ELLEdecor.it
X

Questo sito utilizza cookie, inclusi cookie di terze parti. Alcuni cookie ci aiutano a migliorare la navigazione nel sito, altri sono finalizzati a inviare messaggi pubblicitari mirati. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy, che ti invitiamo pertanto a consultare. Accedendo alla nostra Cookie Policy, inoltre, potrai negare il consenso all'installazione dei cookie

Elle Decor Italia

Un attico moderno appoggiato sopra un edifico storico di New York

Benvenuti nella penthouse progettata da studio Workac sui tetti di Tribeca.

 attico-moderno-new-york

Annidato sopra uno dei building più antichi di Tribeca, con la classica facciata in ghisa e le colonne con il capitello corinzio, l'attico moderno progettato da Work studio con la forma del tetto triangolare a fisarmonica è una penthouse a tre livelli.

Il progetto innovativo risponde alla nuova norma imposta dal New York historic landmark, secondo la quale qualsiasi struttura aggiuntiva collocata sul tetto di un edificio storico debba essere nascosta, resa dunque invisibile dal livello della strada. 

LEGGI ANCHE → Le foto di 5 attici di lusso più belli del mondo

Tra passato e presente, preservando il vecchio edificio in una visione contemporanea, gli architetti dello studio Workac creano una struttura triangolare a tre partiture situata a balzo sul retro del tetto, la cui forma organica rimane invisibile agli occhi dei passanti.

Per gli interni progettano uno spazio moderno ispirato ai temi naturali, dove vivere la realtà urbana in un’atmosfera piacevole e rilassante.

LEGGI ANCHE → A New York, un loft moderno che gioca con il colore

Ogni appartamento con il pavimento in legno viene correlato di futon, una grande area living di fronte le ampie finestre e un piccolo giardinetto botanico situato sopra la cucina.

Al quinto piano l'attico con terrazzo si distingue per la posizione privilegiata.

La terrazza in legno che ospita una zona living (e un ampio lavandino nascosto lateralmente tra da due pareti, all’interno di legno e alluminio all’esterno) è protetta da una ringhiera coperta di verde, posta in cima alla facciata esterna della vecchia struttura in ghisa del 1857, ristorata e ridipinta secondo il modello originale.

Così come le vecchie colonne con il capitello corinzio che adornano il vecchio edificio vengono riprodotte con la collaborazione dell’artista Michael Hansmeyer.

Le linee geometriche del tetto della penthouse – diviso da tre finestre triangolari a tutta altezza – proseguono nell’interno luminoso diviso da una scala serpeggiante circondata da grate in metallo e pareti vetrate, in un gioco di trasparenze e riflessi che portano fino alla zona notte dove il decor mixa i toni caldi del legno con le superfici lisce del metallo, interrotte da accenti green.


di Monica Mascia London / 4 Aprile 2017

CORNER

Interior Decoration collection

[Interior Decoration]

Profumi francesi a Roma

Il nuovo negozio Diptyque in via del Babuino

Travel

[Interior Decoration]

La wunderkammer di Bulgari

New Curiosity Shop: l’alta gioielleria allestita con Fornasetti

Negozi di design

[Interior Decoration]

Sì viaggiare

Ostelli di design per viaggiare in Europa a budget ridotto

Travel

[Interior Decoration]

Accento Indiano

Il miglior ristorante indiano del mondo arriva a Londra

Travel

[Interior Decoration]

Hollywood nella vita vera

Le location dei film più amati di sempre

Costume

[Interior Decoration]

Cracco in Galleria

Il nuovo tempio gourmet in Galleria Vittorio Emanuele

Travel

[Interior Decoration]

Cucina mozzafiato

Il ristorante Palace a Helsinki riapre dopo il restauro

Travel

[Interior Decoration]

Europa arrivo!

Una selezione degli hotel più particolari da provare nel 2018

Travel

[Interior Decoration]

Casa Matilda a Milano

Un nuovo ristorante italiano ha aperto sui Navigli

Travel

Hearst Magazines Italia

©2018 HEARST MAGAZINES ITALIA SPA - RIPRODUZIONE RISERVATA - P. IVA 12212110154 | VIA ROBERTO BRACCO, 6, 20159, MILANO – ITALY

Pubblicità | Link utili | Cookies policy | privacy policy siti web | Comunicato tariffe politiche elettorali