ELLEdecor.it
X

Questo sito utilizza cookie, inclusi cookie di terze parti. Alcuni cookie ci aiutano a migliorare la navigazione nel sito, altri sono finalizzati a inviare messaggi pubblicitari mirati. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy, che ti invitiamo pertanto a consultare. Accedendo alla nostra Cookie Policy, inoltre, potrai negare il consenso all'installazione dei cookie

Elle Decor Italia

Nell'East London il nuovo concept bookstore Libreria

Lo studio Selgascano firma uno spazio totalmente tech free, per riscoprire il piacere del libro

Nell’era degli e-book, dei tablet e degli smartphone, nell’East London, al 65 di Hanbury Street, nasce un bookstore controtendenza, che mette alla porta la tecnologia per stimolare un ritorno al piacere materico di un oggetto straordinario come il libro.

Libreria, questo il nome del locale, è la più recente delle avventure del duo Sam Aldenton e Rohan Silva, già fondatori, a qualche porta di distanza dal bookstore, dell’officina creativa Second Home. Per questa nuova impresa i due si sono affidati ancora una volta alla creatività dello studio spagnolo Selgascano, che ha immaginato un progetto di interior inspirato all’infinito universo di pagine descritto negli anni ’40 da Jorge Luis Borges, nel racconto La Biblioteca di Babele.

Libreria è un santuario analogico all’interno del quale i cellulari sono proibiti, 83 mq di scaffali a tutta altezza, costruiti dagli artisti della Slade School of Fine Art utilizzando legno grezzo di recupero. Grandi librerie dalle forme irregolari all’ombra delle quali trovano spazio accoglienti nicchie per leggere i volumi al riparo da distrazioni elettroniche. Il profilo sinuoso degli scaffali contribuisce a regalare ampiezza agli spazi, insieme al soffitto interamente ricoperto da specchi. Per gli interni, grandi tavoli, un’ampia varietà di lampade e sedie spaiate, scelte da José Selgas e Lucia Cano.

Sulle mensole e sui tavoli, i libri sono ordinati secondo tematiche inusuali, perfette per perdersi in un universo di pagine e trovare quel titolo irrinunciabile che nemmeno si cercava. Alcune sezioni sono temporaneamente affidate ad autori e artisti internazionali per una selezione dei loro titoli preferiti.

Il negozio ospita un ricco programma di incontri e performance. A rendere ancora più analogico l’ambiente, niente caffé e wi-fi, ma il suono vintage dei vinili e una macchina tipografica per stampare edizioni limitate di titoli famosi.

www.libreria.io
www.selgascano.net

 

SCOPRI ANCHE: 

Caffetteria e Bistrot in stile industriale in Polonia
Paris bistro: Clover, un nuovo indirizzo
Il nuovo Cannavacciuolo Café & Bistrot a Novara
A Praga, un ristorante argentino in stile raw


di Francesco Marchesi / 15 Aprile 2016

CORNER

Interior Decoration collection

[Interior Decoration]

Tra un boccone e una porcellana

A cena in un ristorante dentro una fabbrica di ceramiche cinesi

ristoranti

[Interior Decoration]

La vie en rose!

5 interni tutti rigorosamente rosa

pareti colorate

[Interior Decoration]

Non solo coworking

A Milano arriva Spaces e il suo interior design è geniale

coworking

[Interior Decoration]

Vado a dormire in prigione

Un carcere in Olanda è stato trasformato in un ostello

hotel

[Interior Decoration]

Il museo del gelato

A Los Angeles uno spazio per tornare bambini

musei

[Interior Decoration]

Mare dentro

Restyling all'insegna del blu per un attico con vista in Israele

Restyling

[Interior Decoration]

Una casa teatrale

Il restyling prezioso di una dimora con vista sul molo

casa moderna

[Interior Decoration]

Pop art al bar

Colori e spunti divertenti in un bar ad Atene

Lounge bar

[Interior Decoration]

La casa è impazzita!

Strumento di sperimentazione dove tutto, o quasi, è permesso

restyling

Hearst Magazines Italia

©2017 HEARST MAGAZINES ITALIA SPA - RIPRODUZIONE RISERVATA - P. IVA 12212110154 | VIA ROBERTO BRACCO, 6, 20159, MILANO – ITALY

Pubblicità | Link utili | Cookies policy | privacy policy siti web