ELLEdecor.it
X

Questo sito utilizza cookie, inclusi cookie di terze parti. Alcuni cookie ci aiutano a migliorare la navigazione nel sito, altri sono finalizzati a inviare messaggi pubblicitari mirati. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy, che ti invitiamo pertanto a consultare. Accedendo alla nostra Cookie Policy, inoltre, potrai negare il consenso all'installazione dei cookie

Elle Decor Italia

Come coniugare arredo hotel di design e lusso stravagante con ironica modernità

Ce lo insegna il The Fritz Hotel di Dusseldorf, una rivisitazione in chiave ironica del celebre Ritz parigino

arredo-hotel-design-lusso-the-fritz-dusseldorf
Photo by Floor Knaapen

Il ristorante Fritz’s Frau Franzi presso il boutique hotel The Fritz nel centro di Dusseldorf a poca distanza dalla Königsallee: ironia e umorismo per rivisitare l’ospitalità classica del passato

Una mecca per il bon vivant, una rivisitazione in chiave ironica dell’opulenza del leggendario Ritz parigino con arredo hotel di design, un luogo global dove i viaggiatori diventano locals e i locals cittadini del mondo: questo in sintesi è l’hotel The Fritz aperto recentemente a Dusseldorf, in Germania.

Già all’arrivo si comprende immediatamente che questo boutique hotel di design saprà come avvolgere gli ospiti in una coinvolgente esperienza di lusso, stravagante comfort e ironica modernità.

L’hotel è stato progettato per essere contemporaneamente uno spazio cosmopolita e un luogo di buon vicinato "Questa è dolce nostalgia: senza bagni in marmo e fattorini, ma ricco di buon cibo, bella gente e letti king-size" afferma l’olandese Vivian van Schagen, direttrice di The Invisible Party studio autore del progetto "Abbiamo voluto creare un luogo dove i locals potessero venire a pranzo, a cena, o semplicemente a bere qualcosa ascoltando della buona musica insieme agli ospiti residenti che non devono lasciare l'hotel per un godersi un buon pasto".

Il piacere qui è soprattutto nei dettagli presentati con umorismo a cominciare dal nome che strizza l’occhio al mitico Ritz aggiungendo però tanta freschezza.

Foto di: Sal Marston

In questo concetto olistico la brand identity è presente anche nelle chiavi della camera, nella biancheria da tavola, nell'architettura d'interni e nelle opere d'arte appese alle pareti. Per poi arrivare anche al bar, alla caffetteria, al ristorante Fritz’s Frau Franzi e alla hall al piano terra che insieme funzionano anche come reception.

The Fritz, con le sue 32 camere, dimostra che l'umorismo è un lusso, la capacità di narrare una storia classica creando un ambiente fuori dalle righe: riferimenti tradizionali come griglie divisorie, motivi floreali, uso del colore e tromp l’oeil acqusitano qui una nuova identità per creare, con voce arguta, una nuova grandeur contemporanea. Anche l’illuminazione diventa iconica e trasforma l’entrata in un esuberante ingresso ricco di fascino.

www.fritzsfraufranzi.de

www.thefritzhotel.de

www.theinvisibleparty.com


di Paola Testoni / 19 Dicembre 2016

CORNER

Interior Decoration collection

[Interior Decoration]

Salus Per Aquam

I 5 indirizzi che hanno vinto l'AHEAD Awards quest'anno

Travel

[Interior Decoration]

A Kos l'hotel per le community

Senso di appartenenza e di connessione, i valori di Casa Cook

Hotel

[Interior Decoration]

Pizza revolution

Dry 2, il secondo indirizzo della pizzeria più trendy di Milano

Lifestyle

[Interior Decoration]

The Hoxton apre a Parigi

Apre nel secondo arrondissement l'ultimo nato della catena inglese

hotel di design

[Interior Decoration]

New Age indiana

L’hotel W a Goa fa sua la cultura psichedelica e New Age

Hotel

[Interior Decoration]

Hai portato il ficus?

Un rapporto della Nasa svela quali piante tenere in casa

Lifestyle

[Interior Decoration]

L'hotel più bello di Hong kong

In anteprima il progetto di Foster+Partners per The Murray

Travel

[Interior Decoration]

KIKOiD a Milano

In corso Vittorio Emanuele iI nuovo regno di beauty e del make up

Negozi di design

[Interior Decoration]

Benessere sacro

Un resort a Pushkar, la città santa degli induisti

Travel

Hearst Magazines Italia

©2017 HEARST MAGAZINES ITALIA SPA - RIPRODUZIONE RISERVATA - P. IVA 12212110154 | VIA ROBERTO BRACCO, 6, 20159, MILANO – ITALY

Pubblicità | Link utili | Cookies policy | privacy policy siti web