ELLEdecor.it
X

Questo sito utilizza cookie, inclusi cookie di terze parti. Alcuni cookie ci aiutano a migliorare la navigazione nel sito, altri sono finalizzati a inviare messaggi pubblicitari mirati. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy, che ti invitiamo pertanto a consultare. Accedendo alla nostra Cookie Policy, inoltre, potrai negare il consenso all'installazione dei cookie

Elle Decor Italia

Dentro la casa in montagna piccolissima di uno scrittore

TRIAS disegna tra le montagne del Galles un rifugio nella natura, valorizzando la pietra locale e il legno naturale

casa-in-montagna-slate-cabin-trias-galles
@ TRIAS Studio

Una casa in montagna che sembra dire: "quando tutti corrono, tu resta fermo". Un vecchio proverbio gallese. Tutto sta nel trovare il posto giusto in cui fermarsi. Come Slate Cabin, ad esempio, un rifugio appollaiato ai margini del parco nazionale di Snowdonia, proprio nel cuore più selvaggio e bucolico del Galles, che sembra fatto apposta per mettere in pausa il mondo. Non per niente uno scrittore ne ha fatto la sua casa di montagna, un piccolo nido di pace e tranquillità adagiato su un tappeto di pascoli verdeggianti, che non pare per nulla intimorito dalle montagne aguzze che gli alitano sul collo.

 

@ TRIAS Studio

Una scatola nera ancorata al suolo, minuta e compatta, dall'aspetto rustico e rigoroso insieme: così gli architetti australiani di TRIAS hanno concepito il rifugio, perché portasse impressa su di sé l'impronta aspra del paesaggio gallese, racchiusa in uno dei suoi tratti più caratteristici: l'ardesia. Di questa pietra sono fatte le montagne, che portano addosso le cicatrici di cave abbandonate. Di questa pietra sono fatte le case di una volta, capaci di restare in piedi per centinaia di anni, nonostante gli sfregi del tempo. Gli stessi che adornano, come un motivo decorativo, la facciata di Slate Cabin. Ogni blocco di ardesia qui adoperato viene da fattorie o edifici vicini e sfoggia fiero i segni di infinite piogge e raffiche di vento. Del resto, in Galles, il clima, proprio come il paesaggio, non è sempre gentile.

 

@ TRIAS Studio

Per fortuna il rifugio offre tutto il riparo e il comfort necessario. Negli interni in legno l'atmosfera è dolce e ovattata, con colori morbidi che contraddicono la durezza dell’esterno. Un unico spazio ospita il letto (su una piattaforma rialzata), la cucina, e la zona living: la dimensione è ridotta ma ben articolata, per sfruttare al massimo ogni centimetro: così la testiera del letto si divarica a formare una scrivania, e gli scalini che portano al soppalco diventano scaffali in cui stipare libri e oggetti vari.

 

@ TRIAS Studio

Tutti gli arredi in legno sono color miele con complementi in ottone, l’unica nota contrastante è la grande stufa tradizionale, di un nero corposo e massiccio. Dal punto di vista funzionale ed energetico, la casa è completamente autosufficiente.

L'interazione col paesaggio, oltre che affidata ai materiali naturali, è celebrata dalle finestre che si schiudono sui muri e lungo tutto il perimetro sottostante il tetto. Da qui si possono ammirare scorci di montagne o distese di nuvole, lasciandosi ispirare dalla bellezza ruvida di questa natura incontaminata, restando fermi, felicemente placidi e al sicuro, mentre fuori, da qualche parte, lontano, gli altri corrono.

www.trias.com.au

SCOPRI ANCHE:
→ Una casa in montagna nel verde delle Alpi francesi
→ Abitare una baita in montagna a Madesimo
→ A Trento, un appartamento affacciato sulla natura


di Elisa Zagaria / 6 Luglio 2017

CORNER

Interior Decoration collection

[Interior Decoration]

Blok House

La proposta abitativa per un clima subtropicale

casa moderna

[Interior Decoration]

Hotel con sorpresa

Uno scrigno di vetro e acciaio contiene un tesoro

Hotel

[Interior Decoration]

Palm Beach, Australia

Heritage europeo per una villa sulla spiaggia a Sidney

casa vacanze

[Interior Decoration]

L'anima di Barcellona

Un appartamento vero ed elegante che racconta una storia

restyling

[Interior Decoration]

Tornano gli anni '60

Il restauro dell'iconica Wimbledon House di Richard Rogers

restyling

[Interior Decoration]

RPCAVE e Riccardo Pozzoli

Privacy, ma anche eventi e mostre: un nuovo modo di vivere la casa?

casa moderna

[Interior Decoration]

Il loft nel garage

Fala Atelier progetta a Lisbona l'architettura ottimista

restyling

[Interior Decoration]

Hotel minimal a Santorini

Un omaggio alla tradizione monastica, con vista panoramica

Hotel

[Interior Decoration]

Un riad a Marrakech

4 agenzie di real estate raccontano un mercato affascinante

Itinerari

Hearst Magazines Italia

©2017 HEARST MAGAZINES ITALIA SPA - RIPRODUZIONE RISERVATA - P. IVA 12212110154 | VIA ROBERTO BRACCO, 6, 20159, MILANO – ITALY

Pubblicità | Link utili | Cookies policy | privacy policy siti web