ELLEdecor.it
X

Questo sito utilizza cookie, inclusi cookie di terze parti. Alcuni cookie ci aiutano a migliorare la navigazione nel sito, altri sono finalizzati a inviare messaggi pubblicitari mirati. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy, che ti invitiamo pertanto a consultare. Accedendo alla nostra Cookie Policy, inoltre, potrai negare il consenso all'installazione dei cookie

Elle Decor Italia

La casa nella roccia: ritorno al paleolitico

Gli architetti di Ummoestudio firmano un progetto abitativo che si fonde con gli elementi naturali

casa-nella-roccia-3
David Vico per Estudio Caja de luz

Cave house è una casa nella roccia di 104 mq progettata a Cuevas del Pino proprio ai piedi della Sierra Morena, in Spagna. Una zona di pietra calcarea che ha dato origine a diverse formazioni geologiche tra cui le cave che rifornivano anticamente il Califfato di Cordova durante lo splendore di Al-Andalus.

Proprio in una di queste cavità dove era stato costruito un piccolo rifugio per i guardiani di bestiame oggi è stata ricavata un’abitazione rupestre in bilico tra natura e design contemporaneo.

Gli architetti di Ummoestudio vista l’unicità del luogo hanno deciso di focalizzare l'intervento verso un dialogo fluido e costante tra le condizioni pre-esistenti e la nuova architettura, sempre da una posizione rispettosa e complice, mantenendo spesso una vicinanza piuttosto che un contatto diretto tra elementi naturali e internventi moderni.

Da questo dialogo nasce una nuova esperienza spaziale che riesce a valorizzare la natura del luogo attraverso l'uso di nuovi elementi architettonici: volumi puliti, spazi ampi e ariosi, utilizzo di materiali quali cemento o marmo per i pavimenti, ampie aperture vetrata dal lato sud per cercare la luce naturale e mobili in legno fatto a mano per dare calore a questa particolarissima casa nella roccia.

Dopo aver attraversato un giardino di 3.000m2 all'interno di una tenuta di 23 ettari dedicati a culture biologiche, si arriva attraverso un sentiero di fronte alla casa e grazie ad una scala esterno al suo tetto, che ci permette di restare ancora un momento all’esterno per contemplare la ricchezza della natura circostante.

Questo spazio è anche il preambolo della vera casa e diventa una connessione tra esterno ed interno, mostrando il contrasto tra la forza della pietra e la leggerezza di un'architettura semplice e discreta.

L'uso del vetro nella facciata, oltre alla sua funzione logica di catturare la luce naturale, è quella di creare un insieme di trasparenze all’interno dei vani che sono caratterizzati da una sensazione termica costante durante tutto l'anno.

Gli architetti, consapevoli del valore dell'ambiente naturale in cui lavoravano, hanno cercato con il loro progetto di causare il minor impatto possibile sulle pareti e sui soffitti di pietra, creando per gli interni un insieme di spazi multifunzionali in grado di rispondere alle diverse esigenze abitative.

www.cuevasdelpino.com

www.ummoestudio.es


di Paola Testoni / 6 Marzo 2017

CORNER

Interior Decoration collection

[Interior Decoration]

Nata sotto il segno dei pesci

Una litografia raffigurante cinque strani pesci è all'origine di questa casa eclettica firmata Madeleine Blanchfield

restyling

[Interior Decoration]

Dalla strada al bar trendy

Elegante e giocoso, il nuovo ristorante di street food giapponese a Jakarta

lounge bar

[Interior Decoration]

Parigi pocket

I nuovi indirizzi gourmet della ville lumière da provare

Itinerari

[Interior Decoration]

Co-working con amaca

A Barcellona il primo spazio sociale di lavoro comunitario

Uffici di design

[Interior Decoration]

L'automobile che arreda

In Scandinavia le pareti del garage sono di vetro

Casa moderna

[Interior Decoration]

Hotel per veri hipster

A Viterbo The Pinball offre suite di lusso e un museo del flipper

Hotel

[Interior Decoration]

Salvare l’architettura

I 12 destinatari dei sussidi della Getty Foundation

costume

[Interior Decoration]

Il nuovo Hotel di Tangeri

Influenze etniche e gusto europeo per il nuovo Hotel Hilton a Tangeri

Hotel

[Interior Decoration]

Appartamento pop-up

A Parigi un Airbnb di 11 mq pieno di sorprese

Hotel di design

Hearst Magazines Italia

©2017 HEARST MAGAZINES ITALIA SPA - RIPRODUZIONE RISERVATA - P. IVA 12212110154 | VIA ROBERTO BRACCO, 6, 20159, MILANO – ITALY

Pubblicità | Link utili | Cookies policy | privacy policy siti web