ELLEdecor.it
X

Questo sito utilizza cookie, inclusi cookie di terze parti. Alcuni cookie ci aiutano a migliorare la navigazione nel sito, altri sono finalizzati a inviare messaggi pubblicitari mirati. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy, che ti invitiamo pertanto a consultare. Accedendo alla nostra Cookie Policy, inoltre, potrai negare il consenso all'installazione dei cookie

Elle Decor Italia

La casa di campagna che sembra uscita dal disegno di un bambino

Soluzioni moderne e cuore antico per una vecchia cantina portoghese rinnovata da Extrastudio

casa-di-campagna-portogallo-red-house-extrastudio
© Fernando Guerra

Sembra uscita dal disegno di un bambino, questa casa di campagna rossa e squadrata, con una finestrella tonda sotto il tetto spiovente, per guardare dall'alto una piscina nera contornata di aranci. Siamo in un piccolo villaggio idilliaco a sud di Lisbona, dove i venti dell’Atlantico arrivano attutiti da morbide colline. Il paesaggio ideale per un piccolo pittore che gioca coi suoi acquerelli, ma anche il clima perfetto per far prosperare i migliori vigneti della regione. E appunto una cantina era in origine questa casa centenaria, rimessa a nuovo dagli architetti portoghesi di Extrastudio, che hanno dato un twist contemporaneo al suo carattere rurale e antico.

 

@ Fernando Guerra

Più che un restyling una riscoperta, in cui il passato conta, eccome: tutti i materiali preesistenti sono stati riciclati, dal legno del tetto, riutilizzato per la pavimentazione esterna, alle pietre sminuzzate per farne ghiaia.

Guai a toccare il frutteto: questa è stata la prima richiesta della famiglia, decisa a difendere lo spirito di un luogo carico di memoria. E allora agli architetti non è rimasta che una via: lasciare la pianta invariata, intervenendo nel modo meno invasivo possibile, anche se questo significava mantenere due lati ciechi, senza finestre, come nel volume originale, monolitico e massiccio.

 

@ Fernando Guerra

Come risolvere il problema della luce? Praticando due sole incisioni sulla “pelle” della struttura: un cortile incastonato su un fianco, che porta il giardino all'interno, e una vetrata scorrevole di quattordici metri lungo la facciata occidentale. Questo squarcio trasparente proprio nel punto in cui la casa si salda al terreno crea l'illusione che questa possa fluttuare, come se ancora una volta la fantasia del nostro piccolo artista avesse voluto disegnarla sospesa, appena al di sopra degli aranci.

 

@ Fernando Guerra

Anche il colore, da cui la “casa rossa” prende il nome, ha la sfumatura onirica e mutevole di un acquerello. Per ottenerlo è stata usata una tecnica millenaria, sciogliendo nella malta un pigmento naturale sensibile all’ambiente, che può passare dal rosa pallido al ruggine quasi nero a seconda dell'umidità.

A riflettere le sfumature cangianti della casa di campagna è la piscina ricavata nel giardino, che ricorda le antica vasche di irrigazione delle case campagna, una lingua d'acqua scura insidiata dalla vegetazione, in cui nuotare è un atto primordiale, una resa incondizionata alla natura.

 

@ Fernando Guerra

L'atmosfera magica prosegue all'interno, dove un vertiginoso gioco di specchi e altezze valorizza l'originaria imponenza della struttura. Varcando la soglia ci si sente minuscoli, soverchiati dal soffitto di nove metri che dà all'ingresso la maestosità di un palazzo, amplificata da un bianco accecante. Ma non fatevi ingannare dalle dimensioni: l'atmosfera qui è tutt'altro che formale e intimidente. Siamo in un villaggio del mediterraneo e si vede. Il piano terra è il luogo della convivialità, dove mangiare e intrattenersi con gli amici, un open space moderno, luminoso e accogliente, dallo stile country chic, che si fonde col giardino grazie ai suoi contorni di vetro.

@ Fernando Guerra

Le pareti a specchio celebrano questo incontro, moltiplicandolo all'infinito. Al piano superiore trovano invece posto le zone private, che si affacciano sul vuoto sottostante, creando ambienti a doppia e tripla altezza. La luce arriva dal basso e dal cortile, mischiata al profumo degli aranci, il tratto più distintivo di questa casa senza tempo, l'unico che ahinoi è impossibile disegnare.

extrastudio.pt

SCOPRI ANCHE:
5 case di campagna bellissime


di Elisa Zagaria / 18 Luglio 2017

CORNER

Interior Decoration collection

[Interior Decoration]

Moncler Enfant a Milano

Un nuovo spazio tutto dedicato ai bambini. Mascotte compresa

negozi di design

[Interior Decoration]

Tradizione reinterpretata

A Londra apre l'hotel tra gusto vittoriano e esperienza ultramoderna

Travel

[Interior Decoration]

Philipp Plein a Parigi

Negli Champs-Élysées inaugurato il nuovo store del lusso estremo

Negozi di design

[Interior Decoration]

Un laboratorio spettacolare

Dimorestudio progetta il nuovo negozio Oliver Peoples a Miami

negozi di design

[Interior Decoration]

Il tropicalismo va di moda

Il nuovo concept store di Prada inaugurato a Miami

negozi di design

[Interior Decoration]

Caffè sì, tavoli no

Un coffee bar senza tavolini – ma con co-working – a Pechino

Uffici di design

[Interior Decoration]

Desideri in cucina

Casamenu, la piattaforma con tutti gli ingredienti della cucina

cucine di design

[Interior Decoration]

L'hotel nella fabbrica di ceramica

Antico e moderno per un'allure senza pari nel centro di Maastricht

Hotel di design

[Interior Decoration]

Quattro amici al bar

Fiori, design e cucina da scoprire dietro un portone milanese

Lifestyle

Hearst Magazines Italia

©2017 HEARST MAGAZINES ITALIA SPA - RIPRODUZIONE RISERVATA - P. IVA 12212110154 | VIA ROBERTO BRACCO, 6, 20159, MILANO – ITALY

Pubblicità | Link utili | Cookies policy | privacy policy siti web