ELLEdecor.it
X

Questo sito utilizza cookie, inclusi cookie di terze parti. Alcuni cookie ci aiutano a migliorare la navigazione nel sito, altri sono finalizzati a inviare messaggi pubblicitari mirati. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy, che ti invitiamo pertanto a consultare. Accedendo alla nostra Cookie Policy, inoltre, potrai negare il consenso all'installazione dei cookie

Elle Decor Italia

Arredamento vintage? Si ma all'orientale

Il Viewport Studio firma il restyling retrò di un modeno ristorante orientale nel quartiere di Chinatown

arredamento-vintage-ristorante-cinese-singapore

IL RISTORANTE DING DONG IN UNA SHOPHOUSE DI SINGAPORE, DOMINATO DA COLORI FLUO, UN COLLAGE DI LOCANDINE A TEMA ASIATICO E UN OMAGGIO AI GRATICCI TRADIZIONALI IN FERRO BATTUTO

L'arredamento vintage in salsa orientale trasforma una tipica shophouse a Chinatown, il distretto storico più grande di Singapore, in un'esplosione di colori e sapori. È la nuova sede del ristorante orientale Ding Dong, il cui interior è stato curato dal Viewport Studio. Lo stesso che ha firmato il restyling del ristorante argentino accanto, il Bochinche (leggi anche → Mix&match per un ristorante argentino a Singapore), sempre di proprietà dello Spa Esprit Group.  

Superato il tipico five-foot way, il marciapiede coperto largo poco più di un metro e mezzo (cinque piedi), si entra in un'altra dimensione, accompagnati dai successi della disco music anni '70 e '80. La colonna sonora non è la sola a creare un'atmosfera retrò e spumeggiante Ding Dong: ci pensano anche l'interior design e la mise en place, a loro volta ispirati da un menù fusion e innovativo.

Il capo chef di origini malesi Jet Lo, un passato tra l'Australia e la Svizzera, si propone di far vivere ai commensali del ristorante un'esperienza culinaria piena di sorprese. I suoi piatti sono un'eclettica interpretazione della cucina asiatica tradizionale: lingua di agnello alle cinque spezie con cetriolini sottaceto e pepe nero, banana bread con fegato d'oca e kimchi, una specialità coreana a base di verdure piccanti, sushi con foglie di betel, mango verde e peperoncino. Accompagnati da cocktail come il Ding Dong Daiquiri, ormai celebre tra gli avventori, servito in un bicchierone take-away con cannuccia e coperchio.

"Un cibo audace richiedeva un contesto audace" ha spiegato Ian Macready del Viewport Studio. Così il restyling è diventato un tributo nostalgico alla Chinatown degli anni '70 e '80, l'epoca in cui l'architetto Voon Wong, il fondatore dello studio, che oggi vive tra le due sedi, Londra e Singapore, diventava maggiorenne. O forse un omaggio sovratemporale a tutto il sud est asiatico.

Mobili vintage e pareti ricoperte da un collage di locandine che ripercorre la storia del cinema a tema orientale, e gli sguardi di Bruce Lee e Bela Lugosi si poggiano sulle leggere ed eleganti grate bianche, che richiamano i tradizionali graticci in ferro battuto degli anni '20 e '30.

Lo spazio, come in ogni shophouse, è ristretto, con una cinquantina di posti a sedere, alcuni dei quali direttamente al bancone, che dà metà sul bar, metà sulla cucina a vista. Panchine, sedie e sgabelli in stile vintage rivestiti in coloratissimi tessuti bouclé, e a dare continuità ci pensano i lampadari ottonati e le mattonelle di ceramica a spina di pesce.

Una "scatola" di vetro riveste il tipico lucernario che serve a illuminare interni altrimenti bui, data la struttura stretta e profonda delle shophouse di Singapore. Nelle parole di Macready, il ristorante Ding Dong "è un sovraccarico sensoriale, ma in senso positivo".

http://www.dingdong.com.sg 

SCOPRI ANCHE:
→ Mix and match per un ristorante argentino a Singapore


di Alessandra D'Angelo / 27 Dicembre 2016

CORNER

Interior Decoration collection

[Interior Decoration]

A pranzo tra le piante

A Barcellona un ristorante vegetariano che offre un'oasi verde di pace

ristoranti

[Interior Decoration]

Vivere da diversamente abile

Conservare il passato senza rinunciare alle esigenze attuali

Casa moderna

[Interior Decoration]

L'interior design a Roma

Cantiere Galli Design, l'indirizzo per design lovers della capitale

negozi di design

[Interior Decoration]

Anima bipolare

Spazi ristretti risolti con una diagonale in un caffè di Adelaide

lounge bar

[Interior Decoration]

Loft sì, ma piccolo

Open Space, stile industrial e doppie altezze per questa casa in Spagna

Loft

[Interior Decoration]

Ci si vede all’elefante

A Francoforte un bar che sembra un grande origami blu

lounge bar

[Interior Decoration]

Dormire in un ex- magazzino

Un boutique hotel ricco di storia industriale nasce a Singapore

Hotel

[Interior Decoration]

Casa DIY ad Amsterdam

Creare con i progettisti spazi di design, funzionali e flessibili

Loft

[Interior Decoration]

Vintage e tattoo al ristorante

Un ristorante a Hong Kong arredato per portarci nella mente dello chef

ristoranti

Hearst Magazines Italia

©2017 HEARST MAGAZINES ITALIA SPA - RIPRODUZIONE RISERVATA - P. IVA 12212110154 | VIA ROBERTO BRACCO, 6, 20159, MILANO – ITALY

Pubblicità | Link utili | Cookies policy | privacy policy siti web