ELLEdecor.it
X

Questo sito utilizza cookie, inclusi cookie di terze parti. Alcuni cookie ci aiutano a migliorare la navigazione nel sito, altri sono finalizzati a inviare messaggi pubblicitari mirati. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy, che ti invitiamo pertanto a consultare. Accedendo alla nostra Cookie Policy, inoltre, potrai negare il consenso all'installazione dei cookie

Elle Decor Italia

Perché rinunciare al fascino di una casa d'epoca?

A Barcellona Ylab ristruttura un appartamento nel quartiere di Ensanche puntando su eleganza e tradizione

casa-d-epoca-a-barcellona-ristrutturazione-ylab
Tobias Laarmann

Una casa d'epoca nel cuore di Barcellona è una casa con un'anima da conservare e una storia da raccontare. Ylab Arquitectos, studio di architettura formato da Tobias Laarmann e Yolanda Yuste López, ha ripensato gli interni di una casa di 163 metri quadri situato nel quartiere di Ensanche, proprio con l'intenzione di ristrutturare l'appartamento senza alterarne lo spirito. Imperativo della ristrutturazione era conservare alcuni degli elementi distintivi dell’originale, come gli stucchi a parete e soffitto e le piastrelle idrauliche sul pavimento, ma al contempo portare una ventata di novità.

Ylab ha optato per una riorganizzazione globale degli spazi, ora divisi nettamente in ambiente da giorno e da notte.

L’ampio living room sfocia direttamente nella cucina, creando un luminoso ambiente centrale attorno al quale  sono state ricavate tre suite da letto. Una casa antica perfetta per ospitare amici e parenti, mantenendo la giusta dose di privacy.

L’arredamento è stato scelto per impreziosire e in certi casi contrapporsi all’atmosfera dell’edificio originario. La cucina in legno scuro è costruita attorno a un’isola centrale che la separa dal living vero e proprio dove tende di lino, un tavolo scuro Rimadesio, le sedie Beetle di Gubi, e le lampade in ottone Delightfull fanno sbocciare l’eleganza.

Dall’altro lato della stanza (foto di apertura) la zone relax vera e propria è costituita da un divano con due poltrone, un tavolo centrale, una lampada da terra e un basso cassettone su misura in laccato bianco, con un dipinto di Jorge Hernández e lampada da tavolo di Foscarini.

Tra le camere da letto si distingue la suite principale, che ha mantenuto il lampadario in cristallo nonché disegni d’antiquariato incorniciati sopra il letto.

www.ylab.es


di Stefano Annovazzi Lodi / 25 Luglio 2017

CORNER

Interior Decoration collection

[Interior Decoration]

Anno nuovo, hotel nuovo

Le migliori aperture del 2018 da tutto il mondo

Travel

[Interior Decoration]

Total Fusion

Un bistrot milanese tra Oriente e Occidente, all’insegna del melting pot

Travel

[Interior Decoration]

Il legno vince, sempre

Posato alla francese, il parquet è ancora il pavimento più bello

Lifestyle

[Interior Decoration]

Spa per la beat generation

AvroKo a Calistoga riecheggia i miti della generazione Jack Kerouac

Travel

[Interior Decoration]

A cena nei Caruggi

Sulle orme di Alessandro Borghese nei 4 ristoranti migliori di Genova

Travel

[Interior Decoration]

Chiesa con cucina

Duddell’s Hong Kong apre il suo gemello londinese in un'antica chiesa

Travel

[Interior Decoration]

Navigare nel lusso

Una locanda giapponese attraversa il Seto Inland Sea

Travel

[Interior Decoration]

Tendenza graniglia

Tutti i modi in cui interpretare in casa la vera mania del 2018

Lifestyle

[Interior Decoration]

Vacanza Muji

Il primo hotel del brand giapponese apre a Shenzen il 18 gennaio

Travel

Hearst Magazines Italia

©2018 HEARST MAGAZINES ITALIA SPA - RIPRODUZIONE RISERVATA - P. IVA 12212110154 | VIA ROBERTO BRACCO, 6, 20159, MILANO – ITALY

Pubblicità | Link utili | Cookies policy | privacy policy siti web