ELLEdecor.it
X

Questo sito utilizza cookie, inclusi cookie di terze parti. Alcuni cookie ci aiutano a migliorare la navigazione nel sito, altri sono finalizzati a inviare messaggi pubblicitari mirati. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy, che ti invitiamo pertanto a consultare. Accedendo alla nostra Cookie Policy, inoltre, potrai negare il consenso all'installazione dei cookie

Elle Decor Italia

Né brasserie né Jazz club: questo è il bar perfetto (ad Atene)

Papillon è il nuovo bistrot nella capitale greca che racchiude in sé lo stile dei migliori bar occidentali

bistrot-ad-atene-papillon

Con eleganza parigina ed energia newyorkese, nasce ad Atene Papillon, il bar che racchiude in sé gli stili di varie epoche. Situato nel quartiere Neo Psychiko, nel nord della capitale greca, questo bistrot è la summa delle mode che sulle due sponde dell’Atlantico hanno fatto la gloria di un certo modo di vivere la strada durante il secolo scorso.

Dalla belle époque, al jazz, con qualche richiamo vittoriano, si può dire che Minas Kosmidis [Architecture in Concept] abbia puntato a creare il bar ideale, la sintesi di uno stile di vita che è rimasto immutato col passare degli imperi.

Il primo ambiente di Papillon accoglie il bar, in cui la clientela a vocazione internazionale potrà ordinare classici intramontabili, compagni dei migliori ricordi di tanti giovani all over the world. Il parquet e lastre di terrazzo nel pavimento creano un’atmosfera leggera ed elegante, supportata dalle sedie in legno foderate in cuoio verde e dai numerosi specchi.

I tipici tavolini esterni delle brasserie parigine, con base in ferro nero, rimandano cromaticamente alle sedute al bancone in marmo bianco. Alle pareti, la carta da parati floreale, omaggio al gusto di inizio ‘900, è stemperata da quadri movimentati, ideali ritratti degli avventori, posti a ridosso del soffitto.

Leggi anche → 3 brasserie parigine da non perdere

Il secondo ambiente, il ristorante, si presenta in maniera più ordinata e formale. A dominare è il tetto spiovente in vetro, altro omaggio, insieme alle piante sulle luci pendenti, al gusto per la flora e per le serre. I colori vanno dal bordò delle piastrelle, ai neri dei tramezzi, alla salvia dei divanetti e della parete.

Il deli bar è pensato invece per richiamare i mercati delle città europee, mentre gli ottoni delle luci a parete, nonché i quadri di cabaret, sono un sottile richiamo agli anni ruggenti del jazz.

Nonostante l’abbondanza di echi e l’attenzione maniacale ai riverberi cromatici, entrambi gli ambienti possono vantare un gradevole ordine ed essenzialità di arredo, lontano dagli eccessi delle atmosfere che richiamano e molto più in sintonia con il moderno.

www.minaskosmidis.com


di Stefano Annovazzi Lodi / 29 Gennaio 2018

CORNER

Interior Decoration collection

[Interior Decoration]

Cibo e arte al museo

Lo chef Frederik Bille Brahe presenta il cafè creativo Kafeteria

Travel

[Interior Decoration]

Nostalgia australiana a Seoul

Tutto marmi e accenti artistici, il nuovo ristorante Caravan 2.0

Travel

[Interior Decoration]

Bali da sogno

A Bali OMNIA apre un dayclub capace di colpire tutto i sensi

Travel

[Interior Decoration]

Ladurée a Tokyo

India Mahdavi firma il terzo store della pasticceria francese

Travel

[Interior Decoration]

Artisti nei borghi

3 artisti con Airbnb ridanno slancio ai borghi italiani

Travel

[Interior Decoration]

Elogio dell’anticamera

Restyling di un appartamento vista mare a Lerici

Restyling

[Interior Decoration]

Dentro un De Chirico

Apre a Milano uno store sospeso tra leggerezza e materia

Travel

[Interior Decoration]

Hotel di design a Providence

The Dean mette a frutto le idee degli studenti

Travel

[Interior Decoration]

5 in 1 sotto lo stesso tetto

Cos'è Edit, il nuovo concept di food alle porte di Torino

Travel

Hearst Magazines Italia

©2018 HEARST MAGAZINES ITALIA SPA - RIPRODUZIONE RISERVATA - P. IVA 12212110154 | VIA ROBERTO BRACCO, 6, 20159, MILANO – ITALY

Pubblicità | Link utili | Cookies policy | privacy policy siti web