ELLEdecor.it
X

Questo sito utilizza cookie, inclusi cookie di terze parti. Alcuni cookie ci aiutano a migliorare la navigazione nel sito, altri sono finalizzati a inviare messaggi pubblicitari mirati. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy, che ti invitiamo pertanto a consultare. Accedendo alla nostra Cookie Policy, inoltre, potrai negare il consenso all'installazione dei cookie

Elle Decor Italia

5 boutique hotel in Europa per soggiorni di stile a prezzo contenuto

Da Amsterdam a Milano, una selezione di location low cost funzionali e confortevoli

una-forma-di-ospitalita-ibrida-a-l-aia-un-unico-edificio-residenza-e-albergo-03_oggetto_editoriale_h495

Soggiornare in un boutique hotel low cost è oggi un'esperienza da non perdere. Lo sanno bene i Millennials, gli Echo Boomers nati alla fine degli anni '80, sempre più citati nelle ricerche di mercato e nei sondaggi di opinione, cresciuti con colossi globali quali Ikea, Swatch, RyanAir, Zara (leggi anche → Sistema arredo e impresa: il 2° Design Summit), abituati a scegliere cosa acquistare, dove alloggiare, come vestire in base ad un ragionato rapporto tra qualità e prezzo.

Per loro, noti anche come Generazione Y, la cui età è compresa in un range tra 28 e 36 anni, viaggiare e dormire spendendo il giusto è un must. Non stupisce che, come risposta, sia nata una nuova forma di hotellerie a prezzi contenuti, a metà strada tra albergo e ostello, ideata per un pubblico attento al confort, al design (non necessariamente di marca) e alla convivialità.

Molti di questi hotel low cost di nuova generazione, che offrono forme di ospitalità alternative ed economiche, si trovano in Europa in città come Milano (leggi anche → Apre nel centro di Milano il Room Mate Giulia), Amsterdam o Londra pre Brexit. Noi ne abbiamo selezionati 5 che si distinguono per i rispettivi progetti ad alto contenuto di design.

Iniziamo da un luogo di culto nato come caserma di polizia, trasformato in ostello nel 1955: il Generator London (foto sopra) riaperto nel 2014 dopo un restyling da 8 milioni di sterline basato su un mix culturale, interventi di grafica, colori fluo e stile industriale. Attualmente è uno degli hotel low cost più originali e innovativi di Londra e ospita 872 letti organizzati in 212 stanze incluse 20 suite doppie (scopri di più → Un ostello di design: Generator London).

Generator è anche l'ostello moderno selezionato per voi ad Amsterdam (foto sopra) e allestito con inventiva tra le mura di uno storico edificio in mattoni del 1908 che ospitava la sede universitaria del Dipartimento di Scienze Naturali. L'originaria funzione del building è stata fonte di ispirazione per il progetto che ha mantenuto l'estetica e la struttura di alcune aree dell'ex università. L'idea alla base del divertente hotel economico? Il design che, incontrando la storia, offre i suoi giovani visitatori qualcosa di nuovo da esplorare: spazi comuni resi vivaci dall'uso di cromie pop e di una grafica ludica (scopri di più → L'interior di design di un ostello ad Amsterdam).

Da Amsetrdam ci spostiamo a L'Aia per dormire nei comodi letti delle camere dello Student Hotel (foto sopra) il cui interior design è firmato dall’architetto Javier Zubiria che, ispirandosi ai globetrotter contemporanei che amano sentirsi a casa anche in albergo, ha ricreato una rilassante atmosfera eclettica basata su elementi di design industriale combinati con mobili scandinavi e vintage. Tutto – servizi e tecnologie comprese – con un budget di spesa limitato (scopri di più → Una forma di ospitalità ibrida a l’Aia).

Altro originale hotel low cost di design è il Superbude 2 (foto sopra), ad Amburgo, disegnato dallo studio Dreimeta Armin Fischer nel quartiere hip della città tedesca con oggetti quotidiani tipici della vita del luogo tra cui funi portuali, reti di protezione, carriole da cantiere, sturalavandini. Particolarità delle stanze da letto, tutte a basso costo, sono i letti modulari che possono essere aggregati. Al piano terra spicca la grande parete attrezzata in pannelli gialli che incorpora servizi e strutture (scopri di più → Ad Amburgo un originale hotel di design low cost).

Per l'ultimo esempio di hotel economico selezionato per la qualità del progetto torniamo ad Amsterdam alla scoperta delle camere non convenzionali dell'Hotel Not Hotel (foto sopra), albergo fuori dal comune, ideato con ironia e azzardo dai giovani diplomati della Design Academy di Eindhoven, costituito da 15 camere-cottage caratterizzate da stili differenti. Unico nel suo genere, l'hotel regala esperienze fuori dal comune facendo soggiornare i propri ospiti in stanze nascoste dietro agli scaffali di una libreria, collocate all’interno di un tram, o sistemate, come su una scala a pioli di oltre 4 metri (scopri di più → Il design dell'Hotel Not Hotel ad Amsterdam).


di Alec Cinque / 29 Giugno 2016

CORNER

Interior Decoration collection

[Interior Decoration]

Filosofia dello spazio

Il restyling di un monolocale a Kyoto, giapponese e contemporaneo

restyling

[Interior Decoration]

Vacanze green con vista

Relax, natura e buona cucina, un indirizzo in Tirolo

hotel

[Interior Decoration]

Abitare tra le nuvole

Pareti blu e nascondigli segreti per un appartamento a Taiwan

restyling

[Interior Decoration]

Il loft che non è un loft

Pareti curve e toni caldi: dimenticate tutto quello che sapete sui loft

restyling

[Interior Decoration]

Minimalismo vittoriano

Unire due stili e due atmosfere: a Londra l’esperimento è riuscito

lounge bar

[Interior Decoration]

Un'oasi in città

A Firenze, un salotto open air per la socialità e il relax

negozi di design

[Interior Decoration]

Nido creativo per due

Cork study, uno spazio ecosostenibile per artisti a Londra

edifici ecosostenibili

[Interior Decoration]

Prada apre a Saint Barts

Uno store in stile esotico tipico delle case sudamericane anni '50

negozi di design

[Interior Decoration]

Lo stupore di Marcel Wanders

Un complesso residenziale ispirato agli elementi della natura

edifici ecosostenibili

Hearst Magazines Italia

©2016 HEARST MAGAZINES ITALIA SPA - RIPRODUZIONE RISERVATA - P. IVA 12212110154 | VIA ROBERTO BRACCO, 6, 20159, MILANO – ITALY

Pubblicità | Link utili | Cookies policy | privacy policy siti web