ELLEdecor.it
X

Questo sito utilizza cookie, inclusi cookie di terze parti. Alcuni cookie ci aiutano a migliorare la navigazione nel sito, altri sono finalizzati a inviare messaggi pubblicitari mirati. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy, che ti invitiamo pertanto a consultare. Accedendo alla nostra Cookie Policy, inoltre, potrai negare il consenso all'installazione dei cookie

Elle Decor Italia

Chi ha detto che una casa stile giapponese non può essere cozy?!

Una villa in Giappone progettata all’insegna di uno stile accogliente e intimo

casa-minimal-giappone
Yuta Yamada

Arredi minimal per gli interni di questa villa in Giappone

La casa stile giapponese cambia look: come da tradizione molto luminosa e minimal negli arredi, ora prova a puntare di più su un carattere accogliente e raccolto. 

Esattamente come questa villa, progettata dallo studio Alts Design nel distretto Hinocho Uji di Kyoto, in Giappone. I committenti avevano espresso solo un desiderio preciso: volevano avere uno spazio informale e ospitale, una casa cocoon nella quale sentirsi protetti e liberi. E il risultato finale è la sintesi di sobrietà in perfetto stile orientale e accoglienza occidentale.

 

Lo spazio complessivo del progetto di questa casa in stile giapponese è di 103 metri quadrati, ed è stato suddiviso tra il piano terra e un piano superiore. Due blocchi abitativi quindi, disposti però in maniera asimmetrica, così da creare un notevole movimento di spazio all’interno. Al piano terra si trova la piccola cucina con il tavolo da pranzo, il living, un angolo adibito a studio e un bagno. Con una scala di legno si accede al primo piano parzialmente soppalcato, che si affaccia sul piano terra da un lato lasciato in parte aperto. Il primo piano ha una portafinestra che si apre su un’ampia terrazza riparata, che si apre su due lati della casa.

 

In contrasto con il pavimento in cemento e la parete di piastrelle della cucina, per rendere gli ambienti caldi e accoglienti è stato scelto un legno naturale: per le pareti divisorie, i soffitti, alcune porzioni di pavimenti e la scala. Questa svolge una doppia funzione: non solo collega i piani, ma la sua intelaiatura diventa un mobile con ripiani e mensole, così da sfruttare al massimo lo spazio disponibile.

 

La sensazione di spazio fluido, che si ha camminando nei piani, è accentuata dalle tante finestre disposte in maniera asimmetrica. E dalle tante lampade di Muuto, appese al soffitto con i cavi con lunghezze diverse, che illuminano angoli precisi della casa: il tavolo da pranzo, la scala, e il piccolo corridoio.

Tutto è minimal e ben calibrato, come da manuale per arredare casa in stile giapponese: dai pochi arredi in legno al tappeto etnico, le foto sulle mensole e i piccoli souvenir. Tanti piccoli dettagli, che contribuiscono a personalizzare e a rendere accogliente questo progetto così ben riuscito nella sua semplicità. 

www.alts-design.com

SCOPRI ANCHE:

Una casa verticale in stile minimal in Giappone
La casa di un architetto a Tokyo: un esempio di architettura giapponese moderna
Un monolocale arredato rivisitando lo stile giapponese della tradizione


di Maria Chiara Antonini / 9 Maggio 2017

CORNER

Interior Decoration collection

[Interior Decoration]

Biarritz in un fine settimana

Il meglio della città secondo il New York Times

Itinerari

[Interior Decoration]

Il nuovo classico

Uno stile evergreen al di sopra delle mode

casa classica

[Interior Decoration]

Dove dormire a Bruxelles

2 b&b e 1 hotel bellissimi dove sentirsi a casa

hotel

[Interior Decoration]

C’era una volta un convento

Vecchi soffitti e colori per un appartamento nel centro di Roma

restyling

[Interior Decoration]

Tra una cena e una porcellana

A cena in un ristorante dentro una fabbrica di ceramiche cinesi

ristoranti

[Interior Decoration]

La vie en rose!

Ispirazioni da 5 interni tutti rigorosamente rosa

pareti colorate

[Interior Decoration]

Non solo coworking

A Milano arriva Spaces e il suo interior design è geniale

coworking

[Interior Decoration]

Vado a dormire in prigione

Un carcere in Olanda è stato trasformato in un ostello

hotel

[Interior Decoration]

Il museo del gelato

A Los Angeles uno spazio per tornare bambini

musei

Hearst Magazines Italia

©2017 HEARST MAGAZINES ITALIA SPA - RIPRODUZIONE RISERVATA - P. IVA 12212110154 | VIA ROBERTO BRACCO, 6, 20159, MILANO – ITALY

Pubblicità | Link utili | Cookies policy | privacy policy siti web