ELLEdecor.it
X

Questo sito utilizza cookie, inclusi cookie di terze parti. Alcuni cookie ci aiutano a migliorare la navigazione nel sito, altri sono finalizzati a inviare messaggi pubblicitari mirati. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy, che ti invitiamo pertanto a consultare. Accedendo alla nostra Cookie Policy, inoltre, potrai negare il consenso all'installazione dei cookie

Elle Decor Italia

Una casa in legno dalla forma iconica progettata da un bambino per la mamma

Semplicità formale e materiali locali per la House for Mother progettata da Förstberg Ling

0-casa-moderna-forma-iconica-in-svezia

La cucina e la zona living della House for Mother, una casa-studio progettata da Förstberg Lingin Svezia. Gli spazi interni sono caldi e accoglienti, caratterizzati dalla doppia faccia del legno, in alcune zone lasciato nel suo colore naturale in altre verniciato di bianco 

Quanti ricordi! Una casa in legno il cui concept formale nasce dal primordiale disegno di un bambino alle prime armi con matite e colori. Poche linee pulitecaratterizzate da una forte quanto semplice espressività.
La forma iconica della casa, rivisitata, ma ancora ben leggibile è la scelta dell’architetto Förstberg Ling per il progetto House for Mother a Linköping, in Svezia (per la madre di Björn, bibliotecaria e splendida tessitrice). Un modo per sintetizzare tutto quello che una mamma rappresenta: l’idea di famiglia, di rifugio, di appartenza ad un luogo che ognuno di noi rivela da bambino quando, su un foglio bianco, disegna un tetto a capanna, la solidità, il calore, la fermezza e la sicurezza di quel profilo.

La casa archetipica, pensata come residenza e come luogo di lavoro, appoggia su una massiccia base in cemento, che all’esterno definisce i muretti di contenimento del giardino e le scale, mentre all’interno si piega per creare una panca bassa, lungo il perimetro dell'edificio. 

La scelta di dividere la costruzione in legno in due corpi non allineati, data dalla necessità di rimanere entro i confini di un lotto stretto, ha generato un volume frastagliato, con un interessante rapporto interno-esterno che permette di ricavare spazi diversi, più o meno privati con diverse possibilità d’uso. Una serra semitrasparente, miniatura della casa per forma, funziona da filtro tra soggiorno e giardino.

Le facciate in alluminio ondulato, un rivestimento dalla spiccata espressività in contrasto con la semplicità delle forme, creano, sia durante il giorno sia all’imbrunire, un suggestivo gioco di luci e ombre, come se l’edificio fosse ‘sempre in movimento’.

A bilanciare la freddezza dell’alluminio esterno, c’è l’atmosfera intima dalla quale si viene rapiti entrando nella casa.

Le travi e le capriate in legno, insieme alle pareti rivestite di compensato, danno calore alle stanze. Il cuore della casa, quello in comune tra i due volumi, è caratterizzato dalla naturalità del legno non verniciato, mentre i corpi sporgenti, che comprendono la zona living nel primo blocco e le camere da letto nel secondo, si distaccano con una linea netta per il loro candore.

Questo interessante espediente dona un tocco di modernità alla casa, rende dinamici gli spazi e permette di leggere i volumi, anche dall’interno.

www.forstbergling.com

  

SCOPRI ANCHE:

5 case in legno per lasciarsi ispirare
La casa in legno cambia pelle
Weekend in Slovenia: la casa nel fienile
Case di campagna nella Hudson Valley


di Laura Arrighi / 20 Settembre 2016

CORNER

Interior Decoration collection

[Interior Decoration]

Un attico baciato dal sole

A Palermo minimalismo ed ergonomicità su due livelli

restyling

[Interior Decoration]

Location! Location! Location!

Roma e i nuovi progetti per l’abitare contemporaneo

interviste

[Interior Decoration]

Polvere di stelle

Femminilità a colori: il pop up store di Paula Cademartori

negozi di design

[Interior Decoration]

Mix balinese

Un boutique hotel a Bali tra arte, natura, design e vintage

hotel

[Interior Decoration]

Cafè No. 19, vintage alla greca

Un nuovo locale ispirato alle vecchie gastronomie greche di Melbourne

ristoranti

[Interior Decoration]

New style new life

Questa volta Dmail reinventa se stessa

negozi di design

[Interior Decoration]

Londra ha un cuore sardo

Il ristorante Olivo racconta tra menù e design la bellezza di un'isola

ristoranti

[Interior Decoration]

Tempi di vendemmia

In Catalogna il minimalismo contagia anche le cantine

food e design

[Interior Decoration]

I pastelli di Odette

A Singapore un ristorante francese punta tutto sui colori soft

ristoranti

Hearst Magazines Italia

©2017 HEARST MAGAZINES ITALIA SPA - RIPRODUZIONE RISERVATA - P. IVA 12212110154 | VIA ROBERTO BRACCO, 6, 20159, MILANO – ITALY

Pubblicità | Link utili | Cookies policy | privacy policy siti web