ELLEdecor.it
X

Questo sito utilizza cookie, inclusi cookie di terze parti. Alcuni cookie ci aiutano a migliorare la navigazione nel sito, altri sono finalizzati a inviare messaggi pubblicitari mirati. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy, che ti invitiamo pertanto a consultare. Accedendo alla nostra Cookie Policy, inoltre, potrai negare il consenso all'installazione dei cookie

Elle Decor Italia

Nuova vita agli hutong, come trasformarli in una casa moderna

Da spazio fatiscente a spazio accogliente grazie a un intervento minimal che punta tutto sulla luce naturale

Una casa a corte tradizionale (siheyuan) nel Xirongxian hutong a Beijing è stata trasformata in una piccola e accogliente dimora immersa nella luce. Inserendo all’interno del guscio esistente tre semplici elementi di metallo e legno, lo studio cinese OEU-chao ha trasformato uno spazio angusto e fatiscente in una casa moderna e accogliente per una giovane coppia e il loro bambino.

La casa esistente, incassata tra altre cinque abitazioni, è costituita da un edificio di forma allungata con il tetto a padiglione e con un’unica parete finestrata rivolta a Sud, a cui si associa una piccola corte dalla forma irregolare e tortuosa. Questa è una situazione molto comune negli hutong pechinesi, in cui del siheyuan originale, composto da quattro padiglioni, ne rimane solo uno. Lo spazio pertinenziale è stato invece occupato da volumi aggiunti che ostacolano l’accesso alla casa e bloccano la luce naturale, dando agli interni un’atmosfera cupa, come quella di una caverna.

In questi casi il solo ingresso della luce naturale può creare uno nuovo confort e dare vita ad uno spazio moderno e accogliente.

L’intervento è minimale, ma efficace e si concentra su tre nuovi elementi: un percorso coperto di accesso alla casa, una facciata vetrata multifunzionale e un soppalco ricavato riportando alla luce la struttura originale in legno del tetto.

Accedendo dalla strada, il primo spazio che si incontra è un vestibolo coperto. Esso dà accesso alla corte, all’interno della quale è stato aggiunto un percorso coperto che unisce l’ingresso su strada a quello interno del padiglione.

La facciata Sud del padiglione è stata sostituita da una veranda vetrata sporgente nella corte. Questo nuovo volume, con il piano in acciaio del tavolo che si raddoppia sia all’interno che all’esterno, diventa uno spazio filtro tra dentro e fuori.

Con la rimozione del controsoffitto e il restauro della struttura in legno originale del tetto, lo spazio interno acquista un nuovo respiro. La ritrovata altezza ha permesso la costruzione di un soppalco per la stanza del bambino.

Le differenze tra il vecchio e il nuovo sono mantenute evidenti, soprattutto nel contrasto tra i materiali, il legno e acciaio, pesanti e leggeri, e i colori, chiari e scuri. Non è stato aggiunto niente di superfluo e i mobili, quasi tutti fissi e fatti su misura come quelli di una nave, sono stati disposti sul perimetro al fine di lasciare lo spazio centrale il più libero possibile.

SCOPRI ANCHE:
Itinerario a Pechino
Arredamento minimal a Pechino


di Eugenia Murialdo / 12 Gennaio 2017
tags:

restyling , Pechino

CORNER

Interior Decoration collection

[Interior Decoration]

Salus Per Aquam

I 5 indirizzi che hanno vinto l'AHEAD Awards quest'anno

Travel

[Interior Decoration]

A Kos l'hotel per le community

Senso di appartenenza e di connessione, i valori di Casa Cook

Hotel

[Interior Decoration]

Pizza revolution

Dry 2, il secondo indirizzo della pizzeria più trendy di Milano

Lifestyle

[Interior Decoration]

The Hoxton apre a Parigi

Apre nel secondo arrondissement l'ultimo nato della catena inglese

hotel di design

[Interior Decoration]

New Age indiana

L’hotel W a Goa fa sua la cultura psichedelica e New Age

Hotel

[Interior Decoration]

Hai portato il ficus?

Un rapporto della Nasa svela quali piante tenere in casa

Lifestyle

[Interior Decoration]

L'hotel più bello di Hong kong

In anteprima il progetto di Foster+Partners per The Murray

Travel

[Interior Decoration]

KIKOiD a Milano

In corso Vittorio Emanuele iI nuovo regno di beauty e del make up

Negozi di design

[Interior Decoration]

Benessere sacro

Un resort a Pushkar, la città santa degli induisti

Travel

Hearst Magazines Italia

©2017 HEARST MAGAZINES ITALIA SPA - RIPRODUZIONE RISERVATA - P. IVA 12212110154 | VIA ROBERTO BRACCO, 6, 20159, MILANO – ITALY

Pubblicità | Link utili | Cookies policy | privacy policy siti web