nomade Architettura fonde ispirazioni british e gusto Made in Italy per un mix tra eleganza e stile

arredamento-stile-inglese-design-italiano-appartamento-a-milano-soggiorno

Il soggiorno dell'appartamento milanese realizzato da Nomade Architettura, che ospita il Sofa Eros by Flexform, abbinato alle poltrone Febo by Maxalto, i tavolini Lithos by Maxalto, e una lampada da tavolo Toc by Penta Lighting. A terra, un tappeto by The Rug Company Star Silk, e ai soffitti un lampadario Mondrian by Venicem. (Foto: Simone Furiosi) 

Arredamento in stile inglese e design italiano si incontrano per “creare una residenza che facesse sentire a casa, dal tocco inglese e dal design italiano”. Era questa l'esigenza della famiglia di sei persone che oggi la abita, e che ha preso vita con il più recente progetto a cura dell'architetto Selina Bertola fondatrice dello studio Nomade Architettura, terminato a fine anno. Situato nel centro di Milano, l'appartamento si sviluppa su una superficie di 200mq ed è ospitato all'interno di un palazzo del 1920. L'ingresso, concepito come un prezioso scrigno, si apre da un lato verso il soggiorno, dall'altro verso la cucina e dall'altro ancora verso la zona notte.

Nella foto: l'ingresso, con una seduta realizzata ad hoc fa e lo chandelier Panton Verpan. (Foto: Simone Furiosi)

A collegare soggiorno e cucina, due grandi porte vetrate che diventano pannelli decorativi quando aperti, o porte dall'elegante stile inglese quando chiuse.

Nella foto: il corridoio con le grandi porte vetrate decorative che dividono gli spazi. (Foto: Simone Furiosi)

Il soggiorno, completamente avvolto dalla luce naturale che proviene dalle finestre che si affacciano sul parco di fronte alla casa, ospita il Sofa Eros by Flexform, abbinato alle poltrone Febo by Maxalto, i tavolini Lithos by Maxalto, e una lampada da tavolo Toc by Penta Lighting. A terra, un tappeto by The Rug Company Star Silk, e a soffitto un lampadario Mondrian by Venicem.

Nella foto: il soggiorno. La TV è nascosta dietro al quadro di fronte alla finestra, che si alza o si abbassa quando necessario. (Foto: Simone Furiosi)

La cucina è progettata a misura. Con un'isola centrale realizzata lavorando un blocco di marmo Calacatta, linee geometriche e colori tenui, in forte contrasto con il parquet scuro e le forme curvilinee del lampadario al soffitto.

Nella foto: la cucina, dove il protagonista è un grande blocco in marmo realizzato su misura e il colore predominante è il bianco, che dà vita ad uno spazio luminosissimo. (Foto: Simone Furiosi)

Da un lungo corridoio intagliato in modanature bianche e rivestimenti in carta da parati, si accede alla zona privata della casa. Qui, la camera da letto principale, da cui si accede all'adiacente bagno en suite. Il letto della stanza è firmato Del Pero, i comodini, Lema, le lampade, Dioscuri by Artemide e, a terra, un grande tappeto by The Rug company Platinum.

Nella foto: la camera da letto principale. A fare da protagonista, sopra il letto, un coloratissimo quadro pop. (Foto: Simone Furiosi)

Il bagno principale, collegato alla camera da letto, è luminoso ed elegante, il marmo bianco Calacatta illumina lo spazio. Il lavabo è stato realizzato su disegno, così come il lampadario. Le lampade a parete, sono Pillar by Davey.

Nella foto: il bagno adiacente alla camera principale, dove a fare da protagonista è il marmo. (Foto: Simone Furiosi)

Le stanze per i ragazzi, sono allegre e colorate. I letti sono stati realizzati su misura e, al soffitto, una lampada Petit Friture Vertigo crea il contrasto con il colore chiaro delle pareti, e regala un suggestivo effetto alle pareti. Al muro, una libreria realizzata su misura e sotto, una scrivania per lo studio.

Nella foto: la camera dei ragazzi. (Foto: Simone Furiosi) 

Grande importanza è stata data anche a un altro dei bagni presenti nella casa, che gioca con le forme geometriche. Qui, a decorare lo spazio, un disegno di marmo bianco e nero, attorno al quale ruotano timidamente tutti gli elementi presenti nel bagno, come la grande porta vetro che crea l'ambiente doccia, e delle piccole, vivacissime lampade a parete Ogilvy by Made.com, accanto alla specchiera.

Nella foto: Uno dei bagni presenti nell'abitazione, caratterizzato dai forti contrasti di marmo bianco e nero. (Foto: Simone Furiosi). 

www.nomadearchitettura.com

SCOPRI ANCHE:
Il restyling di una casa a Milano tra arte e architettura
Un appartamento nel quartiere Isola
A casa di Luca Bombassei
→ Un appartamento vecchia Milano


di Valentina Mariani / 10 Gennaio 2017

CORNER

Interior Decoration collection

[Interior Decoration]

Dove lo metto?

Pareti attrezzate moderne da copiare da 6 case di design

arredi di design

[Interior Decoration]

Come svecchiare una terraced house

Il restyling contemporaneo di una tipica casa inglese

restyling

[Interior Decoration]

Back to the 70s

A Londra un ristorante ricrea la New York dello studio 54

ristoranti

[Interior Decoration]

Perfetta ma non troppo

Ecco la dimora ideale per una giovane famiglia

restyling

[Interior Decoration]

Molto più di un ostello

Una location di design sospesa nel tempo ad Austin

ostelli

[Interior Decoration]

New American Interiors

3 case mozzafiato tra San Francisco a New York

Casa moderna

[Interior Decoration]

Il calore del legno

Pavimenti in legno: dai grandi classici agli ultimi trend

pavimenti e rivestimenti di design

[Interior Decoration]

Ristrutturazione vetro e legno

Una vecchia piccola casa torna a splendere

Restyling

[Interior Decoration]

Casa green sulla spiaggia

Già negli anni ’70 William Morgan progettava la sua dimora secondo i nuovi canoni di sostenibilità

Hearst Magazines Italia

©2017 HEARST MAGAZINES ITALIA SPA - RIPRODUZIONE RISERVATA - P. IVA 12212110154 | VIA ROBERTO BRACCO, 6, 20159, MILANO – ITALY

Pubblicità | Link utili | Cookies policy | privacy policy siti web